Cousins-Karl, scintille ma no cambiamenti!

Neanche 10 partite (2-7) e ai Sacramento Kings non sono mancati i battibecchi tra coach George Karl e DeMarcus Cousins (25 anni), ai Kings non hanno ancora capito che questa relazione è nociva per il gruppo e che se non la si risolve subito c’è il rischio di un’ennesima stagione da dimenticare…ma c’è un MA!

Piccolo riassunto per quelli che si sono persi la settimana dei Kings; dopo la sconfitta casalinga contro gli Spurs DMC,rientrato dall’infortunio, non resiste e davanti a tutto lo spogliatoio manda a quel paese l’allenatore, Karl chiede alla dirigenza di sospendere il giocatore per 2 partite ma Vlade Divac chiede di chiudere un occhio e quindi non se ne fa niente.
Il giorno dopo la partita i giocatori, su ordine di Cousins, si sono riuniti con presenti anche Divac e il GM Mike Bratz per cercare di capire come sistemare le cose, tra i giocatori più frustrati il sophomore Ben McLemore (22 anni) che non sa più che ruolo ricopre all’interno della squadra.

Dopo tutto questo susseguirsi di notizie è inevitabile che ci si aspetti qualcosa dai Kings perché le premesse per tale situazione c’erano tutte sin da quando Karl è approdato in California a metà della passata stagione ed ecco il MA citato prima!

Lo stesso Cousins ha parlato con la dirigenza chiedendo che l’ex coach dei Bucks NON venga esonerato, sa benissimo che esonerare un allenatore subito potrebbe peggiorare la situazione, intanto il proprietario indiano Vivek Ranadive continua a tenere un occhio a Kentucky, pronto per un’offerta a John Calipari.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B