Curry avverte: “Ci copiate? Buona fortuna!”

Per molti addetti ai lavori i Golden State Warriors sono lo step finale del sistema che Mike D’Antoni aveva portato ai Phoenix Suns con Steve Nash massimo interprete, ma a quei Suns mancava quel qualcosa che invece gli attuali Warriors hanno grazie all’alta qualità del suo roster, un sistema che Stephen Curry (27 anni) invita a non copiare.

Il GM dei Toronto Raptors Masai Ujiri senza neanche scherzare troppo ha detto che l’unica soluzione per difendere contro i Warriors è quella di affidarsi ad entità superiori, l’MVP in carica non ha voluto aggiungere altro se altre condoglianze per il resto della Lega:

Buona fortuna! Se cerchi di chiuderci un tiro lo troviamo sempre, c’è sempre un tiro da prendere o c’è sempre un’altra via per arrivarci, se affronti la nostra small-ball lineup avrai una lunga notte.

Il sistema dei Warriors è facile da capire ma molto difficile da eseguire soprattutto se non hai i giusti interpreti in ogni posizione, Curry lo sa e avverte chi volesse provarci:

Si può provare ma non avete il personale. Non c’è un altro Draymond Green, un altro Klay, un’altro Andre. Se tu schieri la tua small-ball lineup come la nosta contro di noi, la cosa ci piacerebbe.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • BigGameJames

    Forse interpreto male io ma questa uscita poteva risparmiarsela, visto che la stagione è lunga e le sfighe son dietro all’angolo. Sti deliri da onnipotenza non mi piacciono. Io non darei mai per scontato ciò che stanno facendo, visto che ha dell’incredibile.
    E poi fino all’anno scorso nessuno aveva mai vinto con un sistema come hanno i dubs. Loro stanno facendo qualcosa di straordinario ma anche di pioneristico: magari non quest’anno, ma qualcuno seguirà la strada spianata da curry & co.

  • In Your Weis

    I Warriors sono la fidanzata d’America, possono dire e fare di tutto, chiunque li ama. Se un’uscita del genere l’avesse fatta LeBron ai tempi delle 27W, o Kobe dopo 3 titoli, immagino non tutti li avrebbero osannati

    Detto questo, il modo in cui giocano e distruggono chiunque li autorizza a dire molto, inutile aggiungere che se non vinceranno il titolo qualcuno ricorderà loro queste frasi

  • mad-mel

    Per la prima volta, almeno per me, ho sentito una dichiarazione di arroganza da parte di Curry e/o Warriors.

  • michele

    beh pensate a che fine hanno fatto tutte le squadre che hanno cercato di copiare il barcellona di guardiola ( tipo la juve quando prese ferrara, la risposta sabauda al tiki taka con l’allenatore giovane e frizzante eheheheh)…il sistema dei warriors non è replicabile, chi vorrà batterli dovrà farlo con le proprie armi ( gli spurs con il loro sistema, i thunder con i loro due fuoriclasse, clevaland con lebron ie i suoi due scudieri)

  • In Your Weis

    Ma infatti non capisco la polemica di alcuni su che si lamentano dei Warriors dicendo che non hanno inventato niente, che prima di loro ci stavano i Suns di D’Antoni, etc…

    Fermo restando che allora uno può andare a rivangare i Nuggets di Doug Moe, quelli che ne facevano 140 a serata prendendone 150, ma la grandezza dei Warriors è proprio questa, hanno ovviamente imparato qualcosa da chi li ha preceduti, dandogli, grazie al coach e ad un parco giocatori iper-funzionale, una efficienza (sui due lati, è questa la cosa forse più importante) mai vista prima

    Io poi di mio non credo sia solo una questione di giocatori, ovvio che alcuni di loro siano fenomenali e farebbero bella figura ovunque, altri hanno lavorato e lavorano come bestie, ma è anche evidente che giocano in un sistema che ne esalta i punti forti, e ne copre le (poche) falle…Ezeli e Bogut tirerebbero col 70% altrove? Green davvero farebbe i botti ai Nuggets, per dire?

    Ovvio che hanno i giocatori per fare un certo gioco, come un certo gioco sta tirando fuori il meglio da quasi tutti loro

  • Hanamichi Sakuragi

    dai pure carry a fare lo sborone no… sono proprio americani dentro. non c’è niente da fare

  • michele

    beh stanno anche su una nuvola, credo che tanti al posto loro dopo aver iniziato con record 23-0 sarebbero su di giri…ovviamente c’è l altra faccia della medaglia, a questo punto sono così tanto i favoriti per il titolo che un mancato back-to-back sarebbe vissuto come uno smacco clamoroso (soprattutto se batteranno i due record, quello dei lakers a 33 w e il 72-10 di chicago)

  • mad-mel

    Qui sta la differenza tra buy vs build…

  • In Your Weis

    Ci sono squadre che costruiscono da anni e non combinano una mazza, e squadre acchittate in una estate (Celtics 2008, Heat 2012/13) che vincono. Non mi pare una risposta calzante

  • mad-mel

    Comicio ad elencarti le squadre nella storia che hanno vinto partendo principalmente dal draft senza ammassare stelle dalla fa a caso???

  • In Your Weis

    Ed a che serve? Ti sei reso conto che la NBA di oggi non è quella di 20 anni fa? Ormai si spostano anche i franchise players, non esistono le bandiere e giudicare con gli occhi degli anni ’80 non serve a niente

    Ora si costruisce molto in free agency, tu che tifi per una squadra che si è vista recapitare Melo e Stat in pochi mesi lo dovresti sapere bene

  • mad-mel

    Su ny neanche una parola.
    Ma appunto per qst il gioco dei warriors è unico nella lega, perchè è stata costruita negli anni selezionando giocatori ben precisi.
    Idem sono stati gli spurs in questi anni.

  • Hanamichi Sakuragi

    si ma cazzo.. resta umile… se l’atteggiamento è questo, alla lebron, poi te li prepari tutti a far fuoco appena cadi.
    io ste cose non le sopporto.

  • michele

    beh mad mel pensi siano cosi tante le squadre che hanno vinto partendo dal draft? innanzitutto c’è draft e draft…se ti becchi tim duncan e lo innesti su una squadra che due anni prima vinse la regular season hai ottime possibilità di vincere ( e poi bravissimi loro a pescare in seguito i vari ginobili parker etc)……se ti becchi giocatori non del livello di duncan è molto piu’ difficile….minnesota nel post garnett è andata avanti per anni senza combinare nulla, adesso che hanno due prime scelte assolute forse cambia qualcosa…,m asono appunto due prime scelte assolute….i warriors sono un miracolo irripetibile secondo me, hanno vinto con uno come curry franchise player che non era nemmeno tra le prime cinque pick e con varie genialate in seguito. ma è una cosa difficilmente replicabile.

  • Pingback: Mark Jackson punge Curry: "Ferisce il gioco!" | NBA-Evolution()