Toronto c’è su San Antonio, pazzesco Barnes!

Boston Celtics – Chicago Bulls 105-100
BOS: Crowder 13, Johnson 12, Sullinger 10 (16 rimb), Bradley 10, Thomas 20, Turner 12, Olynyk 15, Lee 12
CHI: Gasol 16 (15 rimb), Butler 36, Rose 12, McDermott 11, Mirotic 10

Isaiah Thomas si infiamma negli ultimi 3’ e trascina da solo i Celtics ad un’altra importante vittoria, battuti di Bulls di Jimmy Butler; a 2’52” dalla conclusione Chicago si porta sul -3 (91-88) ma il folletto dei verdi entra in azione, Thomas infatti realizzerà 9 dei suoi 20 punti negli ultimi 2’52” di cui 5 consecutivi per il +8 Celtics (96-88)!

Charlotte Hornets – Miami Heat 99-81
CHA: Williams 18, Batum 10 (11 rimb, 11 ass), Walker 18, Lamb 10
MIA: Green 11, Wade 11, Johnson 20

I Charlotte Hornets continuano a cavalcare l’onda di Nicolas Batum e lui non tradisce, Tripla-Doppia (10+11+11) e vittoria netta contro i Miami Heat; match a senso unico dall’inizio alla fine con i padroni di casa già sicuro del risultato finale all’intervallo, 56-36 con 11 punti di Kemba Walker.

Washington Wizards – Houston Rockets 103-109
WAS: Porter 13, Dudley 10, Gortat 18 (13 rimb), Beal 15, Wall 26 (12 ass)
HOU: Brewer 15, Capela 10, Harden 42, Beverley 14

HardenHouston risorge nella capitale e lo fa come sempre sulle spalle di James Harden (42 punti con 13/23 dal campo); finale in volata con Harden protagonista ma in difesa (!) stavolta, sul +3 Houston a 48” Washington ha il possesso per accorciare/pareggiare e il “Barba” intercetta un brutto passaggio di Wall da quale arriverà l’assist per il canestro del +5 di Brewer (101-106) a 40”.

Detroit Pistons – Memphis Grizzlies 92-93
DET: Morris 16, Drummond 18 (19 rimb), Jackson 18, Blake 11
MEM: Randolph 21 (16 rimb), Gasol 19 (12 rimb), Conley 11, Lee 14

Pazzesco finale di partita al Palace di Detroit con i Memphis Grizzlies che vincono sulla sirena con una tripla di Matt Barnes…tirata da centrocampo! A 1’48” dalla conclusione Detroit conduce 92-87 ma smette di giocare, Memphis prova la rimonta, arriva fino al -2 (92-90) a 29” e li i Pistons sbaglieranno ben 3 volte in 23” il canestro del +4…Barnes cattura il rimbalzo con 6” da giocare e senza guardare il cronometro si alza da centro campo sparando la tripla del sorpasso!

Toronto Raptors – San Antonio Spurs 97-94
TOR: Scola 16, Biyombo 10, DeRozan 28, Lowry 19, Patterson 10
SAS: Aldridge 13, West 10, Ginobili 17

DeRozanIl colpo della notte però porta la firma dei Toronto Raptors che battono i San Antonio Spurs (tornati a pieno regime) con il solito duo DeRozan-Lowry; canadesi che comandano per tutta la partita arrivando anche sul +12 (80-68) ad inizio 4°, San Antonio però ci prova e arriva fino al -3 (95-92) con 102” da giocare, sarà DeRozan a togliere le castagne dal fuoco con il floater del +5 a 1’22”, sul capovolgimento gli Spurs segneranno da 2 dopo aver sbagliato 3 conclusioni consecutive, quindi -3 (97-94) con 28” da giocare.
Kyle Lowry vuole chiuderla, si butta dentro, sbaglia il layup ma DeRozan salva la partita col rimbalzo offensivo.

