Irving esordio ok, colpo Kings a Toronto!

Brooklyn Nets – Minnesota Timberwolves 85-100
BKN: Young 12, Lopez 20 (12 rimb), Bogdanovic 13, Ellington 10, Bargnani 11
MIN: Towns 24 (10 rimb), Wiggins 16, Rubio 8 (15 ass), Dieng 20 (10 rimb), LaVine 10m Martin 16

Italian Job: Bargnani 11 pt (3/6, 5/6 tl), 3 rimb (1 off), 1 rec, 1 persa in 19’

Al Barclays Center di Brooklyn Karl-Anthony Towns firma la doppia-doppia da 24+10 e con 15 assist di Ricky Rubio Minnesota batte Brooklyn; ospiti che prendono le redini del match sin dal 1° quarto e con un break di 8-0 a metà del 3° quarto trovano la fuga sul +12 (53-65), Brooklyn subirà il colpo e non rimonterà

Miami Heat – Portland Trail Blazers 116-109
MIA: Deng 17, Bosh 29, Whitesode 22 (11 rimb), Wade 18, Green 17
POR: Aminu 16, Plumlee 11, McCollum 20, Lillard 32

WhitesodeA Miami gli Heat tirano fuori le unghie nel 4° quarto rimontando e battendo Portland; match che gira a metà dell’ultima frazione, sotto 95-97 Miami piazza il break di 8-0 tutto firmato Gerald Green con 2 triple consecutive per il +6 Miami (103-97) a 4’48” dalla conclusione. Portland ci prova arrivando fino al -4 (103-99) ma prima Wade e poi 6 punti consecutivi di Hassan Whiteside chiuderanno i conti sul 110-102 a 2’40”.

Cleveland Cavaliers – Philadelphia 76ers 108-86
CLE: James 23, Love 10, Irving 12, Dellavedova 20
PHI: Noel 15, Sampson 10l McConnell 10

IrvingKyrie Irving fa il suo esordio stagionale, chiude con 12 punti (5/12 dal campo) in 17’ di utilizzo nella comoda vittoria dei Cavs contro Philadelphia; Sixers che dopo i primi 12’ si trovano avanti 21-25 ma Cleveland gira la partita con un 2° periodo da 34-13 con 11 punti di LeBron James per il 55-38 all’intervallo lungo.

Phoenix Suns – Milwaukee Bucks 95-101
PHX: Tucker 12, Bledsoe 18, Warren 18
MIL: Middleton 26, Monroe 13

Carter-WilliamsVittoria in rimonta e in volata per Milwaukee a Phoenix con Greg Monroe protagonista; a 92” dalla sirena finale Suns avanti 95-93 dopo un canestro di Bledsoe ma i padroni di casa da quel momento non vedranno più la via del canestro! I Bucks realizzeranno 8 punti consecutivi con Monroe autore del layup del sorpasso sul 95-97 a 20” scaturito da una stoppata di O.J Mayo ai danni di Bledsoe!

Orlando Magic – Atlanta Hawks 100-103
ORL: Frye 13, Vucevic 20 (11 rimb), Fournier 17, Payton 14, Nicholson 12, Smith 10
ATL: Bazemore 13, Millsap 13 (13 rimb), Horford 14, Korver 19, Teague 14, Scott 15

Gli Atlanta Hawks la scampano nel finale ad Orlando grazie alla freddezza di Kyle Korver; il tabellone luminoso recita 100-100 a 89” dalla conclusione, Vucevic sbaglia il tiro del sorpasso, Korver non perdona e spara la bomba (sull’unico assist di Jeff Teague) del +3 (100-103) a 43”, Atlanta però non è cinica e non chiude la partita a 15” con Horford lasciando un’ultima chance ai Magic. Padroni di casa che non riusciranno neanche a tirare.

