Houston c’è, LeBron & Duncan da record

Philadelphia 76ers – Cleveland Cavaliers 100-107
PHI: Noel 14, Okafor 24, Stauskas 15, Thompson 12, McConnell 6 (12 rimb)
CLE: James 22 (11 ass), Love 15, Williams 21, Dellavedova 12, Jone s12

JamesCleveland rimonta, vince a Philadelphia e LeBron James (22+9+11) in una notte raggiunge 2 traguardi importanti diventando il più giovane di sempre a raggiungere quota 25 mila punti e toccando anche quota 33 mila punti in carriera (Playoffs inclusi); Philly parte forte e dopo la prima sirena conduce per 32-18 ma Cleveland reagisce chiudendo prima all’intervallo sotto di 5 (54-49) e poi aprendo il 3° periodo con un parziale di 15-2 per il +8 (56-64). Il 3° quarto reciterà 18-35 Cavs che non si guarderanno più indietro.

Brooklyn Nets – Milwaukee Bucks 96-103
BKN: Johnson 14, Young 13, Lopez 18, Jacj 15, Bogdanovic 14, Larkin 10
MIL: Middleton 17, Antetokounmpo 21, Monroe 23 (13 rimb), Bayless 26

Italian Job: Bargnani 5 pt (1/7, 0/1, 3/3), 5 rimb ( 4 off), 2 perse in 15’

Prima vittoria stagionale per i Bucks che vincono in volata a Brooklyn; Nets avanti 96-94 a 2’45” dalla conclusione con un canestro di Larkin che sarà anche l’ultimo della partita, Milwaukee chiuderà la partita con un break di 9-0.

New York Knicks – San Antonio Spurs 84-94
NYK: Anthony 19, Porzingis 13 (14 rimb), Lopez 10, Grant 12
SAS: Aldridge 19, Leonard 18 (14 rimb), Duncan 16 (10 rimb), Prkwr 16

GinobiliSan Antonio passa a New York con Tim Duncan che firma la sua 954esima vittoria con una singola squadra superando pure John Stockton; più o meno stesso copione della vittoria di Boston, Spurs che prendono il comando e amministrano il vantaggio, a 8’04” dalla fine NY si porta sul -5 con Porzingis (77-82) ma San Antonio risponderà con un break di 9-2 per il +12 (79-91) con 5’23” sul cronometro.

Houston Rockets – Oklahoma City Thunder 110-105
HOU: Thronton 12, Howard 16, Harden 37, Lawson 14 (11 ass), Brewer 12
OKC: Durant 29, Ibaka 12 (14 rimb), Westbrook 25 (11 ass), Kanter 6 (12 rimb), Augustin 12

HardenPrimo hurrà per James Harden (37 punti con 12/26 dal campo) e i suoi Rockets che rifilano la prima sconfitta stagionale agli Oklahoma City Thunder; proprio il “Barba” è stato l’uomo decisivo nel finale in volata, a 4’49” dalla conclusione Durant pareggia sul 99-99, Houston risponde prima con la boma di Ariza, poi con un layup di Lawson e infine con una bomba di Harden per il +7 (107-100) a 2’16”.
I Thunder però hanno ancora una chance di riacciuffare i match grazie al solito Westbrook che prima spara la tripla del -3 (108-105) e a 19” ha di nuovo la palla in mano, ma prima lui e poi KD non riusciranno a buttarla dentro, Howard chiuderà i giochi dalla lunetta.

Minnesota Timberwolves – Portland Trail Blazers 101-106
MIN: Towns 11, Wiggins 16, Rubio 12, Martin 24, Dieng 12, LaVine 10
POR: Aminu 17, McCollum 18, Lillard 38, Davis 7 (11 rimb)

Damian Lillard dice 38 punti (14/25 dal camp) e Portland espugna in rimonta Minnesota; padroni di casa che dopo i primi 12’ sono avanti 34-21 ma si arriverà a giocare punto-a-punto il finale, Rubio accorcia sul -2 (101-103) a 1’25” dall’ultima sirena, Portland non segna ma i T.Wolves sprecheranno ben 4 occasioni per pareggiare e addirittura passare in vantaggio con la persa di Kevin Martin a 5” sul -3 come ciliegina sulla torta.

Golden State Warriors – Memphis Grizzlies 119-69
GSW: Green 11, Ezeli 11 (10 rimb), Thompson 14, Curry 30
MEM: Gasol 13, Conley 10

CurryStephen Curry stavolta si è trattenuto con “solo” 30 punti nella devastante vittoria interna dei Warriors contro i Grizzlies; l’MVP chiude con appena 9 punti i primi 24’ con il match già in cassaforte sul 53-34, CUrry allora decide di prendersi il 3° periodo realizzando 21 punti su 40 di squadra con Golden State che vola sul 93-49.

Los Angeles Clippers – Phoenix Suns 102-96
LAC: Griffin 22 (10 rimb), Redick 10, Paul 17, Crawford 11
PHX: Morris 19, Chandler 14 (17 rimb), Knight 12, Bledsoe 16, Warren 11

Continuano la loro marcia da imbattuti i Los Angeles Clippers con un Blake Griffin per ora superbo (22+10), nella notte battuti i Phoenix Suns; ospiti che hanno reso difficile la vittoria agli uomini di Rivers, infatti a 2’48” dalla fine il tabellone luminoso recita 92-91 Clippers, Paul segna il +3 e nel possesso difensivo prima Jordan e poi Griffin stoppano Knight e Chandler, Griffin segnerà dalla lunetta il +5 (96-91) a 2’11” e L.A non si guarderà più indietro.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B