Harden non si da pace: “Ero io l’MVP l’anno scorso!”

La stella dei Rockets è tornata a parlare ancora una volta di come si sia sentita derubata del premio di miglior giocatore nella passata annata, vinto poi agli awards della NBPA.

Harden

A quanto pare la frase “Girare pagina” non fa parte del repertorio di James Harden (26 anni), il leader egli Houston Rockets ancora ad oggi non ha digerito il fatto che nella passata stagione è arrivato 2° nella corsa all’MVP vinta da Stephen Curry (27 anni) e neanche la vittoria agli Awards della NBPA, quelli votati dai giocatori (CLICCA QUI per leggere), lo ha consolato.

Harden ricevette 25 voti per il 1° posto contro i 100 di Stephen Curry sui 130 disponibili, malgrado sia in Regular-Season che nei Playoffs il figlio di Dell lo abbia quasi sempre battuto, il “Barba” non ci sta e in un’intervista rilasciata a Fran Blinebury di NBA.com ha dichiarato:

So che ero io l’MVP! È una cosa che so per certo al 100% della passata stagione, complimenti ai Golden State Warriors per la loro annata, una grande squadra con un ottimo coaching staff, ma questo è un award che va a premiare anche la squadra, noi siamo arrivati secondi ad Ovest quando nessuno lo pensava ad inizio stagione con tutta la squadra in salute. Con tutti gli infortuni che abbiamo avuto abbiamo vinto la nostra Division, una Division dove ogni squadra ha centrato i Playoffs.

Aggiungendo:

Ci sono tanti fattori, sono stato il top-scorer della Lega e quello con più minuti giocati, come detto prima non voglio togliere nulla a Steph e alla sua annata, ma questè una convinzione che mi porterò sempre dentro.

Il primo scontro diretto tra Harden e Curry in questa stagione sarà alla 2^ giornata, il 30/10 al Toyota Center, nella passata stagione i Warriors rifilarono un secco 4-0 in RS ai Rockets.

Harden-Curry

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B