Miami-Durant-2016: Riley ci proverà ma…

Dopo la traumatica stagione 2014/15 fortemente influenzata dagli infortuni oltre all’addio di LeBron James (30 anni), i Miami Heat quest’anno sono sul pezzo, 6-3 dopo le prime 9 partite con un Chris Bosh (31 anni) in splendida forma e un Dwyane Wade (32 anni) sano oltre ad un cast di supporto in crescita, ma Pat Riley vuole di più!

Il Presidente delle operazioni dei Miami Heat sta già mirando la prossima Free-Agent con gli occhi sul proverbiale Big-Prize che risponde al nome di Kevin Durant (27 anni) ma la strada è tutta tranne che in discesa perché la chiave per arrivare a KD si chiama Hassan Whiteside (26 anni), ci sarebbe anche Wade ma ne parliamo dopo; il lungo degli Heat sta giocando un ottimo inizio di stagione (14.6 punti e 11.7 rimbalzi), la prossima estate sarà Free-Agent e contando che in questa anna percepisce $982 mila al 1° di luglio 2016 chiederà un signor rinnovo di all’incirca $10 milioni all’anno.

Qui entra in scena D-Wade, questa estate ha rinnovato per un solo anno per $21 milioni, lui vuole restare a Miami, vuole delle garanzie visto il ruolo che ricopre e qui entrano in scena 2 ipotesi:
1) Miami lo rinnova dandogli meno di $10 milioni per il 2016/17 ma promettendogli una cifra sostanziosa per la stagioni 2017/18 (quando il Salary Cap toccherà i $108 milioni) e 2017/18 (quando il Salary Cap toccherà i $127 milioni)
2) Wade saluta Miami

Ma alla fine il vero ostacolo rimane Whiteside, anche se Wade saluta South Beach gli Heat non possono arrivare a Durant se Hassan si impone per un rinnovo di contratto oneroso; oltre al fattore economico c’è anche il fattore tecnico/tattico, perdere Wade farebbe male ma non così tanto visto che al Draft 2015 è arrivato Justise Winslow (19 anni), ma un lungo con le caratteristiche di Whiteside non si rimpiazza.

Cosa fare o meglio, su che trio puntare?
• Wade-Bosh-Whiteside?
• Winslows-Durant-Bosh?
• Wade-Durant-Bosh?

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B