NFL Mid-Season Awards (2015)

MVP

Brady

Tom Brady (QB, New England Patriots)

L’ex Michigan sta giocando come se dovesse dimostrare qualcosa post-Deflategate. Guida la NFL in qb rating ed è nella top five in quasi tutte le statitistiche per un quarterback. La cifra più impressionante è quella degli intercetti subiti, solo due, che è veramente stupefacente considerato quanto “viaggi per aria” l’attacco dei Patriots. Attacco che, con quasi 35 (trentacinque!) punti a partita è un autentica macchina da guerra in grado di asfaltare pressochè chiunque.

OFFENSIVE PLAYER OF THE YEAR

Philip Rivers (QB, San Diego Chargers)

Sono stato a lungo tentato di fare un copia/incolla di quanto scritto per l’MVP o di puntare su Julio Jones, vero terrore delle secondarie di tutta la NFL e in grado di “attentare” al record di yards ricevute in stagione detenuto da Calvin Johnson. Voglio invece premiare Rivers perchè, onestamente, sta mettendo su l’ennesima stagione di ottimo livello. E’ già oltre le tremila yards lanciate per il decimo anno consecutivo (un’impresa riuscita a pochissimi giocatori nella storia) ed è in vetta a diverse statistiche di rendimento per un quarterback (% completi, touchdown lanciati, yards per game, qb rating). L’ex North Carolina State, ancora una volta, non può contare su un supporting cast degno di tale nome e per i Chargers le vacanze cominceranno già a fine dicembre.

DEFENSIVE PLAYER OF THE YEAR

Josh+Norman+Indianapolis+Colts+v+Carolina+YWUwgucMMJgl

Josh Norman (CB, Carolina Panthers)

Dopo aver finito bene la stagione 2014, Norman ha cominciato il 2015 con il passo giusto. Quattro intercetti (di cui riportati in endzone) ed alcune giocate chiave nei momenti topici delle partite (penso a quella contro i Saints) che hanno permesso ai Panthers di mantenere una sorprendente imbattibilità. Per l’ex Coastal Carolina una stagione da protagonista che potrebbe portarlo al Pro Bowl e al titolo di All Pro per la stagione in corso

OFFENSIVE R.O.Y

Gurley

Todd Gurley (RB, St. Louis Rams)

L’ex Georgia ha saltato le prime due partite dell’anno ma dal suo esordio ha già ammassato oltre 660 yards dalla linea di scrimmage con una media che supera le 110 yards per partita e le 5.6 yards a portata. Numeri impressionanti che potrebbero portare il running back a superare le 1400 yards in sole quattordici partite.

DEFENSIVE R.O.Y

Marcus Peters (CB, Kansas City Chiefs)

38 placcaggi, 11 passaggi deviati e 3 intercetti (di cui uno riportato in endzone): Marcus Peters sta mettendo su una stagione stellare e la prima scelta che i Chiefs hanno speso (fra qualche dubbio) su di lui si sta dimostrando un ottimo investimento. Una delle poche note liete di una stagione disgraziata in riva al Missouri.

COACH OF THE YEAR

Zimmer

Mike Zimmer (Minnesota Vikings)

Il premio va a Mike Zimmer, Head Coach di Minnesota. I Vikings sono 6-2 e, nell’affollata lotta per la wild card nella NFC, occupano un posto al sole. Complice la sconfitta di Green Bay a Charlotte, i viola si sono permessi anche il lusso di affiancare Rodgers&Co.

Fabio G

Fabio G

Anconetano doc, seguo da anni gli Sport Americani e la NFL in particolare, con un occhio di riguardo per i Detroit Lions. Da poco collaboro con NBA-Evolution come redattore per la sezione NFL. Nickname: Fabio G