Warriors di forza a Boston, super Gallinari!

Indiana Pacers – Miami Heat 96-83
IND: George 23, Mahinmi 18 (12 rimb), Ellis 24, Miles 12
MIA: Bosh 23 (10 rimb), Whitesode 8 (10 rimb), Wade 20, Green 13

Paul George non brilla come al suo solito e allora ci pensa Monta Ellis ad aiutare Indiana a tornare a vincere dopo 3 sconfitte consecutive, battuti i Miami Heat; a 5’36” dalla conclusione Miami si porta sul -7 (88-81), Indiana non segna più ma anche gli ospiti che sciuperanno ben 3 occasioni, Ellis decide di punirli col canestro del +9 che darà vita al parziale finale di 8-2.

Orlando Magic – Cleveland Cavaliers 76-111
ORL: Vucevic 14, Hezonja 12
CLE: James 25, Love 8 (13 rimb), Mozgov 17, Dellavedova 12, Shumpert 14, Jones 15

JamesCleveland passa facilmente ad Orlando con LeBron James autore si 25 punti, 8 assiste una caviglia girata ad inizio partita che però non ha condizionato il rendimento; LeBron si scatena nel 2° periodo realizzando 16 dei suoi 25 punti finali, quarto dominato dai Cavs 17-31 per il +16 (37-53), Orlando non rientrerà più in partita.

Philadelphia 76ers – Detroit Pistons 95-107
PHI: Covington 18, Noel 10 (10 rimb), Okafor 22
DET: Morris 21, Ilyasova 15, Drummond 18 (16 rimb), Cladwell-Pope 13, Jackson 21

Nessun problema per i Detroit Pistons in quel di Philadelphia; dopo aver chiuso all’intervallo sul +12 (46-58) i ragazzi di Van Gundy hanno chiuso la pratica nella ripresa con un break di 9-0 per il +20 (51-71).

Boston Celtics – Golden State Warriors 119-124 2OT
BOS: Crowder 15, Sullimnger 7 (13 rimb), Bradley 19, Thomas 18 (10 ass), Turner 13, Olynyk 28, Lee 10
GSW: Green 24 (11 rimb), Curry 38 (11 rimb), Iguodala 13 (10 rimb), Ezeli 12 (12 rimb)

IguodalaPazzesca partita a Boston dove i Warriors, malgrado l’assenza di Klay Thompson, strappano di forza il referto rosa dopo 2 tempi supplementari con Steph Curry da 38 punti e Draymond Green che scrive a referto il 5×5 (24+11+8+5 recuperi+5stoppate), con questa vittoria Golden State supera la Miami del 2012/13 e si porta a -5 dalle 33 dei Lakers; a 41” dal termine dei regolamentari Thomas pareggia sul 103-103, Curry sbaglia, Thomas viene stoppato da Livigston e Iguodala perde palla lasciando 7 decimi sul cronometro, Olynyk ci proverà ma niente da fare.
Nel 1° overtime il lungo canadese si riscatterà prima col la tripla del 108-108 a 1’04” e poi col layup del 110-100 a 42”, Curry sbaglia di nuovo e l’ultimo tiro ce l’ha Thomas con 23” da giocare ma anche il folletto di Boston non troverà il canestro.
Curry sbaglai 2 volte ma alla terza no, suo il 2/2 dalla lunetta a 13” dalla sirena del 2° overtime per il +3 (119-122), Crowder andrà per 2 veloci ma non segnerà condannando i suoi.

Toronto Raptors – Milwaukee Bucks 90-83
TOR: Scola 12, DeRozan 27, Lowry 12, Joseph 13
MIL: Antetokounmpo 15, Parker 10, Monroe 13, Middleton 26

DeMar DeRonza trascina i Raptors al successo contro i Bucks; a 5’12” Milwaukee chiude un break di 8-0 che la porta sul -4 (81-77), ecco Corey Joseph che spara la tripla del +7 seguito poi da 2 liberi di DeRozan a 3’15” che ridaranno 9 punti di vantaggio ai canadesi (86-77)

Memphis Grizzlies – Charlotte Hornets 99-123
MEM: Randolph 13, Gasol 17, Allen 10, Conley 16, Lee 12, Barnes 11
CHA: Batum 20, Walker 33, Kaminsky 15, Lin 16, Lamb 10

Charlotte si conferma squadra tosta tanto che espugna con autorità Memphis con i n53 punti del duo Walker-Batum; dopo aver un primo tempo chiuso sul +5 (54-59), gli ospiti attaccano la partita nella ripresa con un 3° quarto da 19-34, 22 di questi 34 firmati Walker-Batum per il +20 Hornets (73-93).

