Impresa Milwaukee, battuti i Warriors!

Brooklyn Nets – Los Angeles Clippers 100-105
BKN: Johnson 15, Young 18, Lopez 14 (12 rimb), Bogdanovic 15, Jack 16 (11 ass), Bargnani 11
LAC: Griffin 21, Jordan 12 (12 rimb), Redick 21, Paul 15 (14 ass), Pierce 10

Italian Job: Bargnani 11 pt (3/7, 5/5 tl), 5 rimb (1 off), 1 persa in 13′

Dopo 8 anni i Clippers tornano a battere i Nets in trasferta grazie alle giocate dl duo Paul-Griffin nel finale; L.A comanda per tutta la partita ma nel 4° periodo Brooklyn rimonta e dopo 2 liberi di Bargnani è sul -2 (95-97), CP3 & Griffin realizzeranno tutti gli ultimi 8 punti di squadra compreso il jumper del +5 (98-103) firmato da Blake a 28” dalla fine.

Charlotte Hornets – Boston Celtics 93-98
CHA: Zeller 12, Batum 21, Walker 16, Lin 14, Hawes 10
BOS: Crowder 16, Bradley 23, Thomas 21 (13 ass), Turner 10, Lee 10

ThomasBoston rialza subito la testa e lo fa vincendo niente meno che sull’ostico campo di Charlotte col solito Isaiah Thomas protagonista (21+13 assist); finale in volata con Kemba Walker che porta sul -1 i suoi (93-94) a 13”, Crowder va in lunetta e non trema per il nuovo +3 (93-96), ultima chance per i padroni di casa che vanno da Nicolas Batum che però non troverà il bersaglio da 3 per il pareggio.

Detroit Pistons – Indiana Pacers 118-96
DET: Morris 16, Ilyasova 20, Drummond 8 (11 rimb), Caldwell-Pope 18, Jackson 21, Johnson 11, Blake 11
IND: George 13, Ellis 11, G.Hill 14, Stuckey 10

Detroit limita Paul George a 4/16 dal campo e batte con autorità i Pacers; dopo aver chiuso sul +10 (65-55) il primo tempo, con tanto di canestro allo scadere di Jackson, Detroit chiude la pratica con un ottimo 3° periodo da 37-24 con 10 punti di Ersan Ilyasova per il +23 (102-79).

Atlanta Hawks – San Antonio Spurs 78-103
ATL: Millsap 22
SAS: Leonard 22, Aldridge 13, Duncan 4 (10 rimb), Green 10, Ginobili 17

AldridgeAltra vittoria schiacciante è quella dei San Antonio Spurs che dominano alla Philips Arena di Atlanta con gli Hawks costretti al 37% dal campo (30/80); texani che sbrigano la pratica nel primo tempo andando al riposo lungo avanti 25-47 con Kawhi Leonard e Manu Ginobili già in doppia-cifra, i 25 punti degli Hawks sono il punteggio minimo realizzato in questa stagione da una squadra NBA nei primi 24’.

Chicago Bulls – New Orleans Pelicans 98-94
CHI:Gasol 18 (11 rimb), Butler 15, Noah 10, McDermott 12, Mirotic 10 (10 rimb), Brooks 17
NOP: Davis 22 (13 rimb), Gordon 14, Evans 22, Cole 10

RoseAncora una volta i Chicago Bulls si appoggiano a Pau Gasol (18+11) e battono i Pelicans di Anthony Davis; finale in volata con le squadre in perfetta parità sul 94-94 a 1’48” dalla fine, Chicago commette infrazione di 24” ma sul capovolgimento Davis sbaglia il gancio del sorpasso e Aaron Brooks non perdona. Suo il layup del sorpasso Bulls a 40”, Gordon cerca di rispondere con la tripla, sbaglia e Rose mette la parola fine all’incontro col suo classico tiro per il +4 a 11”.

Houston Rockets – Los Angeles Lakers 126-97
HOU: Capela 11 (10 rimb), Howard 18 (12 rimb), Harden 30, Thornton 18, Motiejunas 11
LAL: Bryant 25, Hibbert 10, Williams 15, Russell 12, Randle 7 (10 rimb), Young 13

James Harden dice 30 a referto e Houston batte senza problemi i Lakers di Kobe Bryant (35 punti con 9/16 dal campo); match deciso già dopo i primi 24’ col “Barba” autore di 18 dei suoi 30 e Dwight Howard autore invece di 17 dei suoi 18 punti finali, 63-46 Houston e giù il sipario.

Dallas Mavericks – Washington Wizards 111-114
DAL: Nowitzki 13, Pachulia 10 (12 rimb), Matthews 28, Felton 10 (11 rimb, 11 ass), Harris 10, Barea 21
WAS: Porter 28, Dudley 13, Gortat 14 (12 rimb), Wall 26 (16 ass), Sessions 17

PorterMalgrado l’assenza di Bradley Beal Washington domina a Dallas ma suda freddo nel finale, il tutto con uno straordinario Joh Wall (26+16), vana la tripla-doppia di Raymond Felton (10+11+11); capitolini che entrano nell’ultima frazione avanti di 18 punti (72-90), sembra finita ma Dallas ci prova e arriva fino al -1 (111-112) a 4” dalla fine!
Wall va in lunetta, 2/2 per il +3 ma ci sono ancora 3” da giocare, si va da Dirk Nowitzki ma il tedesco non troverà il fondo della retina per il pareggio.

Milwaukee Bucks – Golden State Warriors 108-95
MIL: Antetokounmpo 11 (12 rimb, 10 ass), Parker 19, Monroe 28 (11 rimb), Mayo 18, Carter-Williams 17
GSW: Green 24 (11 rimb), Thompson 12, Curry 28, Ezeli 13

AntetokunmpoI Milwaukee Bucks riescono nell’impresa! Battono i Golden State Warriors (con Thompson) trascinati da un superbo Giannis Antetokounmpo che firma a referto la sua prima tripla-doppia in carriera (11+12+10); si entra nell’ultima frazione in equilibrio con i Bucks avanti 80-77 ed proprio l’inizio del 4° sarà decisivo! Break di 11-2 per i padroni di casa che volano sul +12 (91-79) con un Greg Monroe ispiratissimo tanto da realizzare 11 dei suoi 28 punti negli ultimi 12’.

Portland Trail Blazers – New York Knicks 110-112
POR: Aminu 11, McCollum 22, Lillard 29, Crabbe 17
NYK: Anthony 37, Lopez 14, Afflalo 15, Thomas 13, O’Quinn 14, Williams 10

Carmelo Anthony si riprende i Knicks, chiude a referto con 37 punti e trascina i suoi alla vittoria di misura in quel di Portland; NY riesce a complicarsi la vita nel finale, sul +4 (108-112) fallo di Thomas ai danni di Lillard mentre stava tirando da 3 punti a 2”, Lillard mette i primi 2, sbaglia apposta il secondo ed è lui stesso che cattura il rimbalzo sparando subito da 3 ma per fortuna dei Knicks la palla non entrerà.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • gasp

    Sinceramente non me lo ricordavo neanche io, poi tutti si ricordano del partitona di Thomas azzoppato e diciamocelo, per la Lega era meglio il B2B dei Lakers invece dei brutti,sporchi e cattivi di Detroit…