Grizzlies sulla sirena, Thunder in volata!

Memphis Grizzlies – Phoenix Suns 95-93
MEM: J.Green 10, Randolph 10, Gasol 22, Conley 12, Lee 18, Chalmers 11
PHX: Leuer 10 (11 rimb), Len 12, Knight 17, Bledsoe 23, Teletovic 14

GreenIncredibile vittoria sulla sirena dei Grizzlies che soffrono ma alla fine, grazie anche ad un sanguinoso errore di Brandon Knight, portano a casa la vittoria con Jeff Green eroe; finale thriller dei regolamentari, 93-93 con Memphis che ha l’ultimo possesso con 11” da giocare, Conley si butta dentro viene stoppato con recupero di palla dei Suns ma sul momento gli arbitri danno il canestro valido. Entra in scena l’istant-replay e i grigi cambiano al decisione convalidando la stoppata dei Len quindi palla ai Suns con 2” e rimessa da metà campo ma Knight perde la maniglia appena ricevuta la palla, Memphis ha un’ultimissima chance con 8 decimi e Lee pesca Jeff Green in aria per la schiacciata sulla sirena che vale lil +2…ma ci sono ancora 5 decimi da giocare con Phoenix che ci provano con Bledsoe ma niente da fare

Brooklyn Nets – Golden State Warriors 98-114
BKN: Young 25 (14 rimb), Lopez 18, Jack 11, Larkin 13
GSW: Green 22, Thompson 21, Curry 28, Ezeli 12, Barbosa 11

Italian Job: Bargnani DNP

Stephen CurryI Brooklyn Nets ci provano, infastidiscono per 3 quarti i Warriors ma alla fine il risultato è sempre lo stesso per la 22esima volta consecutiva; il match gira a cavallo tra il 3° e 4° periodo, Nets sul -1 (80-81) a 37” quando Steph Curry decide di mettersi in proprio realizzando 6 punti consecutivi dando vita ad un parziale di 15-5 per il +11 Golden State (85-96)! Brooklyn prova a rifarsi sotto ma un altro break di 13-0 chiuderà definitivamente i giochi sull’89-109.

Detroit Pistons – Los Angeles Lakers 111-91
DET: Drummond 18 (15 rimb), Caldwell-Pope 22, Jackson 20, Tolliver 9 (13 rimb)
LAL: Randle 15 (11 rimb), Russell 12, Williams 21

A Motor City i Pistons ci mettono 3’ ad archiviare la pratica Lakers; pronti via 15-0 Detroit che poi andrà al riposo lungo sul +23 (65-42) con 31 punti del duo Jackson-Caldwell Pope. Per Kobe Bryant 25’ con 2/15 dal campo costretto anche a salutare la partita per problemi allo stomaco

Washington Wizards – Dallas Mavericks 104-116
WAS: Poter 15 (11 rimb), Beal 21, Wall 28 (10 ass), Neal 18
DAL: Matthews 36, Nowitzki 19, Pachulia 10, Felton 11 (10 rimb), Williams 11, Villanueva 10

Bella vittoria esterna dei Dallas Mavericks sul campo dei Wizards grazie alla super notte di Wes Matthews, autore di 36 punti con ben 10/17 da 3 punti; l’esterno dei Mavs apre l’ultima frazione con 3 triple consecutive più il jumper di Nowitzki vale il +10 Dallas (88-98), Washington cercherà la rimonta ma arriverà massimo fino al -6. Da sottolineare l’infortunio al ginocchio che ha costretto John Wall a lasciare la partita, fortunatamente non è grave.

Oklahoma City Thunder – Sacramento Kings 98-95
OKC: Durant 20 (10 rimb), Ibaka 12, Adams 6 (12 rimb), Westbrook 19 (11 rimb, 10 ass), Waiters 10, Kanter 14 (10 rimb)
SAC: Gay 20, Casspi 11, Cousins 13 (10 rimb), Rondo 7 (10 ass), Belinelli 16, Koufos 10, Collison 16

Italian Job: Belinelli 16 pt (5/7, 1/6, 3/3), 4 rimb (2 off), 2 ass, 4 perse in 25’

WestbrookRussell Westbrook piazza la terza Tripla-Doppia stagionale e i Thunder battono in rimonta nel finale i Sacramento Kings che ancora una volta hanno smesso di giocare sul più bello; ospiti avanti 89-95 a 2’32” dalla conclusione dopo un layup di Rondo che darà anche l’ultimo canestro della loro partita, OKC chiude gli ultimi 2’ con un parziale di 9-0 con Durant autore del canestro del contro-sorpasso sul 96-95 a 23” e Steven Adams che ruba palla a Rudy Gay a 6”. Nel finale Belinelli avrà il tiro del pareggio ma non andrà a segno.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B