Teletovic castiga i Bulls, Wall batte Miami!

Charlotte Hornets – Detroit Pistons 104-84
CHA: Williams 14 (12 rimb), Zeller 20, Batum 13, Walker 14, Lin 13
DET: Morris 11, Ilyasova 15 (13 rimb), Caldwell-Pope 16

WalkerI Charlotte Hornets interrompono la striscia di 4 vittorie consecutive dei Detroit Pistons riuscendo pure a limitare Andre Drummond a 9 punti e 7 rimbalzi; partita senza storia dall’inizio alla fine, dopo i primi 3 quarti padroni di casa sul +18 (88-70) con Cody Zeller mattatore del match (18 punti con 10/13 dai liberi).

Philadelphia 76ers – San Antonio Spurs 68-119
PHI: Covington 13, Noel 13, Okafor 10, Stauskas 13
SAS: Aldridge 26, Parker 12, Simmons 14, Marjanovic 18

Partita imbarazzante a Philadelphia con i San Antonio Spurs (senza Leonard, Duncan, Ginobili) scherzano i 76ers costringendoli a 68 punti in 48’ proprio nel giorno in cui la franchigia della città dell’amore fraterno presentava Jerry Colangelo come nuovo consigliere e a bordocampo c’era anche Allen Iverson.

Miami Heat – Washington Wizards 103-114
MIA: Bosh 18, Whiteside 14, Wade 26, Dragic 20
WAS: Porter 13 (14 rimb), Beal 21, Wall 26, Neal 21, Sessions 12

WallJohn Wall recupera subito dall’infortunio al ginocchio, gioca a Miami e trascina Washington al successo; partita finita in volata, a 2’38” Dragic pareggia dalla lunetta sul 103-103 ma poi sarà un assolo Wizards, 11-0 finale con tanto di espulsione di Chris Bosh (doppio-tecnico).

New York Knicks – Dallas Mavericks 97-104
NYK: Anthony 17, Porzingis 28, Calderon 14, Thomas 11
DAL: Matthews 10, Nowitzki 25, Felton 14, Williams 20

NowitzkiDirk Nowitzki e Deron Williams guidano i Mavericks al Madison Square Garden resistendo alla rimonta finale dei Knicks di Kristaps Porzingis (28 punti); texani nettamente al comando delle operazioni ad inizio 4° periodo sul +20 (72-92), NY non ci sta e prova la rimonta! Porzingis si trasforma in un cecchino e 2 sue triple consecutive valgono il -4 (91-101) e palla in mano Knicks dopo una sua stoppata ai danni di Williams a 25”. New York però perderà palla per via di un fallo offensivo di Anthony e con essa anche la speranza della rimonta.

Toronto Raptors – Los Angeles Lakers 102-93
TOR: Ross 22, Biyombo 15 (13 rimb), DeRozan 16, Lowry 27, Joseph 14
LAL: Bryant 21, Williams 15, Russell 13, Randle 15 (11 rimb)

I Los Angeles Lakers ci provano ma nel finale econo i Raptors del solito Kyle Lowry strappando il referto rosa nell’ultima di Kobe Bryant (21 con 8/16) in terra canadese; giallo-viola sul -2 (87-85) a 4’56” dalla conclusione, Toronto trova le energie e piazza un parziale di 11-0 per il +13 (98-85) che di fatto manderà i titoli di coda.

Chicago Bulls – Phoenix Suns 101-103
CHI: Snell 10, Mirotic 13, Gasol 22 (10 rimb), Butler 19, Rose 14
PHX: Leuer 12, Len 15, Knight 21, Bledsoe 16, Teletovic 20, Booker 14

TeletovicChicago si scioglie negli ultimi 12’ facendo rientrare e vincere allo scadere i Phoenix Suns che si riprendono dal bruciante KO sulla sirena di Phoenix; padroni di casa che entrano nell’ultima frazione avanti 77-61, Smettono di giocare e si arriva a 26” dalla sirena finale sul 101-101!
Rose sbaglia il canestro del sorpasso, sul capovolgimento Leuer sbaglia la tripla della vittoria a 2” ma sbuca Mirza Teletovic che cattura il rimbalzo in tesa a Rose e segna (con l’aiuto del ferro) il canestro del 101-103 finale!

