NBA Global Games 2015, Media-Session con i Celtics!

Stamattina abbiamo presenziato all’allenamento dei Boston Celtics in quel di Milano, sfruttando la Media-Session abbiamo rubato qualche virgolettato ai giocatori.

Celtics-Practice

Continua la marcia di avvicinamento all’NBA Global Game Milano 2015, ieri siamo stati impegnati con Brian Shaw (CLICCA QUI per leggere), stamattina invece i Boston Celtics si sono concessi ai media prima dell’allenamento, NBA-Evolution era presente, qui di seguito alcune domande fatte ai protagonisti con tanto di Gallery a fine post!

Fortunatamente la Media-Session è stata ben organizzata col classico “Self-Service” prima dell’allenamento, ossia tutti i giocatori in giro per il campo a disposizione dei Media per una durata di circa 30′, il 1° finito nel nostro mirino è stato il folletto nativo di Seattle, Isiah Thomas (26 anni), uomo di poche parole ma interessanti:

IMG-20151004-WA0001Hai detto che vorresti essere ricordato come uno dei più forti piccoli della storia della Lega, ti chiedo: chi è stato per te il più grande della categoria?
IT: Allen Iverson! Lui è uno dei giocatori a cui mi ispiro, ha cambiato il gioco e aperto la strada a giocatori come me, anche Damon Stoudemire è tra quelli che mi hanno ispirato

Sappiamo che sei molto amico di Floyd Mayweather, puoi rivelarci qualche consiglio che ti ha dato?
IT: Di essere grande ed essere forte

Lasciamo Thomas alle interviste con SKY Sport e ci dirigiamo verso Evan Turner (26 anni), già conosciuto al sabato, Turner che nel frattempo stava parlando con niente meno una delle leggende del nostro campionato, visto con Udine e Roma Jerome Allen!

Con Evan prima abbiamo voluto parlare della sua esperienza ai 76ers e del suo ruolo all’interno di questi Celtics:

IMG-20151004-WA0008Molti pensavano che tu potessi essere il go-to-guy e rilanciare i Sixers, cosa è andato storto?
ET: Non, niente è andato male è stato solo un passo di un processo, la franchigia si era rinnovata dal GM alla proprietà e queste sono cose che succedono quando sei NBA

Quando si parla di questi Boston Celtics si pensa ad un ottimo gruppo di validi giocatori ma senza la stella trainante, può essere Evan Turner quel giocatore?
ET: Siamo un squadra che sta crescendo, contiamo l’uno sull’altro. Non serve avere la stella, i Big-Two o i Big-Three, quello che importa è crescere e vedere quello che succede durante la stagione

Dopo Turner puntiamo dritti a Jared Sullinger (23 anni), seduto da solo in un angolo, per lui una sola domanda sul suo ruolo e sull’evoluzione di esso:

IMG-20151004-WA0007Il ruolo del PF si sta evolvendo anno dopo anno, stiamo per arrivare a giocare con 5 gaurdie in campo visto anche l’importanza del tiro perimetrale, credi che i “Big-Man” come te possano ancora fare la differenza?
JS: Assolutamente! Io sto cercando di diventare un giocatore a 360°, ho migliorato molto il tiro dal gomito e da dietro l’arco ma nel pitturato so ancora come si gioca e voglio migliorare giorno dopo giorno.
È vero che il gioco si sta evolvendo sul perimetro ma i Big-Man saranno sempre più importanti e fondamentali per questo gioco.

Dopo i Self-Service con i singoli giocatori, qualche battuta con l’immortale Brian Scalabrine, ecco il momento di coach Brad Stevens, per lui intervista generale con tutti i media raggruppati peggio di una mischia nel rugby, furbescamente sono riuscito a posizionarmi sotto la struttura portante della telecamere della CSN e a fare una domanda totalmente fuori dal contesto ma che non potevo esimermi nel farla; come sapete a Boston Red Auerbach è stato e sarà sempre L’Allenatore per eccellenza, negli ultimi 10 anni però la figura di Bill Belichick (New England Patriots) si è imposta e quindi:

Ha mai avuto modo di conoscere Bill Belichick? Tom Thibodeau, ai tempi dei Celtics e anche a Chicago, era solito andare a Foxboro per assistere agli allenamenti dei Patriost e alcuni suoi schemi, specie su rimessa, sono ispirati da alcuni giochi dei Pats
BS: No, non ho mai avuto modo di conoscerlo personalmente, ci siamo messaggiati, abbiamo condiviso qualche colazione ma niente di più. So che lui è un ottimo Offensive-Coordinator che ha ispirato diversi giochi e ha una grande conoscenza dello sport, ma personalmente non ho avuto l’occasione di conoscerlo

Come stabilito 30′ di Media-Session e poi via con l’allenamento, qui sotto la Gallery della giornata by NBA-Evolution

Invalid Displayed Gallery

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B