Hardy è un caso umano…ma Goodell dov’é?

Quando uno è umanamente un caso perso anche se in campo è tra i migliori del suo ruolo alla fine nessuno riesce a difenderlo o, se lo fa,  tocca metterci la faccia e subirsi le critiche di tutti, vedi i Dallas Cowboys con il loro DE Greg Hardy (27 anni) che da quando è rientrato non riesce proprio a stare sui binari della normalità.

Bisogna fare un grande passo indietro a questa estate perché mentre tutta l’America, sopratutto Mr.Integrità (ahaha) Roger Goodell, era impegnata alla caccia alle streghe col “Deflate Gate” dei New England Patriots e Tom Brady (38 anni), il buon Hardy si era preso la bellezza di 10 partite di squalifica per violenza domestica nei confronti dell’ex fidanzata Nicole Holder con tanto di consegna alla polizia ben 9 pistole automatiche; grazie al ricorso in appello Hardy è stato graziato con solo 4 partite.

Hardy torna proprio contro i Patriots alla Week #4, molta l’attesa per le sue prime parole da Dallas Cowboys dopo la squalifica, attesa che non ha tradito visto che l’ex Panthers ha sparato due perle da far cadere le braccia:
1) Su Brady
Tom Brady? Avete visto che bomba è sua moglie? Spero porti sua sorella
2) Sul suo ritorno
Sono carico con una pistola

Non male per uno accusato di violenza/minacce di morte su donne e possesso d’arma da fuoco, i Cowboys mandano giù il boccone amarissimo senza sanzionare il giocatore…ma mica è finita qui!

Settimana scorsa la polizia ha pubblicato le foto (48) dell’aggressione di Hardy alla sua ex fidanzata facendo rimanere di stucco l’intero paese, gli Americani avranno molti difetti ma su certi temi si mobilitano pesantemente, quindi di nuovo i riflettori puntati sul Jerry World; i Cowboys, per voce del proprietario Jerry Jones,  perdonano Hardy al motto di “tutti meritano una seconda opportunità” mentre lui se ne la va le mani via Twitter con la tipica frase protocollo

Sgomento nazionale!

Non c’è nessuno che difende la franchigia e il giocatore con tutti indignati per la scelta dei Cowboys di non tagliare il loro DE dopo la rivelazione delle foto soprattutto col precedente di Ray Rice; il RB ex Baltimore, che oggi malgrado tutto è disponibile per giocare, fu sospeso per un anno (poi salvato in appello) e tagliato dai Ravens dopo la pubblicazione del video che lo ritrae mentre stende con un montate la sua fidanzata lasciandola per terra priva di sensi.

Rice ha pagato caro perché si è bruciato la carriera e l’immagine, Hardy no.

Altre chicce di Hardy: litiga in sideline con Dez Bryant (27 anni) e poi firma un autografo ad un tifoso su una banconota da $100 tirata fuori dal suo stesso portafoglio perché si rifiuta di firmare il caschetto della sua ex squadra, i Carolina Panthers.

Come avrete capito siamo di fronte ad un caso umano perso ed irrecuperabile, lui è così non ci si può far niente ma il Commissioner dov’è?

L’uomo che si è eretto difensore dell’integrità del gioco e della Lega, l’uomo che si è fatto umiliare questa estate perseguendo una delle battaglie più insensate della storia, roba da fare invidia alle invasioni in territorio sovietico da parte di Napoleone e Hitler, l’uomo che ha multato $5 mila un giocatore (Cam Heyward, Steelers) solo perché sulla faccia si era scritto “IRON HEAD” per omaggiare il padre scomparso..dov’è?

South Park docet (Stagione 18, episodio 1 “Go Fund Yourself”)

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B