Super-Gallinari c’è, Cavs ancora sconfitti

Washington Wizards – Milwaukee Bucks 115-86
WAS: Porter 19, Gortat 12, Temple 10, Wall 19, Neal 10, Dudley 13
MIL: Middleton 14, Bayless 13, Carter-Williams 12, Vasquez 12, Henson 10

Washington batte Milwaukee per la prima vittoria in doppia-cifra della stagione, bene John Wall (19+9) e anche la difesa; partita spaccata in due dal super 2° periodo dei capitolini, 37-17 col 66% dal campo, 11 rimbalzi e 8 assist per il +18 (64-46) all’intervallo lungo.

Brooklyn Nets – Atlanta Hawks 90-88
BKN: Johnson 13, Young 16 (11 rimb), Lopez 24 (10 rimb), Jack 14, Larkin 14
ATL: Millsap 17, Horford 18, Korver 13, Schroder 8 (10 ass)

Italian Job: Bargnani (0/1) in 3’

YoungSeconda vittoria in stagione per i Brooklyn Nets che battono in volata gli Hawks con Thaddeus Young eroe del match; a 33” dalla sirena finale Jack pareggia sull’88-88 e poi la giocata chiave, Schoder sbaglia il floater, rimbalzo offensivo di Millsap e stoppata di Lopez proprio ai danni della PF di Atlanta!
Dopo la stoppata palla recuperata da Young che subisce fallo, l’ex Sixers non trema e fa 2/2 a 1” per il +2 finale, Atlana non riuscirà neanche a tirare.

Detroit Pistons – Cleveland Cavaliers 104-99
DET: Morris 14, Ilyasova 20, Drummond 25 (18 rimb), Caldwell-Pope 13, Jackson 23 (12 ass)
CLE: James 30, Love 19, Mozgov 10, Smith 15, Williams 15

Caldwell-PopeMalgrado i 30 punti di LeBron James i Cavs perdono la seconda partita consecutiva, stavolta a Detroit e in rimonta contro le doppie-doppie di Andre Drummond (25+18) e Reggie Jackson (25+13); durante il 3° quarto Cleveland tocca il +11 (64-75) ma Detroit non molla e si arriva al finale in volata.
A 3’ dalla conclusione sempre gli ospiti avanti (93-97) ma andranno in blackout! Infatti Cleveland non segnerà più fino a 15” dalla sirena subendo un parziale di 7-0 (100-97), J.R Smith ha la palla per il possibile pareggio a 9” ma la sua tripla non andrà a segno e Reggie Jackson chiuderà i giochi salla lunetta per il 104-99 finale.

Miami Heat – Minnesota Timberwolves 91-103
MIA: Deng 20, Bosh 10, Whitside 22 (14 rimb, 10 stop), Wade 10, Dragic 16, Winsloe 8 (11 rimb)
MIN: Towns 14 (14 rimb), Wiggins 24, LaVine 17, Muhamamd 16

Hassan Whiteside registra la sua seconda Tripla-Doppia in carriera (22+14+10 stoppate!) ma non basta agli Heat per evitare la sconfitta interna contro Minnesota; Miami entra nell’ultima frazione avanti 69-62 ma gli ospiti ne hanno di più. Wiggins e Muhammad combinano per 23 punti su 41 di squadra contro i 22 di Miami che crolla nella seconda metà di frazione.

New York Knicks – Charlotte Hornets 102-94
NYK: Anthony 18 (11 rimb), Porzingis 29 (11 rimb), Afflalo 16, Seraphin 10
CHA: Jefferson 10, Walker 31, Hawes 14, Lamb 12, Li 13

PorzingisNew York supera in casa Charlotte trascinata dal nuovo idolo del Madison Square Garden, Kristaps Porzingis (29+11); Hornets in scia ad inizio 4° periodo sul -3 (82-79) ma due triple consecutive firmate Afflalo e Calderon daranno il via al parziale di 11–2 per il +12 Knicks (93-81) a 7’36” dal termine, Charlotte non rientrerà più

New Orleans Pelicans – Denver Nuggets 98-115
NOP: Cunningham 11, Gordon 19, Holiday 10, Smith 13, Anderson 24, Babbitt 11
DEN: Gallinari 32, Faried 11, Harris 16, Mudiay 12, Barton 17, Nelson 16

Italian Job: Gallinari 32 pt (7/11, 5/8, 3/4), 8 rimb (1 off), 8 ass, 3 perse in 36’

GallinariPiove sul bagnato a New Orleans, sconfitti dalla quasi Tripla-Doppia di un super Danilo Gallinari (32+8+8) e Anthony Davis ancora infortunato (spalla sinistra dopo 6’); malgrado la prematura uscita della loro stella i Pelicans non si perdono d’animo e stanno in partita arrivando sul -5 (90-95) a 5’17” dalla conclusione, Denver decide che è il momento per chiudere la pratica e lo fa: break di 13-0 per il +18 (90-108) e titoli di coda.

Golden State Warriors – Toronto Raptors 115-110
GSW: Bogit 13, Thompson 19, Curry 37
TOR: Carroll 17, DeRozan 28, Lowry 28, Joseph 13

CurryDeMar DeRozan e Kyle Lowry combinano per 56 punti ma sono vani a casa dei campioni, uniforme Old-Style e 37 punti del solito Steph Curry per la 12esima W consecutiva con brivido finale; Raptors che a 24” dalla fine sono sotto di 1 (109-108) e palla in mano ma Lowry diventerà l’eroe…nel senso opposto! Prima commette fallo offensivo e poi si fa stoppare da Draymond Green, Curry fa 4/4 per il +5 (113-108) a 6” che spegnerà i sogni di gloria dei canadesi.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B