Milwaukee Bucks – Portland Trail Blazers 90-88
MIL: Antetokounmpo 17, Parker 12, Monroe 16 (12 rimb), Middleton 14, Mayo 15
POR: McCollum 17, Lillard 23, Davis 10 (13 rimb), Crabbe 12

Anche a Milwaukee finale incandescente con i Bucks che rimontano negli ultimi 15” e battono Portland; +4 Trail Blazers a 22” (84-88), tripla di O.J Mayo per il -1 a 16” poi il momento chiave, pasticcio di C.J McCollum che perde palla finendo in contesa con Carter-Williams, la vince il PG dei Bucks che poi assisterà Monroe per il canestro del +1 (89-88)!
Ci sono ancora 5” a giocare e John Henson veste i panni dell’eroe andando a stoppare Leonard sulla sirena.

Minnesota Timberwolves – Los Angeles Clippers 106-110
MIN: Towns 18, Rubio 16, Dieng 14, LaVine 21, Muhammad 13
LAC: Griffin 16 (11 rimb), Jordan 20 (12 rimb), Redick 13, Paul 14, Johnson 10, Crawford 18

Il Target Center continua ad essere nefasto ai T-Wolves che perdono ancora, stavolta contro i Clippers; il match sostanzialmente è stato deciso dal break di 6-0 Clippers a 51” che ha dato il +3 (98-101) agli ospiti poi gelidi dalla linea della carità negli ultimi 10” con 9/9.

New Orleans Pelicans – Boston Celtics 93-111
NOP: Davis 16, Anderson 18, Ajinca 12, Holiday 14
BOS: Crowder 17, Sullinger 11 (20 rimb), radley 11, Thomas 22, Olynyk 21

Altro colpo esterno dei Boston Celtics che sbancano lo Smoothie King Center di New Orleans trascinati da solito Isaiah Thomas; Celtics con le mani roventi dietro l’arco, ad inizio 3° quarto realizzano 4 delle 6 triple della frazione con tanto di gioco da 4 punti di Avery Bradley per il +10 (49-59), New Orleans subirà il colpo e dal -10 finirà anche sul -20 (55-75) a 5’ dalla sirena del 3°

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    il profeta Isaia!!!

  • Rui85

    Peccato per la sconfitta di questa notte. Ai wizards entrava tutto, Neal da 80%.
    Cmq Wade veramente rigenerato non so cosa stia prendendo ma speriamo continui.

  • Michael Philips

    – perché whiteside gioca così poco pur producendo tanto, facendo pochi falli e risultando uno dei più efficaci rim protector delle lega? Proprio non capisco spoelstra.

    – il ritorno a pieno ritmo di jabari è lento ma costante. Il ragazzo è tornato esplosivo, ma ciò che deve riguadagnare è il suo posto da go-to-guy del team. Deve riprendere fiducia in attacco, perché fino a quì si è limitato ad attaccare il ferro come se non ci fosse un domani. Eppure avrebbe uno stilosissimo jumper tra le sue armi offensive.

    – Celtics tosti tosti. I. Thomas è una bestia e non lo dimostra da oggi. Peccato vedere in evan turner un eterno incompiuto, lui che in ncaa fece vedere cose assurde per poi schiantarsi contro la realtà dei fatti una volta giunto in nba: è un role player, di talento, all-around, ma non ha la pasta del leader e trascinatore come pareva a tutti. Non a caso venne scelto con la seconda scelta assoluta.

    – Wall e Wade in condizioni ottime. Quanto dureranno?

    – Bulls scostanti come pochi altri team. Rose ha dichiarato che probabilmente dovrà indossare la machera per tutto il resto della carriera.

  • michele

    evan turner è l’igoudala dei poveri, che a sua volta era il lebron dei poveri ( anche se poi si è riciclato in role player extralusso, spero che evan possa fare altrettanto)….comunque è impressionante, quando non giocano i cavs, i warriors o kobe c’è un crollo drastico dei commenti eheheheh

  • Michael Philips

    Ma almeno iguodala per 2-3 anni è stato lì per fare il balzo e diventare un top player, poi ha capito di essere un gregario e già negli ultimi anni ai sixers fece un passo indietro, trasformandosi in specialista difensivo. Altra cosa, non so se ricordi, ma al suo apice era uno dei giocatori più clutch delle lega.

    Turner aveva mezzi atletici limitati, ma poteva essere un brandon roy 2.0, meno scorer ma più all-arounf.
    La differenza è che a livello mentale è sempre stato un gregario, mentre roy era proprio un trascinatore nato. Turner dopo una bella gara, di quelle convincenti, dava l’idea di sentirsi sazio e nelle partite successive giocava in modo anonimo.

