Curry-Lowry Show, Bryant batte Washington!

Charlotte Hornets – Golden State Warriors 99-116
CHA: Batum 17, Lamb 13, Kaminsky 16, Hawes 12
GSW: Thompson 21, Curry 40

CurryA Charlotte è la notte in cui si festeggia Dell Curry ma è il figlio Steph che illumina il parquet con un 3° periodo pazzesco trascinando i Warriors alla 20esima vittoria consecutiva; Golden State va al riposo lungo avanti di 9 (51-60), Curry decide che i 3° quarto è suo e così sarà! Realizza 28 punti su 33 di squadra tirando 10/11 (5/5 da 3) dal campo arrivando così a 40 punti personali e lanciando i suoi dal +9 al +21 (72-93)…e meno male che il padre nel pre-partita disse “Non rovinarmi la notte!”

Washington Wizards – Los Angeles Lakers 104-108
WAS: Gortat 18 (10 rimb), Beal 11, Wall 34 811 ass)
LAL: Bryant 31, Randle 15 (19 rimb), Clarkson 18, Russell 13, Williams 12, Bass 10

BryantKobe Bryant torna indietro nel tempo giocando la miglior partita della stagione, 31 punti (10/24 dal campo) e vittoria Lakers niente meno che nella capitale; finale in volata e il “Black Mamba” timbra il cartellino a modo suo, sul 99-98 a 68” dalla conclusione tripla del +2, pareggia Gortat ma Kobe risponde co nuovo canestro del +2 (101-103) a 30”.
Il momento clou però è la persa di John Wall (scippato da Lou Williams) a 23” che di fatto segnerà la partita visto che L.A tirerà 5/6 dalla lunetta.

Detroit Pistons – Phoenix Suns 127-122 OT
DET: Morris 24 (14 rimb), Ilyasova 23, Drummond 22 (11 rimb), Cladwel-Pope 10, Jackson 34 (16 ass)
PHX: Leuer 20, Knight 22, Bledsoe 21, Teletovic 18, Warren 12, Booker 18

ReggieÈ stato necessario un tempo supplementare e un super Reggie Jackson (34+16 ass) ai Pistons per battere i Suns; a salvare i Pistons nei regolamentari sono stati 2 liberi di Andre Drummond a 14” (112-112) e il tiro sbagliato sulla sirena di Knight.
Nell’overtime Jackson si carica sulle spalle i suoi, realizza 10 punti su 15 di squadra ma ringrazi gli avversari che sul -2 a 1’12” hanno sbagliato diverse chance di pareggio e sorpasso.

New York Knicks – Philadelphia 76ers 99-87
NYK: Anthony 12, Porzingis 17 (10 rimb), Afflalo 13, Calderon 11, Thomas 10, Grant 12
PHI: Covington 10, Canaan 10, Sampson 12, Thompson 13, Holmes 11

Senza Jahlil Okafor (squalificato 2 partite dai Sixers) Phila cade a New York del solito Kristaps Porzigis (17+10); Knicks padroni della partita dall’inizio alla fine, +15 all’intervallo lungo (54-39) e poi +23 (81-58) alla sirena del 3° grazie ad un break di 9-0 negli ultimi 2’.

Atlanta Hawks – Toronto Raptors 86-96
ATL: Sefolosha 13, Millsap 14, Horford 12, Korver 12, Teague 11 (10 ass)
TOR: DeRozan 17, Lowry 31, Joseph 10

DeRozanIl big-match della Eastern Conference non tradisce le aspettative, alla Philips Arena i Toronto Raptots escono col referto rosa dopo esser stati sotto anche di 17 punti, super Kyle Lowry nel 4°; a 7’35” dalla sirena del 3° Hawks a +17 (56-39), i canadesi non mollano ed entrano negli ultimi 12’ sotto solo di 9 (66-57).
L’ultimo periodo è uno show di Lowry, realizza 22 punti (7/8 dal campo) di 39 di squadra con gli Hawks che spaccano i ferri (7/26) e i Raptors che non sbagliano mai (14/19) e dominano a rimbalzo (8 a 18), 20-29 il parziale dell’ultimo quarto in favore degli ospiti.

Chicago Bulls – Denver Nuggets 99-90
CHI: Gasol 26 (19 rimb), Butler 19, Rose 12, Noah 9 (11 rimb), McDermott 11, Gibson 8 (11 rimb)
DEN: Gallinari 13, Faried 14, Lauvergne 11, Arthur 13, Barton 16

Italian Job: Gallinari 13 pt (4/12, 1/3, 2/4), 5 rimb (1 off), 4 ass, 1 rec in 34’

Ancora Pau Gasol (26+19) e altra vittoria Bulls stanotte contro Denver che invece è alla sua 8^ sconfitta consecutiva; Nuggets che stanno in partita, sono sul 79-79)a 7’37” dalla fine quando Doug McDermott spara la tripla del +3 dando vita ad un break di 10-2 per il +8 (89-81) a 4’31” dalla fine, vantaggio che Denver non ricucirà più.

