Harden & Westbrook, che notte! Ok Bulls

Charlotte Hornets – Brooklyn Nets 116-111
CHA: Williams 14, Batum 24, Jefferson 18, Walker 18, Kaminsky 11, Hawes 12, Lin 13
BKN: Johnson 16, Young 27, Lopez 23, Jack 16

Italian Job: Bargnani 8 pt (4/8, 0/2 da 3) in 11’

Ancora un ottimo Nicolas Batum (24 punti) guida gli Hornets al successo, stavolta in casa contro Brooklyn con brivido nel finale; a 67” dalla conclusione Kemba Walker va in lunetta sul +4 Charlotte (112-108), fa 0/2 ma Brooklyn nei successivi 50” non riuscirà mai a segnare bruciando ben 4 occasioni, ci penserà Marvin Williams a 17” a chiudere i conti con 2 liberi.

Orlando Magic – Minnesota Timberwolves 104-101 OT
ORL: Fournier 26, Harris 12 (11 rimb), Payton 24, Smith 5 (10 rimb)
MIN: Towns 21 (12 rimb), Wiggins 28, Rubio 8 (12 rimb, 12 ass), LaVine 14, Martin 12

FournierVittoria in volata per gli Orlando Magic che superano all’overtime i Minnesota Timberwolves con Erik Fournier eroe del match; a portare tutti all’overtime ci ha pensato Andrew Wiggins col floater del 93-93 a 2” dopo che Payton aveva perso palla in precedenza, Towns poi stopperà l’ultimo tentativo di Harris.
Nell’extra-time invece una palla contesa vinta da Harris contro LaVine a 21” dallo scadere consentirà ad Fournier di sparare la bomba del +3 (104-101), LaVine avrà l’ultima chance ma niente da fare.

Philadelphia 76ers – Indiana Pacers 85-112
PHI: Grant 13, Okafor 14, McConnell 16
IND: George 34, Miles 20, Budinger 15, J.Hill 10

Paul George scrive 34 punti a referto nella comoda vittoria in quel di Philadelphia; match già in cassaforte all’intervallo (38-52) e definitivamente chiuso dopo il 3° quarto sul 62-84 con PG13 autore di tutti i suoi 34 punti.

Boston Celtics – Dallas Mavericks 102-106
BOS: Crowder 14, Sullinger 18 (12 rimb), Thomas 19, Bradley 18, Lee 14
DAL: Nowitzki 23, Pachulia 14 (12 rimb), Matthews 18, Williams 16

Grande vittoria in rimonta per i Dallas Mavericks di Dirk Nowiztki a Boston; partenza fulminante dei Celtics che dopo 9:30 di partita sono già avanti di 18 punti (31-13), sem bra fatta ma Dallas non ci sta. Parte la rimonta e nel 4° periodo arriva il break che spacca il match, 13-3 con 7 punti di Deron Williams che portano i Mavs dal -4 al +6 (94-100) a 2ì15” dalla fine. Il finale è teso, Felton fa 0/2 dalla lunetta a 16” con Boston sul 2 (102-104) ma si rifarà rubando palla ad Isaiah Thomas a 4”.

Atlanta Hawks – Sacramento Kings 103-97
ATL: Millsap 23 (16 rimb), Horford 17, Schroder 22
SAC: Gay 14, Cousins 24 (12 rimb), McLemore 11, Rondo 12 (12 rimb, 10 ass), Koufos 13

Italian Job: Belinelli 8 pt (3/6, 0/2, 2/2), 3 rimb (1 off), 2 ass, 3 perse in 26’

MillsapRajon Rondo piazza un’altra Tripla-Doppia (12+12+10) ma non basta ai Sacramento Kings per espugnare la Philips Arena di Atlanta; finale rovente con i Kings che rimontano dal -11 in 2’ e si trovano sotto 99-97 a 31” dalla fine, a salvare gli Hawks ci penseranno prima il solito Paul Millsap con floater del +4 e poi Sefolosha con la rubata ai danni del nostro Belinelli e seguente fallo di Rondo.

Houston Rockets – Portland Trail Blazers 108-103 OT
HOU: Ariza 18, Howard 7 (19 rimb), Harden 45 (11 ass), Brewer 16
POR: Aminu 16 (15 rimb), McCollum 19, Lillard 23, Crabbe 15

HardenBuona la prima degli Houston Rockets senza coach McHale anche se ci è voluto un James Harden da 45 punti (11/29 con 19/20 ai liberi), un overtime e una grande rimonta nel 4° periodo contro Portland; Trail Blazers in controllo dopo 3 quarti sul +15 (61-76), il “Barba” non ci sta e nell’ultima frazione realizza 17 punti ma a salvare sulla sirena i Rockets è Corey Brewer, sua la tripla per il 99-99!
Nel supplementare segna solo James Harden, 9 punti per lui ma la giocata chiave porta il nome di Dwight Howard, suo il recupero su Aminu a 7” con Portland sotto di 3 (106-103).

Oklahoma City Thunder – New Orleans Pelicans 110-103
OKC: Westbrook 43, Kanter 24 (14 rimb)
POR: Anderson 30, Ajinca 12 (10 rimb), Gordon 18, Smith 18

Russell Westbrook sfiora la Tripla-Doppia (43+9+8) e gli Oklahoma City Thunder rialzano la testa contro i Pelicans privi di Anthony Davis e Jrue Holiday; New Orleans è in partita sotto di 3 (97-94) a 3’25” poi è Russ-Show! Westbrook realizza 9 punti consecutivi che danno il +8 (106-98) ai suoi a 1’43” dalla conclusione.

San Antonio Spurs – Denver Nuggets 109-98
SAS: Leonard 20, Aldridge 11 (12 rimb), Duncan 12 (11 rimb), Parker 25, Mills 17
DEN: Faried 15, Harris 15, Jokic 23 (12 rimb)

Italian Job: Gallinari 9 pt (17, 1/2, 4/4), 8 rimb (3 off), 3 ass, 1 stop in 30’

Sesta vittoria consecutiva per i San Antonio Spurs che battono in casa i Denver Nuggets con i 45 punti del duo Leonard-Parker; texani sempre in controllo del match con il break di 10-2 che chiude i giochi a metà del 3° quarto per il +15 (66-81).

Utah Jazz – Toronto Raptors 93-89
UTA: Hayward 17, Favors 18 (11 rimb), Hood 16, Burke 10, Burks 13
TOR: Scola 22, Valanciunas 11, DeRozan 14, Lowry 20

Gli Utah Jazz si confermano squadra ostica per tutti battendo in rimonta i Toronto Raptors; I jazz inseguono per tutta la partita ma escono nel finale, a 1’21” dalla conclusione canadesi avanti 84-85 e qui arriva il mini-break decisivo di 5-0 con gioco da 3 punti di Derrick Favors per il +4 (89-85) a 40”, sarà ancora Favors con la schiacciata a chiudere la partita sul 91-87 a 23”

Phoenix Suns – Chicago Bulls 97-103
PHX: Tucker 20, Knight 23, Bledsoe 21
CHI: Gasol 17, Butler 32, Hinrich 14, Brooks 12

ButlerVittoria importante su un campo difficile per i Chicago Bulls (privi di Rose) trascinati da Jimmy Butler e dai suoi 32 punti in quel di Phoenix; anche qui finale i volata, Suns avanti 88-87 a 4’47” dalla fine e break di 7-0 con tripla di Hinrich per il +6 (88-94), sarà poi Butler ad uccidere il match con la boma del 92-99 a 1’08”.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B