Toronto Raptors – Sacramento Kings 94-104
TOR: Jihnson 14, DeRozan 28, Biymbo 2 (13 rimb), Lowry 13, Ross 13, Patterson 18
SAC: Casspi 15 (11 rimb), Gay 19, Cousins 15, McLemore 12, Rondo 19 (13 ass), Collison 11

Italian Job: Belinelli 6 pt (2/4, 0/1, 2/2), 2 ass, 1 persa in 25’

Sacramento parte a fuoco, si addormenta ma poi riesce comunque ad espugnare Toronto; pronti via e dopo 9’ di partita sembra già finita con i viola avanti 9-31 con Omri Casspi scatenato (10 punti), il primo quarto si chiuderà sul 18-37 Kings. Ma è sempre Sacramento, Torono non molla e a 4’39” dalla fine i punti di distacco sono solo 4 (90-94)!
I Kings non disuniscono e piazzano un break spezza-gambe di 10-2 co triple di Rudy Gay e Darren Collison per il +10 (92-102) a 2’ dalla fine.

Denver Nuggets – New Orleans Pelicans 125-130
DEN: Gallinari 18, Faried 21 (13 rimb), Nelson 15, Jokic 13, Barton 32 (10 rimb), Foye 17
NOP: Davis 27, Gordon 20, Evans 21 (10 ass), Anderson 16, Holiday 21, Cole 10

Italian Job: Gallinari 18 pt (2/1/2, 11/12), 2 rimb, 3 ass in 22’

A chiudere il programma del’NBA Sundays la vittoria fuori casa dei New Pelicans con uno spaziale Anthony Davis nell’ultimo periodo; il “Monociglio” chiude il primo tempo con 19 punti ma poi sparisce dal campo per colpa dell’influenza, torna per gli ultimi 12’ dove mette a referto 8 punti, 4 rimbalzi e 4 stoppate. A decidere il match è stato un parziale di 7-0 a 2’57” dalla fine per il +7 per gli ospiti (116-123) che poi amministreranno fino alla fine. Inoltre infortunio per Danilo Gallinari, distorsione della caviglia sinistra.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • In Your Weis

    Non avevo pretese che espugnassero Cleveland, ma debbo dire che i 76ers sono davvero imbarazzanti. Non parlo solo dell’1-27, quello dice che fanno schifo ma non dice quanto facciano schifo. C’è stato un momento nella loro stagione in cui magari perdevano, ma rimanevano in partita fino all’ultimo, rischiando a volte pure di vincere

    Sono 8 partite che perdono sempre in doppia cifra di scarto, 4 volte prendendone almeno 20 di distacco, uscendo spesso dalla lotta già dopo 1 o 2 quarti. E lo si vede subito nel linguaggio del corpo di Okafor, estremamente aggressivo per il primo mese, totalmente scazzato e passivo ora

    Il resto del roster ha dei limiti impensabili per una squadra NBA, non sembrano giocatori NBA, si danno la palla sui piedi, non si accorgono quando scadono i 24″, si perdono la gente in difesa, Cristoddio, ma come è possibile che in 3 anni di tanking non abbiano messo su un minimo di struttura? Perfino Noel, l’altra speranza, è totalmente involuto

    Ora dicono che arrivano Saric, poi magari Simmons dal draft, tutto bello. Ma niente toglie l’onta di essere una squadra di A2 transitata per sbaglio nella NBA, e probabilmente nessuno gli toglierà il nuovo record di sconfitte stagionali

  • ILoveThisGame

    Non ho visto Nuggest-Pelicans ma dal punteggio mi pare ci sia stato l’all star game, parite cosi’, a mio avviso, sono inguardabili. Spero vivamene che i PO a Ovest non siano come lo scorso anno:le serie con i Rokets sono state la non-difesa.

    Torna Irving e Love prende 4 tiri, Kyre 12 e James 17. Contro i Sixers le cifre e i minutaggi sono alterati ma spero che Love entri nei meccanismi meglio che lo scorso anno.

