Davis batte LeBron, Harden vince il Derby!

New York Knicks – Brooklyn Nets 108-91
NYK: Anthony 28, Porzingis 19 (10 rimb), Afflalo 18, Calderon 1 (10 ass)
BKN: Young 18 (11 rimb), Lopez 21, Robinson 10

Italian Job: Bargnani DNP

PorzingisCarmelo Anthony e Kristaps Porzingis guidano i Knicks al successo nel Derby co tro Brooklyn, partita che è durata giusto i primi 12’; il lettone realizza 10 dei suoi 19 punti nel 1° quarto coadiuvato dai 10 di Arron Afflalo, NY tira 7/11 da 3 e chiude alla sirena avanti 42-21, vantaggio pi amministrato fino alla fine.

Washington Wizards – Phoenix Suns 109-106
WAS: Porter 13, Beal 34, Wall 17, Neal 12. Sessions 18
PHX: Leuer 13, Tucker 9 (13 rimb), Knight 19, Bledsoe 22, Morris 10, Warren 11

Vittoria di misura e in rimonta per i Washington Wizards contro i Phoenix Suns con tanto di brivido finale; a 2’18” dalla fine Suns sul +3 (100-103), break di 8-2 Wizards er il +3 (108-105) con 11” da giocare e poi succede di tutto!
Beal commette fallo su Knight mentre tira da 3, l’esterno di Phoenix però fa 1/3 co i Suns che si prendono pure un tecnico sul 2° libero (Beal lo sbaglierà), va Temple in lunetta per i Wizards a 6” ma anche lui non è preciso e gli ospiti hanno l’ultimo tiro per pareggiare ma Bledsoe lo mancherà.

Detroit Pistons – Milwaukee Bucks 102-95
DET: Morris 23, Ilyasova 13, Drummond 17 (23 rimb), Jackson 23, Johnson 10
MIL: Middleton 21, Antetokounmpo 12, Monroe 14 (13 rimb), Mayo 13, Parker 10

Altra super doppia-doppia di Andre Drummond (17+23) e vittoria Pistons nella rovente sfida del Wisconsin contro i Bucks; si entra negli ultimi 2’36” con Milwaukee che insegue 81-77, Jackson conquista il fallo e va in lunetta (2/2), Mayo risponde col jumper e poi il canestro spacca partita firmato Ersan Ilyasova, tripla del +7 (86-79) a 96” dalla conclusione.

Atlanta Hawks – Los Angeles Lakers 100-87
ATL: Millsap 15, Horford 16, Teague 13, Bazemore 15, Scott 14
LAL: Bryant 14, Clarkson 13, Russell 16 (10 ass), Williams 18

Kobe Bryant saluta Atlanta con 14 punti (4/19 dal campo) che però non bastano ai Lakers per il referto rosa finale; dopo aver chiuso all’intervallo lungo sotto di 16 (52-36), i Lakers provano la rimonta e arrivano fino al -4 (85-81) a metà frazione con palla in mano, Kobe sbaglia il tiro del possibile -2 e Atlanta risponderà con un break di 10-2 per il +12 (95-83).

Dallas Mavericks – Houston Rockets 96-100
DAL: Nowiztki 16 (10 rimb), Pachulia 7 (11 rimb), Williams 22, Harris 5
HOU: Ariza 18, Jones 17, Capela 2 (10 rimb), Harden 25, Baverley 14

HardenJames Harden gioca un primo tempo ignobile (3/12 dal campo) poi si sveglia e porta a casa il derby del Texas da solo contro Dallas; partita che si decide negli ultimi 70”, Nowitzki pareggia dalla lunetta per il 96-96, Jones segna il +2 Houston asisstito da Harden, Nowiztki sbaglia il tiro del pareggio e il “Barba” realzza il suo classico Step-Back per il +4 finale a 7” dalla fine.

New Orleans Pelicans – Cleveland Cavaliers 114-108 OT
NOP: Davis 31 (12 rimb), Gordon 19, Evans 14 (10 ass), Anderson 18, Holiday 13
CLE: James 37, Love 15 (10 rimb), Smith 18, Thompson 5 (10 rimb)

DavisI Cleveland Cavaliers confermano le loro difficoltà fuori casa con un altra pesante sconfitta in overtime, stavolta a New Orleans sotto i colpi di Anthony Davis (31+12); a 15” dalla conclusione LeBron si mette in proprio, realizza 4 punti in un amen e porta i suoi dal -1 al +3 (102-105) con 15” da giocare, a rovinare la festa Cavs ci pensa Jrue Holiday con la bomba del pareggio ma lasciano 8” agli ospiti. La responsabilità se la prende LBJ che però sbaglia sulla sirena.
Nell’Extra-Time i padroni di casa ne hanno di più aiutati anche dall’1/7 dal campo dei Cavaliers.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • In Your Weis

