Blatt rassicura i tifosi: “LeBron ci sarà a Chicago!”

Il coach dei Cavaliers tranquillizza l’ambiente dopo il forfait della sua stella nella parte finale della Pre-Season, sarà in campo all’Opening Night.

James-Blatt

Ancora 3 giorni e per fortuna questo strazio chiamato Pre-Season terminerà e il 27/10 finalmente la stagione NBA 2015/16 prenderà il via, nella notte i Cleveland Cavaliers hanno giocato la loro ultima partita Pre-stagionale cogliendo anche il loro primo successo con Kevin Love (27 anni) ancora in fase di rodaggio, Kyrie Irving (23 anni) fermo ai box come LeBron James (30 anni).

Proprio i Cavs daranno il via alla stagione il 27 giocando in quel dello United Center di Chicago contro i Bulls, Love è in rodaggio, Irving più no che si e James? Il #23 ha salutato la Pre-Season praticamente all’inizio (2 partite) facendosi fare pure un’iniezione antinfiammatoria alla schiena ma coach David Blatt ha voluto rassicurare i tifosi Cavaliers sulla presenza della sua stella martedì prossimo:

Direi che sarà assolutamente pronto per la partita d’inizio, assolutamente!

Sulla gestione di ‘Bron si è discusso molto in estate, la carta d’identità dice 30 anni e siamo alla 13esima stagione da PRO, ma l’ex coach del Maccabi Tel Aviv non fa caso a questi numeri:

Non è un giocatore che va messo nella categoria di quelli avanti con l’età, non lo è! Lo è se ne facciamo una questione di numeri, partite giocate, che ai Playoffs arriva sempre in fondo ma la sua grandezza sta che riesce sempre a tenere un alto livello di gioco aiutando la squadra. Mi sembra in ottima forma, ha lavorato bene, ci sarà ovviamente sempre considerare quale sia il suo stato fisico. Ma io non credo che dobbiamo andare fuori rotta, voglio dire, quel ragazzo è un grande grande giocatore e ha anche dimostrato di essere durevole e pronto a giocare.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Shady

    Oggettivamente prima dei 32-33 anni un giocatore non si può considerare vecchio soprattutto se non ha avuto decadimenti fisici (es. wade/deron)
    Lebron questi non li ha avuto quindi penso che altre due/tre stagioni ad alti livelli ce li ha, naturalmente in RS cazzeggerà di più e penso che con la corsa all’Mvp abbia chiuso

  • Michael Philips

    A cavallo tra questa stagione e la prossima(o forse già si vedrà dall’inizio di questa stagione), Durant o A. Davis gli strapperanno lo scettro di miglior giocatore della lega, ho pochi dubbi a riguardo.

    Non è solo una questione di giocare con le marce basse durante la rs, ma col tempo aumenterà la paura e il rischio di farsi male, doserà le giocate “spericolate” e spettacolari, e si fermerà non appena il risultato della gara in corso sarà sicuro. In difesa ha gettato la spugna l’anno scorso, almeno in rs, e ormai si impegna solo durante i playoffs. Non potrà più dominare come in passato, ma non mi sorprenderei di vederlo tra i top 5-6 della lega fino al suo ritiro.

    Vecchio non è vecchio, farà 31 a fine anno, ma ha 12 stagioni sul groppone caricandosi il team ogni santa volta, nelle ultime 5 ha mediamente giocato 100 gare, finendo per accumulare il tanto di una stagione extra che gli altri non hanno, e quindi considerati questi dati ci sta che da quest’anno inizi a giocare con le marce basse anche contro la sua volontà.

    Per la questione mvp o i cavs riescono a vincere 60-65 gare in una delle prossime stagioni, o in caso contrario rimarrà con un comunque clamoroso bottino di 4 premi.

  • in your wais

    Si è visto contro Golden State quale sia ancora il margine tra LeBron ed il resto della Lega. Durant sono 4 anni che lo deve sorpassare e non lo ha mai fatto, su AD vorrei prima vederlo giocare 2/3 anni senza infortuni

    Per altri 2/3 anni, al netto di problemi fisici, James è ancora una spanna sopra gli altri, specie in condizioni di emergenza

  • 8gld

    Questo è’ un atleta che se si gestisce o viene gestito bene può’ giocare ancora anni.
    Quando sarà’ il momento basta lasciar i vari trofei, portarsi a uno e prepararsi ai p.o. per puntare al fine.
    Può’ far girare una squadra, ha tutto.