  • michele

    MP, vogliamo un commento anche sull’ultima sboronata dei warriors ( ormai ce ne è una al giorno), in questo caso Klay che si autodefinisce miglior guardia della lega eheheheh….comunque interessante questa evoluzione dei Kings, occhio che potrebbero essere una sorpresa, se riescono a governare il tanto talento che hanno ( poi a ovest possono benissimo rientrare, visto che l’ottavo posto è appannaggio di squadra con record negativo, a differenza dell’est)

  • Michael Philips

    arrivi tardi..ho già accennato a questa notizia, e poi dai ha comunque detto che subito dietro a lui ci stanno harden e butler, eh!
    Ma no, sono io ad essere prevenuto, in qualche modo li vedo arroganti dentro e fuori dal campo(iguodala è tra i più irritanti, in un modo pazzesco ma quanto stava ai sixers/nuggetts non era così), invece sono i nuovi duncan e leonard.
    Vediamo che succede a natale.
    Manco i duelli a cavallo tra il 2008 e il 2010 di lebron e kobe crearono tanta attesa.

  • Shady

    spero pure io che love non torni a fare il “lungo tiratore bianco comune”, ma purtroppo a lbj gli piace il lungo che gli apre l’area a cui scaricare una tantum…

  • BigGameJames

    I motto di Phila è: “anche oggi si vince domani”.
    scherzi a parte, si può prendere anche simmons al draft ma ditemi un FA sano di mente che l’anno prossimo firmerebbe per i sixers. Gulag vero.

  • BigGameJames

    Guarda che ad inizio stagione non mi erano sembrati arroganti. L’unico che ha fatto sempre il coglione è Green.
    Ultimamente ho sentito veramente delle dichiarazioni imbarazzanti, da parte di Curry qualche settimana fa, e adesso thompson.
    Non mi piacciono gli sbruffoni, soprattutto a gratis. C’è anche da dire che di solito queste dichiarazioni ,a volte, ti si ritorcono contro al momento giusto. Questo è uno dei motivi per il quale il mio giocatore preferito (in campo e fuori) è sempre stato Tim Duncan.

  • gasp

    Possiamo già parlare di mezzo fallimento?

  • In Your Weis

    Quello è il motto della AS Roma, mortacci loro

  • tommy23285

    non mi sembra che i warriors facciano gli sbruffoni o altro.. sappiamo tutti come vanno certe interviste e se poi sei 26-1 chiaro che in squadra qualcuno forte lo devi avere.. in uscita in questi giorni un interessante libro di un italiano che lavora a S. Francisco e ha seguito i warriors nella scorsa stagione..
    evidenzia umiltà e coesione del gruppo.. non mi sembrano sbruffoni, poi potete dipingerli come volete..
    ovvio che quando si inizia a vincere si da fastidio.. questi stanno demolendo tutti, non ricordo una squadra che rischi di chiudere i 3 mesi iniziali di rs con 1 sconfittta..
    ps. MP nella lega qualcun altro è diventato famoso x scenette e sbruffonate varie e non mi sembra si chiami steph (vedi nubi di gesso o cose simili…)

  • ILoveThisGame

    Vero pero’ Love non e’ un giocatore che rende troppo in difesa quindi se lo limiti in attacco il suo contributo scende e basta, io l’ho visto maggiormente coinvolto quest’anno e spero che l’andazzo continui cosi’ anche perche’ per arrivare in fondo e’ importantissimo.
    Comunque dato che ha firmato il rinnovo e non deve piu’ “giocare per il contratto” magari si acconotenta di ricevere meno palloni di dare il giusto contributo.

  • Michael Philips

    sì in effetti le nubi di gesso sono proprio un gesto arrogante e da esaltato.

    Non ne capisco il motivo ma vabbè. Se proprio volevi tirar fuori lebron, non usare il chalk toss, ma magari quando fa l’inutile gesto di battersi il bicipite dopo un and-1, cosa che hanno fatto e fanno in molti, ma è una pagliacciata. Poi la roba del gesso, la faceva anche mj ma a nessuno è mai fregato un cazzo.

    Il tuo problema è che mentre il mondo sta scoprendo il vero carattere di questi dubs, ovvero la loro sempre più marcata arroganza, tu li vedi attraverso il filtro del lover.