Houston Rockets – New Orleans Pelicans 108-101
HOU: Ariza 13, Howard 8 (16 rimb), Harden 24 (10 rimb), Beverley 10, Jones 15, Lawson 12, Brewer 14
NOP: Davis 29 (13 rimb), Evans 10, Gordon 10, Anderson 19 (10 rimb)

James Harden tira 7/20 dal campo ma i suoi 24 punti bastano ai Rockets per battere i Pelicans; proprio una tripla del “Barba” a 3’13” dalla fina ha ucciso la partita dando il +7 ai suoi (99-92) dopo che New Orleans era arrivata fino al -4.

San Antonio Spurs – Milwaukee Bucks 95-70
SAS: Leonard 13, Duncan 16 (10 rimb), Diaw 11, Mills 13
MIL: Middleton 16, Monroe 14

Passeggiata salutare per i San Antonio Spurs che demoliscono i Milwaukee Bucks con doppia-doppia di Tim Duncan (16+10); ospiti che hanno un sussulto ad inizio 2° tempo portandosi sul -6 (50-44), gli Spurs risponderanno un parziale di 15-1 mandando i titoli di coda anzitempo.

Los Angeles Clippers – Indiana Pacers 91-103
LAC: Griffin 19, Jordan 2 (15 rimb), Crawford 16, Stephenson 19
IND: George 31 (10 rimb), Mahinmi 14, Ellis 10, Stuckey 18, Miles 10, J.Hill 13

Paul George sforna un’altra prestazione da favola (31 punti con 9/23 dal campo) e trascina i Pacers a L.A contro i Clippers che già partivano senza Chris Paul e che hanno perso subito ad inizio partita J.J Redick; match deciso ad inizio 4° periodo, Indiana piazza un break di 14-1 portandosi sul +16 (70-86) con PG13 autore di 2 triple consecutive. I Clippers arriveranno massimo fino al -6.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • WeCrediamoInKobe

    Detrattoriiiiiiiiii…..PPRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRRR!!!!…..#UltimoSamurai

  • WeCrediamoInKobe

    Poi vabbè…Curry credo ormai viva con Curiosity….incredibile…tira con la stessa facilità con cui io vado a fare la cacca ogni mattina…

  • lorenzo tonelli

    Ma come cazzo sta giocando curry..?10/11 e 5/5 da tre…veramente impressionante…adesso come adesso non ce ne per nessuno…tanto di cappello anche a paolino George…fin qui superbo…non mi aspettavo di vincere nella capitale…bene cosi

  • BigGameJames

    Sembra che Kobe abbia letto i miei commenti ieri….. ahahaha!!

  • L’hashtag di Alonso no però 😀

  • tommy23285

    Curry ma come sta giocando?? Dopo un quarto di stagione penso non ci sia dubbio su mvp. Tante volte sopra i 40 senza giocare ultimo quarto. Impressionante!!!
    X pareggiare record bull ora serve un 52-10, un 80% di w. Cosa ne pensate possono farcela?

  • WeCrediamoInKobe

    AHAHAHAHAH hai ragione!! Non ci avevo pensato :))

  • WeCrediamoInKobe

    Poteva leggerli prima :)))

  • Loco Dice

    Washington comunque squadra schizzofrenica se ce n’è una. Vinci a casa dei Cavs e poi perdi coi Lakers?
    Tra l’altro la stagione ondivaga dei Wiz seguiva quella del loro leader che almeno sembra essersi svegliato per davvero

  • In Your Weis

    Ormai direi che è Reggie Jackson che può lamentarsi dicendo “sono pagato come Wall…”

    Sul record del Warriors…lungi da me sottovalutare un 20-0 che parla da solo, però se vogliamo dare un’occhiata più profonda, il calendario non è stato secondario in questa loro cavalcata. Tra gli avversari sconfitti, tante squadre che ad inizio stagione sembravano di livello, ma che giorno dopo giorno si stanno sfaldando, e non solo contro Golden State (Rockets, Clippers, Pelicans), alla fine le partite più toste sono state contro i Jazz, i Bulls che erano in back to back, ed i Raptors in casa

    Non voglio sminuirli, tanto se era 19-1 il senso cambiava poco, penso solo che nel momento in cui inizieranno a fare gli stessi show contro Spurs o Cavs, allora ci sarà ancora di più da preoccuparsi per l’equilibrio della Lega

    Allo stesso modo, non si può non notare come oltre a vincere, questi stanno letteralmente distruggendo ogni avversario, vincono con un margine di 15.4 punti, e spesso le loro partite sono finite dopo un quarto in cui magari segnano 40 punti lasciando gli avversari a 20, o dopo 3/4 lasciando Curry e compagnia a riposare nel finale

