Popovich loda Leonard: “Ricorda Jordan!”

Inizio di stagione scoppiettante per Kawhi Leonard (24 anni) che oltre alle sue straordinarie doti difensive sta mostrando anche quelle offensive, 21.6 punti di media nelle prime 5 partite e leadership che aumenta notte dopo notte, coach Gregg Popovich è entusiasta del suo #2 tanto da omaggiarlo con un paragone importante.

In un’intervista rilasciata a Jeff McDonald del San Antonio Express-News il Pop ha svelato come Leonard abbai passato molto tempo a guardare i filmati di due leggende quali Charles Barkley e Michael Jordan, proprio osservando questi due l’ex prodotto di San Diego State sta facendo quello step in più che lo rende, parola del Pop, spettacolare:

A questo punto della sua carriera sta cercando di andare oltre, è un giocatore a due facce, guardano i filmati di Barkley e Jordan vede quello che questi due hanno fatto, erano due mastini! Sapevano dove volevano andare, lui in questo momento sta imparando a capire quel’è il momento giusto per segnare, quando deve giocare con gli altri e quando deve invece lasciarsi andare, tutte quelle decisioni li. Gioca benissimo su entrambi i lati del campo, è qualcosa di spettacolare e non ci sono molti giocatori che ci riescono, ci sono alcuni che sono buoni ma prevalentemente in attacco, nessuno fa quello che fa lui!

Leonard in campo da ogni sera il 110 col rischio i stancarsi forse un po’ troppo ma a questo punto il 3 volte “Coach Of The Year” si lascia andare al paragone con MJ ma dosando bene le parole

Si tratta di quanto vuoi essere un buon giocatore, ha la capacità di fare ciò che Michael Jordan ha fatto su entrambe le estremità, non voglio dire che è Michael Jordan, ma Michael ha giocato entrambe le estremità del campo, anche Kobe fa la stessa cosa quando lo desidera. Lui vuole essere uno di quei giocatori che sanno giocatore in tutti e 2 i modi

Infine non mancano le lodi ai suoi assistenti che stanno contribuendo allos viluppo del #2 nero-argento

Chip Engelland e Chad Forcier fanno un ottimo lavoro di sviluppo con lui, lavora sodo, stiamo lavorando nel pick and roll in modo tale che posso dargli la palla come faccio Manu

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B