    Io ho sempre criticato James per le scemenze fatte e dette, e criticato quando non gioca bene, e ricorda che a lui nessuno ha mai perdonato nulla, mentre i tuoi adoratissimi possono permettersi di fare i pagliacci in campo, giocar duro senza ricevere chiamate, mentre in attacco non li puoi toccare. Poi alla prima sconfitta perdono la testa e prima del rematch contro i bucks hanno fatto i fenomeni in conferenza stampa.

    Autoproclamarsi il migliore non è mai il massimo dello stile, nemmeno quando si dice la pura verità(lebron, finals 2015), ma è pure peggio quando uno come klay dice quello che ha detto. Quando un curry parla del quintetto small semplicemente imbattibile e un iguodala dice che l’unico modo per fermarli è la fortuna o direttamente prendere una pistola e sparagli addosso. Sono solo una piccola parte delle stronzate dette di recente.

    L’arroganza non mi piace, ma come ho detto in questi giorni, mi fa impazzire che un james non possa fare nulla senza essere criticato, mentre a questi viene perdonato tutto.

  • DrDre

    Non c’entra con le partite di ieri sera, ma ho letto che Parker quest’anno sta tirando con il 55%!! Ho letto bene??

  • mad-mel

    Mj che spruzza il gesso in gesso in aria, non l’ho mai visto….
    C’è un video?

  • Michael Philips

    Hai letto bene e non dovresti sorprenderti di questo dato. Si tratta della sesta stagione in cui tira con più del 50% da campo e già in passato ebbe picchi simili 55% nel 2005-06.
    I motivi di questa efficienza(ha quasi il 50% in carriera, 1035 gare totali)sono riconducibili alla sua tendenza a tirar pochissimo da 3, ad avere un jumper da 5 metri a dir poco letale, e ad essere stato(in passato)pund for pund uno dei migliori penetratori della storia nba, pur senza essere in possesso di forza fisica adeguata, ed avendo una elevazione sotto la media, oltre ad essere un play di 188cm scarsi. La sua abilità di sgusciare tra i 7 piedi avversari, e infilarla nel traffico in ogni modo, trova eguali solo in un irving al massimo o un rose 2010-2012.

  • Michael Philips

    http://i.imgur.com/BFfhjYp.gifv

    comunque se cerchi su google – Michael Jordan Chalk toss -, trovi un bel pò di risultati.

  • mad-mel

    Mi sembra tutta un’altra cosa rispetto a quella di Lebron…

  • Barone birra

    Stesso motivo per cui adoro timmy e non ho mai sopportato Kobe

  • Barone birra

    Adesso Jordan tirava il gesso come un coglione alla LeBron ogni giorno te ne inventi una.lol.disse anche non 1 2 3 ma 6 mi sembra solo che lui l’ha fatto veramente eh ehhh.

  • Barone birra

    Tanto la finale sara spurs -cavs purtroppo per Mp. Che si auguri tutti i giorni una finale bis dell’anno scorso

  • Barone birra

    Sei romanista allora hai portato le carote a trigoria. Lol

  • Michael Philips

    tu pensa che a lebron hanno detto riguardo questo rituale, di smetterla di farlo(e sinceramente credo abbia smesso, non so) perché lo aveva “inventato” jordan.
    Fare la scenetta con il gesso, con i tizi ai banchi che aprono gli ombrelli o si portano la maschera antigas, era un rituale che mj ebbe per qualche tempo.

  • Michael Philips

    che c’è guagliò, ieri hai fatto indigestione di pizza e ti sei svegliato male?
    Stay silly, my friend.

  • mad-mel

    A proposito di dubs dico la mia….
    Se curry fa un’altra doppietta mvp e titolo lo piazzo solo dietro a magic nel ruolo di play…..

  • Barone birra

    Mi sono svegliato benissimo e infatti ti prendo per i fondelli come al solito .lascia stare i warriors almeno loro le finali le vincono a differenza di altri. E non sto parlando di finali di conferenza .