Milwaukee Bucks – Los Angeles Clippers 95-109
MIL: Antetokounmpo 15, Parker 10, Monroe 16 (10 rimb), Mayo 14, Carter-Williams 20 (11 ass)
LAC: Griffin 21 (14 rimb), Jordan 9 (19 rimb), Redick 31, Paul 18 (18 ass)

J.J Redick dice 31 punti, Chris Paul 18 assist e Blake Griffin firma la doppia-doppia nel bel successo esterno de Clippers in quel di Milwaukee; il match gira ad inizio 3° quarto, sotto 56-52 L.A piazza un break di 11-0 con 8 punti di Redick per il +7 (56-63), da quel momento i Clippers non si gireranno più indietro andando a toccare anche il +14.

Minnesota Timberwolves – Los Angeles Lakers 123-122 OT
MIN: Wiggins 19, Towns 26 (14 rimb), Martin 37, Rubio 5 (12 ass), Muhammad 15
LAL: Bryant 11, Williams 19, Clarkson 14, Russell 23, Young 13, Randle 20 (12 rimb)

MartinVittoria di misura in casa dopo un tempo supplementare con tanto di brivido per i Minnesota T-Wolves di un super Kevin Martin (37 punti) contro i Lakers di Kobe Bryant (11 con 5/13); a salvare i giallo-viola nei regolamentari è stato il rookie D’Angelo Russell, suo l’appoggio al vetro per il 114-114 con Wiggins ce mancherà il tiro della vittoria. Minnesota era a +4 con 39” da giocare.
Nell’overtime Minnie conduce 123-121 a 33” quando Julius Randle va in lunetta, il sophomore fa 1/2 ma non è finita perché i padroni di casa commetteranno infrazione di 24” lasciando così 9” ai giallo-viola per provare a vincere.
Si va ancora da Russell che sbaglia, c’è il rimbalzo offensivo di Hibbert che prova lui sulla sirena ma senza fortuna.
Per chi se lo stesse chiedendo è stato lo stesso Kobe a togliersi dalla partita sollecitando Scott a far giocare i giovani.

Phoenix Suns – Orlando Magic 104-107
PHX: Tucker 11, Leuer 15, Len 20 (14 rimb), Knight 21, Bledsoe 21, Teletovic 15
ORL: Harris 16, Vucevic 21 (11 rimb), Fournier 14, Payton 12 (10 ass), Oladipo 14

I Phoenix Suns tornano a casa e battono di misura gli Orlando Magic con brivido finale; a 1’11” Bledsoe firma il sorpasso sul 106-104 Orlando non segna più e a 17” sempre Bledsoe va in lunetta per chiudere ma fa 1/2, per il +3 (107-104) lasciando un’ultima chance agli ospiti. I Magic vanno da Oladipo che sbaglia la tripla, rimbalzo offensivo sempre di Orlando e Alex Len stoppa Fournier sulla sirena con questi che tirava per il pareggio.

Utah Jazz – New York Knicks 106-85
UTA: Hayward 24, Lyles 6 (10 rimb), Favors 20, Burks 10, Burke 15
NYK: Anthony 12, Vujacic 10, Amundson 10

A Salt Lake City dura 24’ la partita tra Jazz e Knicks con Utah dominante dall’inizio alla fine; all’intervallo lungo 60-35 per i Jazz con Gordon Hayward autore di 18 dei suoi 24 punti finali.

Dallas Mavericks – Atlanta Hawks 95-98
DAL: Matthews 17, Nowitzki 13, Pachulia 11 (17 rimb), Williams 18, Felton 11, Powell 14
ATL: Millsap 20 (11 rimb), Horford 14, Teague 14, Bazemore 12, Schroder 11

MillsapChiude la notte NBA la vittoria in rimonta nel finale degli Atlanta Hawks sul campo dei Dallas Maverick col solito Paul Millap (20+11) protagonista; a 3’07” dalla sirena finale Dallas consuce 93-89, break di 7-0 Hawks per il +3 (93-96) con 101” da giocare.
Nessuna delle due segna più fino ai 2 liberi di Felton a 30” per il -1, Teague risponde con la stessa moneta ed +3 Atlanta (95-98) ma con 11” da giocare. Deron Williams si incarica della tripla del pareggio ma non andrà a segno.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B