James su Bryant: “Mi ha sempre ispirato!”

Possiamo stare qui a raccontarcela per giorni, scannarci a vicenda ma è fuori discussione che una finale NBA Tra LeBron James (30 anni) e Kobe Bryant (37 anni) avrebbe mandato in crash gli Stati Uniti e il Mondo fino ad arrivare ad oscurare il Superbowl, questo non è accaduto e mai potrà accadere per il dispiacere nel nativo di Akron.

In questi giorni il ritiro a fine stagione del “Black Mamba” (CLICCA QUI per leggere) è l’argomento che sta tenendo banco con tutti gli sportivi coinvolti, del mondo NBA hanno parlato quasi tutti ma le parole più attese erano inevitabilmente quelle di Michael Jordan, che non si è ancora espresso, e del #23 di Cleveland che ha espresso la sua tristezza per l’addio del collega ma anche di quel 2009.

NBA Finals 2009, tra LeBron e Kobe solo gli Orlando Magic ma quegli Orlando Magic del quadro Nelson-Turkoglu-Howard-Lewis erano una squadra più solida della banda di James e così il tanto atteso scontro tra le due superstars non avvenne, così LeBron:

Fu qualcosa di triste, ovviamente era qualcosa che stava per accadere ad un certo punto, ma sapere che questo è l’ultimo anno di Kobe mi ah reso triste. Ha avuto una grande carriera. Per quel che riguarda le Finals 2009 la volevano, la volevo, la volevamo tutti, lui arrivò fino alla fine e io non e questo l’ho odiato, ho odiato il fatto che non avvenne quella sfida.

James ha anche parlato dell’influenza che il Mamba ha avuto su di lui, aveva il suo poster in camera da ragazzo e conserva ancora le scarpe che Kobe gli regalò nel loro primo incontro quando James giocava ancora all’High-School e anche di Pechino 2008:

Capii di che livello era quando al primo match delle Olimpiadi di Pechino 2008 lui commise un fallo flagrant ai danni di Pau Gasol, suo compagno di squadra, mi dissi “Si, questo ragazzo è di un altro livello, lo amo“. Ogni volta che non ho voglia di lavorare o ogni giorno mi sentivo come non potessi dare di più, ho sempre pensato a Kobe. Perché sapevo che si stava allenando per migliorare e mi sono detto “Se tu ti prendi un giorno di riposo lui in quel giorno lavorerà, quindi non si prendono giorni di riposo

Proprio in quell’avventura Olimpica il rapporto tra le due icone cambiò profondamente tanto che poi a Londra 2012 erano praticamente inseparabile e ogni volta che si incontrano sono sempre risate e abbracci, cosa insolita con Kobe

La prima sfida di quest’anno tra le due stelle si terrà il 10 febbraio alla Quicken Loans Arena, rimarrà sempre l’amaro in bocca per come i loro rispettivi tifosi si siano scannati SENZA SENSO in questi anni mentre i loro beniamini hanno sempre mostrato un grande rispetto e ammirazione reciproca.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Hanamichi Sakuragi

    sara ma secondo me al riguardo non si sopportano proprio… è l’nba che li ha obbligati.. si stanno sui coglioni. mi sbaglio ma io me lo sono immaginata così

  • Barone birra

    Come mai allora LeBron porta il 23 e non il 24 o il numero 8?

  • Barone birra

    Hai ragione infatti

  • Shady

    mi sa che ti sbagli, non hanno mai avuto modo di avere scazzi… poi mi sembra che se due campioni si stanno sul cazzo non si fanno mai troppi prblemi a nasconderlo

  • Shady

    perchè entrare in lega “copiando” il numero di un giocatore in attività non sarebbe stata la cosa più geniale forse?

  • In Your Weis

    Mi chiedo cosa c’entri la scelta del numero di maglia…LBJ è un cazzaro a cui piace molto enfatizzare le cose, ovvio che abbia ammirato o invidiato Kobe ma probabilmente userebbe parole simili anche per altri

    Detto questo, non vedo motivi per cui i due si debbano essere odiati, rivalità sportiva forse, ma i grandi campioni rendono merito agli avversari più ostici, specie qui dove, con modalità e caratteri diversi, abbiamo comunque due che si sono sempre fatti il culo, che si sono migliorati costantemente, che sono sempre stati competitivi all’ennesima potenza

    Poi io non lo so se davvero durante le Olimpiadi del 2012 si facessero pompini a vicenda (citazione), ma non vedo grossi motivi per detestarsi, tanto più che non si sono mai neanche scontrati in finale, o nei playoff, senza quindi poter creare quel tipo di eco e rivalità che forse si, li avrebbe esasperati

    Ed in tanti anni assieme nella Lega, non ricordo mezza dichiarazione di acredine o disistima tra i due. In una Lega dove ogni giorno esce fuori una faida vera o presunta tra Gangsta dei miei coglioni, è piuttosto sintomatico

  • Hanamichi Sakuragi

    secondo me i due, in quanto volti della lega, sono stati bene istruiti al riguardo.
    l’odio reciproco è dovuto alla rivalità dell’essere uno migliore dell’altro.
    mi baso sull’aria fritta.. però la famosa intervista delle prime olimpiadi assieme, mi diede subito l’idea di un’amicizia forzatissima e di facciata. ridevano ogni volta che l’altro apriva bocca. falsi. entrambi.
    magari mi sbaglio. ma poi kobe se ne stava con carmelo, james con cristina e wade…
    li vedo come messi e ronaldo. non si odiano quei due?

  • Barone birra

    Ho letto su altri siti che in pratica LeBron non si è ispirato a mj perché lo riteneva irraggiungibile e di un altro pianeta mentre Kobe oltre a essere suo quasi contemporaneo lo riteneva più un esempio a portato di mano e quindi per questo si è ispirato più a Kobe. Chiedo all’autore del pezzo una conferma di questa cosa riportata su altri siti,in quanto se vero sarebbe molto più plausibile la situazione visto che LeBron ha sempre detto che Jordan era il suo idolo

  • Shady

    ti basi su aria fritta… il confronto con messi e ronaldo non regge, perchè quei due, non dico che si odiano, ma sicuramente non si amano, si rispettano sicuramente ma non hanno mai dato l’idea, anche nelle dichiarazioni, di volersi un minimo di bene….
    kobe&lbj non dico che siano migliori amici ma hanno dimostrato di avere sotto qualcosa di più oltre al rispetto, guarda pure l’ultimo game dove hanno passato più tempo a ridere che a giocare seriamente (data anche la situazione dei lakers)

  • gasp

    La presunta rivalità tra Kobe e LeBron non c’e mai stata, è stata montata dai media e dai rispettivi tifosi tra cui c’e tutto quell’astio…

  • Hanamichi Sakuragi

    sicuro mi baso su aria fritta e magari mi sbaglio.
    ho spiegato una mia sensazione.