  • Michael Philips

    Curry è un fenomeno che domina giocando nel ruolo di play. Ma non è un play dominante. Non so se ho reso l’idea.

    Uno che segna 32pts a sera, e tira quello che gli capita, spesso uscendo dai blocchi, non gioca da play, ma al massimo da combo-guard e chiunque abbia visto qualche gara dei dubs potrà concordare che ad oggi il play puro(colui che crea il gioco) è green.

    Iverson fece una stagione da 31+8ast e una da 33+7.4ast, ma non giocava da play. Curry di fatto sta in campo come una guardia tiratrice aggiunta, esattamente come un irving.

    I play puri, come magic sono altri. Rondo, paul, a suo tempo deron williams, e a tratti anche wall, ma pure lui è un pò combo-guard.
    Nel passato Stockton, Kidd, Thomas, Price, gente che pensava prima a passarla e poi, quando serviva, a segnare.

  • Michael Philips

    Buon per te.
    Peccato tu sia il Josh Smith del blog, il nostro personale Antonio Razzi.
    Ora vai, finisci di costruire statuine per il presepe.

  • lorenzo tonelli

    Siete solo a 4 punti dalla capolista…

  • gasp

    Mah, ha avuto solo due-tre annate di livello quindi metterlo dopo Magic non sarei così sicuro

  • mad-mel

    Bisogna stare a passo con i tempi, Curry è un play oggi come oggi come westbrook o Lillard.
    Ahimè il play puro e duro andrà in estinzione.

  • gasp

    Diciamo che alcune dichiarazioni/azioni da qualche tempo a questa parte erano evitabili…quella di Klay, la scenata “nessuno mi può toccare la testa” di Green e le dichiarazioni sui Bucks non sono molto felici

  • mad-mel

    Ripeto: se fa una stagione identica o superiore a quella scorsa.

  • Michael Philips

    sì ma è proprio un ruolo diverso.
    Poi se proprio vogliamo spararla grossa, come hai fatto te, ti dico che a questo punto anche stockton avrebbe vinto un anello affrontando i bulls senza pippen e rodman(o pippen e kukoc).
    Mi prendi Magic, un probabile top 5 all time, uno con 9 finali, 5 anelli, 3 mvp, 2 finals mvp ritiratosi a soli 32 anni, e subito dopo gli metti un fenomeno come steph, che fa il fenomeno dal novembre passato?

  • mad-mel

    Infatti ho detto un’altra stagione equivalente o superiore.
    Guarda Magic lo reputo il migliore dopo Jordan però bisogna fare una precisazione. Ha quel palmares da paura soprattutto le 9 finali perchè già nell’anno da matricola giocava con un certo Jabbar e altri come wilkens haywood eccetera.
    Ha sempre avuto compagni di altissimo livello.
    Curry oltre a non essere un freak fisicamente e avendo avuto infortuni ha iniziato in un team dove c’era il deserto.
    Fa venire i brividi se guardi il roster di quell’anno.
    Insomma qualche anno è ovvio che lo abbia perso e non a caso da quando il team è diventato competitivo martella come nessuno o quasi nella lega.

  • L’Ammiraglio Sterling

    A me personalmente non piacciono, non mi piace per niente il loro gioco (una pioggia di bombe), ma onestamente mi sembra si stia un po’ esagerando.
    Green è un coglione, e non lo tollero, ma mi sembra l’unico; chi altro c’è di così sbruffone, scusate?
    Thompson ha detto una frase che è passata in bocca a mille prima di lui, non mi sembra abbia detto niente di nuovo; personalmente la trovo una cazzata assolutamente risparmiabile, ma non vale una croce.
    Che hanno detto dopo aver battuto i Bucks?