    Impressionanti, basta vederli giocare per capire che si divertono un mondo, che si conoscono a memoria, che ognuno sa cosa fare e quando farlo. Su Curry poi sono finiti gli aggettivi, mai vista una corsa all’MVP più scontata di questa. Gioca con una confidenza che non credo di aver mai visto in un giocatore NBA, è evidentemente in uno stato di grazia totale

  • In Your Weis

    Tra l’altro bellissimo vedere il pubblico di Charlotte che si esaltava per i suoi canestri, la mamma con la maglietta “Hornets” che però esultava quando segnava Steph, ed il tutto davanti anche al babbo onorato durante l’intervallo…un tempismo ed un senso dello spettacolo notevole

  • mad-mel

    @iyw…cmq ogni partita bisogna giocarla e soprattutto battere l’avversario chiunque sia.
    Gli stessi Spurs hanno perso contro i Pelicans, i Suns, squadre affrontate anche dai warriors e gli stessi Cavs hanno perso contro Toronto, Pistons.
    Insomma ogni partita è una storia a sè.
    Aggiungi che i Warriors stanno anche giocando con Barnes out.
    Cmq si, sono impressionanti

  • magic4ever

    Concordo. Poche volte ho visto un giocatore cosi dominante. E sorprende con il suo fisico minuto e la sua faccia da ragazzino..

  • mad-mel

    Qst record di solito si decidono tra gennaio e febbraio, periodo all star game.

  • In Your Weis

    Stanno giocando senza Barnes da due partite, dopo essere stati in salute per 12 mesi di fila. Tra l’altro sai che trauma, al suo posto gioca più minuti l’MVP delle finals 2015

    Lungi da me sminuirli, però resta il fatto che tolti loro ed un altro paio di squadre, per ora il livello medio, specie ad Ovest, è stato livellato verso il basso, sembrava che nella Western dovesse essere la solita tonnara, ed ad ora solo 6 squadre sono sopra il 50%

    Rockets, Memphis, Pelicans, Clippers, Hawks, tutte squadre che avrebbero dovuto fare onde stanno facendo cagare o quasi, sono emerse forze come Hornets, TWolves, Pacers, Magic, che con tutto il rispetto mi sembrano, come talento o come esperienza, molto poco irresistibili

    No direi che se da una parte loro hanno alzato il tiro e stanno giocando da Dio, dall’altra il livello medio delle Lega, almeno a livello di top teams, è molto peggiorato. Detto questo, se anche contro Cavs, Thunder e Spurs continuerà questo trend, allora sarà davvero preoccupante per i loro avversari

  • Hanamichi Sakuragi

    felice per kobe.. ma mi accontenterei di 20 punti con 12 tiri.

  • shaq4ever

    vogliamo parlare del gallo che tira col 37%?
    ultimamente è uno scempio, aveva illuso con qualche partita molto buona intervallata dalle solite schifezze

    peggio di lui solo kobe che anche nella miglior gara stagionale arriva stentato al 42% (mai una partita sopra il 50% da inizio stagione)

  • 8gld

    Scusa per l’ot e l’ignoranza (non sapere), una curiosità’: anche se adesso hai messo disqus una persona con due mail diverse può’ crearsi due profili diversi? Due avatar diversi e, di conseguenza, due nickname diversi? Personalmente penso di sì’ ma preferisco chiedere. Grazie.

  • mad-mel

    Carmelo Anthony 40%….anche lui male

  • Michael Philips

    Con tutti i “ma” che posso inserire riguardo questi warriors da 20-0, il loro rimane un record che fa stabuzzare gli occhi, una sicurezza ma vista e un go-to-guy che da l’idea di non poter sbagliare mai. Il modo in cui hanno vinto le 20 gare è abbastanza inedito, perché hanno sofferto in credo 3-4 gare su 20, forse.

    Gli unici dubbi arrivano pensando a chi hanno affrontato fino a qui e in che condizioni: kings senza cousins, bulls senza rose, ieri hornets senza jefferson. Sono dettagli che sembrano contar poco considerata la forza di curry&co. ma certo non si può dire che abbiano avuto un calendario micidiale fino a qui. Stessa cosa vale per i cavs eh, che però hanno perso gare che potevano vincere(idem gli spurs) e quelle vinte non sono state portate a casa in soli 3 quarti.

    Io però li voglio vedere contro cavs, spurs e thunder. Di queste tre i thunder giocano un basket molto rischioso da mettere in pratica contro i dubs, perché il peggior errore è metterla su chi la vince ai punti. Durant e westbrook rimangono gli unici che possono comunque vincerla ai punti correndo e giocando “free”.