    Sui commenti: considera che sono crollati in generale. Prima si sforava sempre la cinquantina, ora manco ci si va vicini.

    Mancano quelli che commentavano per miami, chi per i thunder, e poi il vuoto lasciato dai tifosi dei lakers(tifosi di kobe, perché negli ultimi due anni i lakers hanno comunque giocato)si fa sentire a livello numerico. Nitro è sparito, quaqquo idem, altri commentano 4 volte a stagione.

    Una cosa strana: da quando il blog è stato “regolarizzato”, molti degli utenti storici sono spariti.

  • Shady

    WAS non la capisco proprio , passa da gare assurde a flop clamorosi, sembra faticare molto di più con le piccole che con le grandi, trovategli uno psicologo bravo…
    comuqnue io sta notte starei attento a paolino

  • michele

    effettivamente è un po’ un casino registrarsi, io ci ho messo un po’….prima era molto più facile scrivere una cazzata e via…ovviamente sono anche spariti i troll. si turner non è certo al livello di iggy, infatti ho specificato dei poveri eheheh….quaqquo per chi tifava? ho un vuoto di memoria….per nitrorob non dispero che possa tornare!

  • DrDre

    Poi kobe ieri ha giocato e incredibilmente ha tirato col 50% dal campo eh, già questo dovrebbe bastare per fare notizia e tonnellate di commenti.

  • mad-mel

    Se qualcuno riesce a darmi una spiegazione perche scott fa partire dalla panchina il futuro dei lakers?

    Knicks ritornati molli come con Woodson/il baffo. Ci hanno massacrato da 3.
    Porzi partita dopo partita sta diventando il leader dei knicks e qst fa capire tutto su Melo.
    Anche stanotte ha cercato di recuperare lo strappo…
    Robin Lopez gioca sempre meno….
    Cmq l’obiettivo di ny e’ di essere piu’ attraente nella prox free agency.

    Ma i bucks giocano con Mayo play?

  • Michael Philips

    Questa sera tra Warriors & Pacers grande duello da dietro la linea dei 7,25:

    Curry 5.3/11.2(47%) e Thompson 2.8/6.6 (42%)
    George 3.4/7.4 (45%) e Miles 3.1/7.2 (43%)

    Previste forti piogge a Indianapolis.

  • Michael Philips

    quaqquo credo per i lakers, ma lui ha sempre avuto un atteggiamento ben diverso da molti altri tifosi di L.A. spariti dal blog, che passavano il tempo ad istigare risse.

    Poi pure low profile risulta disperso. Spero non se la sia presa sul serio per i commenti cancellati da FMB mentre si discuteva di calcio qualche tempo fa.

    Forse è vero comunque, in molti avranno pensato: no troll, no party!

  • michele

    low profile non si è trasferito all’estero per lavoro? io avevo capito cosi, se è cosi è ovvio che scriva di meno….anche io adesso vado all’università e ho meno tempo per litigare sul sito, si cresce e si fanno altre cose nella vita.@dr dre..chiedo venia, hanno giocato anche i lakers, non mi ero accorto della loro ennesima sconfitta eheheh (scherzo dai, questi se beccano ben simmons tra un anno ripartono alla grande)…ah si quaqquo me lo ricordo….tra i lacustri che ricordo con piacere da playitusa c’era il mitico alfredo di napoli ( col suo gemello sasipunx che tifava pistons)

  • sconocchini

    kobe oggi ha giocato, e pure discretamente.

  • Shady

    -calcola d’angelo oggi si è espresso con frasi direi bollenti – quando kobe sta in panchina la palla gira meglio –
    comunque secondo me non lo sa gestire, come se avesse paura di bruciarlo…
    -una domanda per te che segui i nix, ma melo che stagione sta facendo? dai tabellini mi sarei aspettato numeri più importanti, invece soprattutto nelle ultime partite sembra che faccia fatica a raggiungere 20 di media… gioca proprio male oppure prende meno tiri per essere funzionale alla squadra?
    -comunque si mayo play titolare e MCW sesto uomo, per ora questa mossa sta pagando, anche il cancro sembra rendere di più dalla panchina quando può monopolizzare di più il gioco senza essere troppo dannoso

  • mad-mel

    Sembra essere un corpo estraneo…inoltre sta tirando male…nn vorrei che quell infortunio lo abbia avviato in anticipo sulla via del declino