    Lavorando saltuariamente per l’Invalsi posso, leggendo alcuni post, confermare il basso livello di alfabetizzazione del Paese. Dove è stato scritto che, col roster al completo, i Cavs sono scarsi? O che, sempre a pieno regime, non siano favoriti ad Est? Ho cercato ma non ho trovato nulla

    E’ stato detto, ed è una cosa ben diversa, che senza Irving (vabbè, mettiamoci pure Shumpert, non perchè sia sto fenomeno, ma perchè la sua assenza costringe a dipendere da quel ritardato di JR) questi Cavs hanno un roster che, a mio avviso, fa cagare

    Ora, ormai è fatto assodato che ogni volta c’è di mezzo LeBron parte il circo, e chiunque sia in squadra con lui diventa un giocatore di quelli che “se non vince neanche stavolta è davvero una merda umana”, è la prassi. Delly, RJ, JR, Mozgov, TT, Mo Williams, Varejao (escludiamo dal discorso Love) sarebbero un ottimo supporting cast

    Quindi il brasiliano è un lungo da 10+10 (2.4p e 2.5r oggi), Mozgov un buon centro (qualcuno ricorda le sue cifre prima della trade?), JR un buon sesto uomo (vedi Mozgov), e via discorrendo. Il fatto che senza LeBron (e Blatt, sia ben chiaro) sia Love che Irving che TT abbiano visto i P.O. sempre comodamente in poltrona non conta niente, il fatto che tanti di quelli che oggi li esaltano fossero pronti a smerdarli ed a chiamarli perdenti fino a 12 mesi fa neanche

    Questi sono fatti, non le mie opinioni. In nessun momento qualcuno ha detto che i Cavs a pieno regime sono scarsi o non da titolo. Ma a pieno regime non ci sono, non ci sono mai stati dal 2014, non si sa se ci saranno dato che mezzo roster è a rischio polmone d’acciaio ogni volta che si mette la canotta

    Ora, di questo si, mi lamento, perchè vorrei vedere LBJ non dover fare 23 punti nell’ultimo 4°, e portare comunque a casa una L, o essere quello che segna di più “down the stretch” e negli ultimi quarti(dati NBA), ed avere comunque 5L nelle ultime 10 partite. Se il supporting cast fosse davvero buono, non pensate sarebbe andata meglio?

    Questo si è detto, nient’altro. Se uno è capace a rispondere nel merito, magari portando qualche numero o esempio, bene, altrimenti si sta parlando del nulla

  • michele

    a me pare che a houston e memphis si sia rotto l’incantesimo….se beccano warriors e spurs perdono 4 a 0.

  • gasp

    Io non dico che siano inferiori, anzi, solo che attualmente non hanno l’organizzazione ne la chimica che ha Indiana…quindi per me perderebbero una serie di PO contro di loro

  • gasp

    Oddio, contender i Pacers mai sentiti…nei power ranking pre stagione erano in proiezione si e no da 6-7 posto…

  • Michael Philips

    Il fatto che tra il 2010 e il 2014 si facessero gli stessi identici discorsi, ma in chiave miami heat, porta alla conclusione che il problema sia Lebron.
    E James sono anni che è bersaglio di attacchi spesso completamente gratuiti. Lo hanno incolpato per non aver portato i cavs alle finals del 2009, per non aver tirato abbastanza nel 2014 e per aver tirato troppo nel 2015. Almeno riguardo il 2011, siamo tutti d’accordo.

    Il suo più grande talento rimane quello di aver fatto diventare simpatici i mavs e dirk nel 2011(quando su play. it usa era perculato e chiamato perdente ecc..)
    Nel 2012 poi, ma quanti tifosi dei thunder erano presenti nel blog durante quelle finals? Un fottio.
    Nel 2013 e 2014 gli spurs da sempre detestati dalla maggior parte degli utenti, sono diventati(guarda caso)i beniamini di tutti.
    L’anno scorso per i warriors si è ripetuto lo schema e sti cazzi se quest’anno in finale ci ritorna lebron contro l’odiato harden, perché sono convinto che in tal caso qualche pregio in fondo in fondo lo si troverebbe anche al barba..

  • gasp

    Va bene, ma avere 4 squadroni e team mediocri non cambia la percezione di una Conference scarsa…per anni si è gridato all’ ingiustizia del fatto che a Est si qualificavano team orridi con record negativo e a Ovest team con record ampiamente positivi stavano fuori o si qualificavano col rotto della cuffia…ora che sembra che per un mesetto la situazione sia equilibrata o addirittura invertita si dice “ma vabè tanto ai PO non faranno molto strada e si qualifica alle Finals la solita squadra”… non capisco sto ragionamento