James-Love e Atlanta K.O, ancora Knicks!

Orlando Magic – Sacramento Kings 91-97
ORL: Fournier 17, Harris 24, Vucevic 11 (11 rimb), Oladipo 11
SAC: Cousins 29 (12 rimb), Rondo 13, Casspi 11 (11 rimb), Belinelli 13, Koufos 12

Italian Job: Belinelli 13 pt (1/2, 2/5, 5/6), 1 rimb, 3 ass in 26’

Torna DeMarcus Cousins dalla squalifica, firma 29+12 a referto e i Kings vincono ad Orlando; con un ottimo 3° quarto chiuso con un break di 9-0 Sacramento scappa sul +16 (67-83), i Magic provano la rimonta arrivando fino al -7 (84-91) a 4’05” ma DMC risponderà con 4 punti nel mini-break di 6-0 per il +13 che chiuderà definitivamente i giochi. Ottimo contributo dalla panchina per i viola, 36-21 il parziale tra le due secondarie con Marco Belinelli ancora protagonista.

Indiana Pacers – Milwaukee Bucks 123-86
IND: Miles 21, George 20, Businger 13, Ellis 12, J.Hill 20 (11 rimb), Robinson 17
MIL: Parker 10, Monroe 11 (14 rimb), Mayo 10

Indiana schianta Milwaukee dominandola nel 3ç quarto, bene il trio Miles.George-Jordan Hill; dopo aver chiuso avanti 55-51 i primi 24’ i Pacers chiudono le ostilità con un grande 3° periodo, 35-16 il parziale, 60% dal campo e 13 punti per C.J Miles! Dal +5 al +23 (90-67).

Cleveland Cavaliers – Atlanta Hawks 109-97
CLE: James 19 (11 rimb), Love 25 (11 rimb), Thompson 9 (16 rimb), Smith 15, Dellavedova 12
ATL: Sefolosha 13, Millsap 14 (11 rimb), Horford 10 (10 rimb), Korver 14, Teague 13

LoveAnche senza Mo Williams e Timo Mozgov LeBron James (19+11+8) e Kevin Love (25+11) trascinano i Cavs al successo contro gli Atlanta Hawks; partita segnata dal primo tempo dei padroni di casa con Love autore di 12 dei suoi 25 punti per il +15 Cleveland (57-42) che non si guarderà più indietro arrivando a toccare anche il +19.
Durante la partita fallo tecnico a Lebron per essersi auto-sostituitosi in stile hockey lasciando la squadra in 4.

Detroit Pistons – Washington Wizards 95-97
DET:Morris 18, Ilyasova 18, Drummond 8 (13 rimb), Caldwell-Pope 16, Jackson 20
WAS: Porter 17, Gortat 14, Sessions 14, Nene 18

WallTorna Bradley Beal (7 punti in 28’) e Washington espugna il Palace di Detroit con un’eccellente prestazione difensiva su Andre Drummond (8+13); Wizards che sudano freddo nel finale, Beal fa 172 dalla lunetta a 19” per il +4 (93-97), Reggie Jackson invece è perfetto e il suo 2/2 vale il -2 a 9”, Washington si addormenta e commette infrazione di 5” sulla rimessa lasciando ai padroni di casa l’ultimo tiro! Si andrà da Marcus Morris per la vittoria ma la sua tripla non andrà a segno.

Miami Heat – Philadelphia 76ers 96-91
MIA: Deng 11, Bsh 13 (11 rimb), Whitesode 13, Wade 27, Winslow 11
PHI: Noel 10, Okafor 16 (11 rimb), Covington 21, Canaan 22

WadeDwyane Wade tira fuori dai guai Miami contro Philadelphia dopo esser stata sotto di 12 nel 1° quarto; Sixers che ci credono quando entrano nell’ultima frazione sopra di 7 (67-74) ma Miami ha più esperienza e un Justise Winslow in più. La matricola realizza 8 dei suoi 11 puti nel 4° con gli Heat che piazzano 29-17 di parziale rimontando e vincendo grazie ad un break di 11-0 negli ultimi 5’ per il +6 (95-89).

Houston Rockets – New York Knicks 102-107
HOU: Ariza 10, Jones 18, Capela 16 (14 rimb), Harden 24 (10 ass), Terry 11, Thornton 12
NYK: Anthony 14, Porzingis 24 (14 rimb), Afflalo 16, Calderon 11, Galloway 12

PorzingisNew York ci ha preso gusto, 4^ vittoria consecutiva e stavolta referto rosa strappato al Toyota Center contro Houston grazie ai 24+14 di Kristaps Porzingis; il lettone è stato spaziale ma a decider la partita è stato il buone vecchio Melo Anthony, suo il gioco da 3 punti a 18” che è valso il +4 (99-103) e suoi anche i 2 liberi per il +6 successivo. NY ha piazzato un parziale di 9-3 negli ultimi 101”, vana la quasi Tripla-oppia di James Harden (8/20 dal campo).

San Antonio Spurs – Memphis Grizzlies 92-82
SAS: Leonard 19, Duncan 10 (10 rimb), Parker 18, Ginobili 15
MEM: Conley 16, Barnes 10, Lee 15

San Antonio rialza subito la testa battendo i Grizzlies (privi di Randolph) annullando dal campo Marc Gasol (8+8); Spurs già padroni del match all’intervallo lungo sul 53-39, Memphis prova a reagire ma rriverà massimo sul -6 (88-82) a 39” per poi subire la bomba spezza partita di Kawhi Leonard

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B