New Orleans Pelicans – Washington Wizards 107-105
NOP: Davis 18 (11 rimb), Gordon 15, Evans 27, Ajinca 7 (10 rimb), Holiday 19
WAS: Porter 15, Gortat 10, Temple 10, Wall 26 (12 ass), Neal 15, Sessions 14

Successo di misura per i Pelicans contro i Wizards con brivido finale; Tyreke Evans mattatore del match con 27 punti ma, a 4” dalla conclusione, non è preciso dalla lunetta e il suo 1/2 vale il +2 (107-105) Pelicans. Ultimo tiro dei capitolini, si incarica Gary Neal che va per la vittoria senza trovare il fondo della retina.

Denver Nuggets – Minnesota Timberwolves 111-108 OT
DEN: Gallinari 23, Faried 14 (12 rimb), Harris 12, Nelson 20, Jokic 19, Barton 13
MIN: Wiggins 22, Towns 14, Martin 22, Rubio 13, LaVine 12

Italian Job: Gallinari 23 pt (3/9, 3/5, 8/8), 7 rimb (1 off), 4 assm 1 rec in 42’

Altro overtime della notte al Pepsi Center di Denver dove Danilo Gallinari ha trascinato i Nuggets al successo di misura sui T-Wolves; Nuggets che nel finale rischiano sia di perdere perché Wiggins fa 1/2 dalla lunetta per il 100-100 a 23” che di vincere perché hanno l’ultimo tiro ma Jameer Nelson non sfrutterà l’occasione.
Nell’extra-time ci penserà il Gallo, realizza 8 degli 11 punti dei Nuggets compreso il tiro del +3 (109-106) a 6” dalla fine!. Da sottolineare il record di Kevin Garnett,  ha superato Karl Malone diventando il 1° nella classifica all-time defensive rebound con 11,409!

Utah Jazz – Oklahoma City Thunder 90-94
UTA: Hayward 19, Favors 13, Burks 15, Burke 16
OKC: Durant 21, Westbrook 24, Kanter 11, Waiters 10

DurantLa “Premiata Ditta” di OKC timbra il cartellino anche a Salt Lake City uscendo nel finale di partita con Kevin Durant per la vittoria; 87-87 a 1’24” dalla fine ecco KD, tripla del +3 seguita poi dal jumper per il +5 (87-92) a 11”, inoltre anche il 2/2 a 2” dalla fine per chiudere i giochi.

San Antonio Spurs – Los Angeles Lakers 109-87
SAS: Leonard 16 (11 rimb), Aldridge 24 (11 rimb), Mills 22
LAL: Bryant 12, Williams 19, Russell 24

Duncan&BryantKobe Bryant va a far visita a Tim Duncan e gli Spurs spazzano nell’ultimo quarto via i Lakers col duo Leonard-Aldridge; giallo-viola che lottano ed entrano negli ultimi 12’ sotto solo di 8 (79-71), San Antonio la vuole chiudere e piazza un break di 12-5 per il +16 (91-75) nei primi 3’.

Phoenix Suns – Portland Trail Blazers 96-106
PHX: Leuer 13, Len 13, Bledsoe 31, Teletovic 15
POR: Aminu 13 (13 rimb), McCollum 26, Lillard 18, Crabbe 18

Portland vince a Phoenix grazie ai 26 punti con 5/8 da 3 di C.J McCollum in match deciso negli ultimi 6’: a metà del 4° periodo punteggio sull’89-89, tripla di Aminu che da il via al parziale decisivo di 13-0 con anche triple di Lillard e McCollum

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B