Pre-Season: George dice 32, migliora Bryant

McDermott e Butler trascinano Chicago, esordio per Okafor, Mudiay un pochino meglio, George già in palla con 32 punti, Russell infortunato, Kobe 13

Oltre all’esibizione di Milano altre 5 partite di Pre-Season sono andate in scena nella notte; nella Capitale ha fatto il suo esordio Jahlil Okafor con i suoi 76ers chiudendo con 12 punti in 17’ nel K.O contro i Wizards di un ispirato Otto Porter.

Ottime notizie per i tifosi degli Indiana Pacers, vittoria di misura a Detroit con Paul George reo di 32 punti (10/17 dal campo), bene anche la matricola dei Pistons Stanley Johnson autore di 26 punti uscendo dalla panchina.

Niente Jabari Parker e niente Greg Monroe per i Milwaukee Bucks in quel di Chicago dove il duo Butler-McDermott ha confezionato 46 punti (23 a testa) nel successo dei Bulls, Memphis esce negli ultimi 78” grazie a 6 tiri liberi consecutivi batte Houston.

Danilo Gallinari fa il suo esordio in Pre-Season (7 punti in 26’) nella vittoria dei suoi Nuggets a casa dei Mavericks con Emmanuel Mudiay stavolta un poì meglio, 17 punti (7/14 dal campo), 5 assist e 7 perse.

Infine ad Honolulu serata amara per i Lakers che perdono la partita ma vedono D’Angelo Russell costretto a lasciare il match per infortunio dopo un contrasto aereo, meglio Kobe con 13 punti (5/9 dal campo)

NBA Global Games 2015

EA7 Olimpia Milano – Boston Celtics 91-124

Washington Wizards – Philadelphia 76ers 129-95
WAS: Porter 22, Beal 19, Wall 12, Sessions 11, Neal 13, Blair 12
PHI: Noel 13, Okafor 12, Canaan 13

Detroit Pistons – Indiana Pacers 112-115
DET: Drummond 16, Caldwell-Pope 22, Meeks 15, Johnson 26
IND: George 32, Ellis 10, Young 18, Robinson 13

Chicago Bulls – Milwaukee Bucks 105-95
CHI: Mirotic 18, Butler III 23, Brooks 10, McDermott 23, Portis 8 (14 rimb)
MIL: Middleton 10, Vaughn 20, Inglies 11, Plumlee 12

Memphis Grizzlies – Houston Rockets 92-89
MEM: Green 11, Lee 11, Wright 10, Smith 12
HOU: Ariza 12, Harden 11, Howard 5 (11 rimb), Brewer 11

Dallas Mavericks – Denver Nuggets 86-96
DAL: Villanueva 18, Jenkins 16, Harris 14
DEN: Faried 10 (10 rimb), Lauvergne 14 (12 rimb), Harris 12, Mudiay 17, Nelson 12

Los Angeles Lakers – Utah Jazz 114-117
LAL: Bryant 13, Randle 16, Hibbert 16, Clarkson 12, Williams 20, Bass 12, Young 13
UTA: Burks 27, Burke 15, Hood 21, Lyles 11, Whitey 11

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Fra

    Avete messo il video della prima gara di preseason…buongiorno.

  • Gattoneoneone

    Qualche spunto interessante dopo questa notte:

    -Boston, al di là del livello dell’Armani, mi sembra abbia messo solide basi per il futuro. La palla gira bene, difendono con intensità e soprattutto seguono i dettami del coach. Sono giovani ma con i giusti innesti potrebbero tornare a lottare per il titolo già nei prossimi due anni.

    -George dimostra di essersi ripreso dall’infortunio con una prestazione sontuosa, 32 punti in 23 minuti non sono da tutti nemmeno in preseason. Dall’altra parte sugli scudi Stanley Johnson, di cui si parlava proprio ieri, che dimostra di dare del tu al canestro.

    -Molto bene i Wizards, ne ho visto uno spezzone e dimostrano di essere solidi come lo scorso anno (d’altronde a parte Pierce i giocatori sono gli stessi). Porter sta continuando a migliorare e sono sicuro farà una grande stagione.

    -Infine i Lakers, di cui ho avuto la possibilità di vedere il secondo tempo questa mattina. Non ho visto l’infortunio a Russel per cui non so dire se sia grave o meno, ma resta il fatto che se non lo fosse io non ho avuto impressioni così negative dai gialloviola. Mi sembrano più “squadra” dello scorso anno e la coppia Hibbert-Randle sembra integrarsi bene. Bryant nettamente meglio di domenica.

  • Fra

    Solo chi non capisce di basket da i Lakers per spacciati prima di iniziare, siamo una squadra con talento e promesse, dipende tutto da come queste riusciranno ad esplodere il loro talento.
    Poi i Nostradamus di questo sito si conoscono, dispiace per loro, usate i vostri poteri con il super enalotto.

  • in your wais

    Siamo…ah tu giochi? Quando sento commenti che iniziano così mi vengono i brividi…

    Dato che ci stai salutami Kobe, sembra parli ancora un ottimo italiano

  • Fra

    Invece quando leggo risposte come le tue , capisco perchè l’italiano vota Berlusconi o Renzi, “siamo” lo usano di solito i tifosi, le risposte come le tue gli inetti.

  • Bj Elder

    Ciao iyw, passata la sifilide?

