Anthony contro gli arbitri: “Non mi tutelano!”

Chi è il giocatore più difficile da arbitrare in NBA?

Stephen Curry (27 anni)? No, LeBron James (30 anni)? No, Kevin Durant (27 anni)? No…è Carmelo Anthony (30 anni) e a dirlo non è stato lui o qualche opinionista am proprio un arbitro e la cosa non è che sia andata giù alla stella dei New York Knicks.

Stanotte per New York non c’è stata partita, sotto dal primo all’ultimo minuto contro Utah ma lunedì, nella sconfitta interna contro Dallas, l’ex Syracuse ha sbottato sia in partita facendosi fischiare un tecnico da Lauren Holtkamp per proteste e poi nel post-partita per il trattamento che secondo lui gli arbitri non stanno adoperando nei suoi confronti:

Un arbitro mi ha detto che sono il giocatore più difficile da arbitrare, subisco sempre fallo ed è una cosa frustrante perché giochi duro, ti impegni e non ottieni benefici da esso. La cosa è frustrante per un ragazzo come me a cui piace andare a canestro, che ama andare nel pitturato ed essere fisico, giocare fisico.

Secondo Melo uno dei motivi è il suo fisico:

A volte subisco dei colpi ma vado avanti a giocare perché sono forte e grosso, altri giocatori subiscono un contatto e si fermano subito, non sto dicendo che stanno simulando ma che sono più leggeri di me e quindi non posso resistere ai contatti come me.

Proprio sul flopping ha poi commentato così:

Io non so come si fa è questo il punto! Ad oggi tutti sanno come fare usando la testa come esca, io non ne sono capace.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • lorenzo tonelli

    Paiaz…