    Comunque, questi dubs portano una sfiga che non si racconta ragazzi. Aggiorno la lista degli infortunati contro di loro: kobe, a. davis, j. butler, k. durant, k. irving, e l’ultimo è gobert!

  • Michael Philips

    Poi per evitare polemiche inutili, il vero problema delle avversarie dei warriors è il tizio con il 30, perché sarà pure aiutato tantissimo dai suoi che son tutti ottimi passatori e bravissimi a piazzare blocchi, però c’è da dire che è fin troppo evidente che lui fino a quì abbia segnato con una facilità che nessuno ha nella lega. Ha dei momenti in cui inizia a buttar dentro qualsiasi cosa(credo 5-6 volte in stagione ha segnato almeno 20 punti in un quarto)e di fatto non c’è molto che si può fare. Se uno tira da 8 metri fuori ritmo non ci puoi far nulla.

    Come scorer oggi non ha eguali se si guarda la facilità con cui segna. A livello di soluzioni offensive ci sono altri giocatori che ne hanno ben di più, ma come ho sempre scritto, non è importante avere 1000 soluzioni offensive, magari tutte cool(melo)perché se poi arriva lui e ti segna 32pts a sera in 3 quarti, buttandola dentro o da 3, o dalla media o in entrata allora ha ragione lui.

  • mad-mel

    il punto è proprio quello. Curry è un anomalia.
    Gli allenatori avversari sono costretti al raddoppio gia a 8-9 m dal ferro e curry lo spezza sempre qnd e come vuole. Una cosa è venire in aiuto a 3-4 m dal ferro un’altra e oltre l’arco da tre punti.
    La rotazione difensiva non la recuperi più.

  • Michael Philips

    Da quello che ho visto, l’unica cosa è mettergli pressione costante fin dal primo minuto e fregarsene degli altri. Leonard fece così(ok è lui)e curry sotto pressione ebbe grossi problemi, sopratutto perché arrivava stanco al momento di muoversi per trovare il tiro. Stessa cosa contro dellavedova nelle prime gare. Si tratta più di una cosa psicologica.

    Poi se vede gli highlights in un modo o nell’altro curry riesce a prendersi ogni gara un numero incredibile di piazzati, pur essendo la minaccia numero uno da 3pts. Lì è bravo lui, ma guarda che lavoro fa draymond green e bogut e klay per liberarlo.

    Chi non gioca in questo sistema, e ogni possesso deve portatlo a casa quasi da solo(penso a kd, westbrook o lebron e altri)sta facendo più fatica, ma dubito che se tutti i team iniziano a giocare come i dubs si possa ottenere gli stessi risultati. Servono gli uomini giusti e solo gli spurs hanno un quintetto in cui tutti e 5 sanno difendere, segnare e passarla da dio.

    Io aspetto di vedere i cavs con irving, shump, lebron, love e mozgov, con delly, mo williams, smith, jefferson, tristan dalla panca.

  • Shady

    contentissimo di rivedere il kobe clutch per una partita :’)
    comunque i wizards sono i peggio lunatici… prima di fanno una prestazione monstre dominando a casa loro i cavs, poi ti vanno a perdere contro i lakers… boh boh
    comunque piccolo O.T. ho letto che shumpert dovrebbe rientrare quasi sicuramente il 15 dicembre contro BOS mentre per irving davano una quindicina di giorni… io mi aspetto un mini rodaggio il 20 contro PHI e poi sull’attenti per la sfida di natale

  • Ci sono sempre i casi disperati, speriamo di no….

  • mad-mel

    Discorsi fantabasket e solamente ipotetici, ma stavo guardando le statistiche e l’impatto che sta avendo a detroit Reggie Jackson.
    Pensando che per le mani okc ha avuto Harden e Reggie Jackson forse in qst trade la dirigenza ha mai fatto l’affare.
    Paradossalmente stavo pensando, pura follia e con il senno di poi, se i Thunder avessero tenuto Reggie Jackson e messo sul mercato Westbrook facendo una supertrade portandosi a casa due ottimi giocatori e dando le redini alla franchigia una volte per tutte a Durant.

  • 8gld

    Immaginavo…più’ per disqus per l’evidenza che il più’ delle volte è’ quella che passa più’ inosservata.
    Ci sono sempre i casi disperati.

  • trizio81

    da hater di GSW nn posso comunque nn applaudire e meravigliarmi di fronte a questo record e a queste prestazioni sensazionali di tutta la squadra…..a questo punto credo che cercheranno di superare il record dei Lakers (32 vittorie consecutive) e dopo magari molleranno un poco magari perdendo contro una squadra neanche tanto rinomata….Notevole la moglie di Dell

  • redbull

    Secondo me l unico che può provare a limitare curry è leonard, però poi ne risentirebbe molto in attacco