  • kaepernick

    Contento per George…uno dei pochi all star che apprezzo…speriamo che d’angelo non si sia fatto male sul serio…spero di avere notizie a riguardo da qualcuno

  • Fra

    Da quanto ho letto non dovrebbe essere niente di grave, una piccola botta di gulo ^^ che Ci serve non poco, in quanto non SIAMO messi benissimo, speriamo che la nuvola fantozziana Ci abbandoni e che Kobe riesca a fare 10 gare consecutivamente^^

  • Alessio

    Nessuno dà i lakers per spacciati ma rimane il fatto che questo meraviglioso nucleo di giovani le ha prese da tutti nelle summit legge e anche con i grandi non è che abbia iniziato alla grande. ..

  • zed

    Per me i lakers senza ulteriori sfighe ci vanno ai playoffs. Il settimo -ottavo posto non mi sembra una chimera. Certo poi sarebbero spazzati via da san Antonio ,gs o okc; ma la qualificazione ai play offs non mi sembra impossibile

  • Michael Philips

    Nella western, in ordine sparso vedo:

    warriors
    spurs
    clippers
    rockets
    memphis
    thunder
    pelicans
    jazz/kings

    i mavs per me faranno una stagione pre-ricostruzione i blazers hanno solo lillard, quindi due posti per i playoffs li hanno liberati loro, ma per dire i thunder mancavano per motivi legati agli infortuni, quindi in realtà di posto libero ne dovrebbe rimanere solo uno.

    Arrivare all’ottavo posto nella western vuol dire vincere minimo 45-46 gare e i lakers non li vedo capaci di chiudere con il 50% di vittorie. Nel 2013 i lakers con un kobe ancora in grande forma + howard + gasol + metta chiusero con 45 w e il roster attuale non mi pare in grado di fare lo stesso, ricordando che kobe non è più lo stesso e hibbert+randle non sono howard+gasol.

  • ILoveThisGame

    Dallas e’ in una situazione strana, non ha le potenzialita’ per fare nemmeno forse i PO ma in roster ha giocatori come D Will o Dirk che vorrebbero avere chance per l’ anello, con il quintetto al completo secondo me possono competere soprattutto in regular, il problema e’ che l’incognita infortunei e grossa come una casa.
    Non li escluderei comunque dalla lotta per l’ottavo seed, rispetto a Jazz, Kings e Suns hanno piu’ esperienza. I Lakers hanno le potenzialita’ per sorprendere, la coppia Randle_Hibbert mi sembra ben amalgamata (bisonte che si piazza sotto il ferro, Randle che svaria ) e dalla panchina hanno tanti punti nelle mani con Clarkson, Young, Williams.

  • mad-mel

    @mp anche per me i lakers nn vanno ai playoffs ma il tuo ragionamento e’ senza senso per due motivi: quei lakers erano sempre infortunati ma soprattutto il confronto stile figurine panini e’ troppo limitativo.
    Ci sono una miriade di altri fattori che fanno la differenza altrimenti i rockets di olajuwon pippen barkley drexler o i lakers di shaq kobe payton malone dovevano vincere 82-0

  • Michael Philips

    mad-mel

    quei lakers del 2013 almeno avevo delle stelle e in forma nonostane tutto.

    Questi hanno la stella che giocherà 25 min e chissà a quali ritmi, poi dei rookies che non hanno mai giocato assieme, quindi senza chimica e senza esperienza, potendo contare solo sull’esperienza di hibbert….e swaggy. Andiamo bene.

  • Gattoneoneone

    Io non so cosa aspettarmi nè da Dallas nè da… Memphis. Non so, i Grizzlies mi danno l’idea di potere essere una delle sorprese deludenti di questa stagione. Sono ad alti livelli da anni, è vero, ma ho questa sensazione quest’anno. Dallas potrebbe farcela a fare i playoff, soprattutto se Deron si ricorda di essere un giocatore di basket, mentre per l’ultimo posto io vedo una tonnara (cit) colossale tra Jazz, Kings, Memphis/Dallas (una delle due arriva tra le prime 7) e Lakers. Quindi sarà un bel casino.

  • L’ammiraglio

    I Lakers ai playoff ci arriveranno col quasi, e, d’altra parte, la cosa gli conviene e non di poco.
    Si ritrovano a Giugno con Bryant che avrà fatto una stagione per rimettersi in sesto, i giovani cresciuti e rodati, una scelta alta ed il cap svuotato.
    Se poi Bryant rifirma, magari al minimo (sarebbe l’unica cosa sensata da fare per lui), possono ritornare all’apice con un paio di free agents e qualche scambio.

    Ma quest’anno è di passaggio, già stanno con la testa a Giugno.

  • Gattoneoneone

    Ovviamente comunque vada questa stagione è indubbio che il momento cruciale della rinascita Lakers sarà la prossima estate. Anche perché guardavo adesso la lista dei possibili free agent e a parte Durant non è che ci sia chissà cosa, per cui per loro sarà fondamentale giocarsi bene le carte altrimenti la vedo male negli anni a venire.

  • makahuna

    i lakers ai PO manco per sbaglio…
    veramente non capisco certi tifosi come fanno ad esser così ciechi!
    bah
    c’è un posto disponibile ai PO e sinceramente vedo king, dallas (dirk, deron se si ricorda chi è, parsons, non mi sembra da buttar via) utah…sinceramente, giovani per giovani, talentuosi per talentuosi, vedo più probabili i twolves ai PO dei lakers

  • Ness

    ci dovrebbe essere un suicidio di massa affinchè i Lakers vadano ai PO…..sono migliorati rispetto all’anno passato ma parlare di PO è completamente fuori luogo a mio parere…Paul George impressiona

  • hanamichi sakuragi

    anch’io non ci vedo ai play off.
    @ ammiraglio: bryant se prende il minimo credo cmq che viaggia su 15/18 mln.. almeno così si diceva quando firmò l’attuale biennale.. mi sbaglio?