  • tommy23285

    A me warriors non sembrano sbruffoni. Sempre rispettato avversari. Cmq assurdo è davvero brutto se uno ama NBA dire che vincono x aiuti arbitrali non chiamate etc. Stanno dominante in ogni voce statistica. O guardiamo i fatti se no se vogliamo sempre gettare ombre su ogni cosa. Da tifoso dubs mai nella vita direi steph dopo magic. Prima stockton di sicuro forse migliore all Time visto con chi giocava magic e di sicuro kidd e nash. Guardate rooster di finals con kidd e di nash ai suns e si capisce quanto miglioravano i compagni.

  • tommy23285

    Ps. Problemi Nn ne ho davvero, stai tranquillo con le parole. Dico solo che curry a mio parere non è sbruffone o cmq molto meno di lbj o altri. Poi volenti o nolenti 26-1 lbj Nn è mai partito quindi ci sta che curry sia carico.

  • tommy23285

    Condivido in Toto. Tranne x gli spurs anche se finale di conference con loro sarebbe un vero spettacolo. Siete sicuri che klay t abbia esagerato? Sui 2’lati del campo molto completo e fare più di 30 in un quarto non è da tutti. Vero che sparito nelle scorse finals ma era all’esordio vediamo quest’anno

  • Michael Philips

    non ho mai detto che vincono perché aiutati dagli arbitri. Non vinci aiutato dagli arbitri, non è il calcio grazie a dio, dove puoi fare una gara orrida e segnare un rigore inesistente.

    Ma è innegabile che oggi loro possano giocare duro, molto duro nel pitturaro(riguardati le finals)in difesa, poi però in attacco tu non li possa toccare. Guarda quanti blocchi illegali possono fare senza chiamate. Sono situaizoni che spostano, ma poi la palla devi buttarla nel canestro tu, mica gli arbitri. Ma dare simili vantaggi ad un team fortissimo, rende quest’ultimo difficile da battere.

    Poi oh, io critico gli arbitri quando fanno cazzate da entrambe le parti(tipo cavs vs thunder).

    Io amo la nba, e non è triste criticare l’arbitraggio, sopratutto in una stagione che ha già presentato gare allucinanti. L’altro giorno paul george(evidentemente non ama la nba) ha tirato su un bel casino contro i grigi. Lo hanno multato, 35.000 $$.
    Capirai perché spesso anche dopo gare con arbitraggi ridicoli(dubs vs celtics, a boston)nessuno ha voglia di sparare a zero, perché spesso i 35.000 da dare sono la minore delle conseguenze. E pensa che paul george ha fatto quel casino dopo una vittoria dei suoi. Quindi zero scuse.

  • L’Ammiraglio Sterling

    Thompson non credo sia la più forte guardia, ma non ci stiamo neanche tanto lontano però; nella lega c’è una grossa carenza di settore.
    Un’osservazione a caso: se Thompson è uno sbruffone, allora Wall e quell’altro, che avevano detto di essere meglio di lui e Curry, che cosa sono?

  • Shady

    premessa, a me i warriors non stanno antipatici, anzi, fino all’altro ieri non mi pare manco avessi mai scritto un commento di critica negativa su di loro, e anche adesso continuo a simpatizzarli… l’unica vera testa di cazzo in quel gruppo (e non si può negarlo) è green che penso stia nella top3 della lega… però come già detto la scenata post-win di MIL se la potevano evitare (ok non batterai il record ma è una partita di RS mica vi hanno fottuto le vostre madri!)…
    l’impressione è che nell’ultimo mese se la siano cominciata a credere un po’ matta, senza intenderlo per forza negativamente, tanto alla fine se falliranno ci rimetteranno solo loro
    capitolo thompson: non ha detto nulla di scandaloso ma forse me le sarei risparmiate quelle frasi, harden rimane (con il suoi limiti difensivi) la SG più forte e nettamente più talentuosa di tutta la lega, ma pura butler (sui due lati del campo) secondo me vale più di thompson… senza poi dimenticarsi che siamo in un periodo in cui la SG sta in forte, fortissima crisi, se pensi a 10 anni fa gene come thomposn e butler sarebbe stata probabilmente cagata un decimo di quanto viene esaltata adesso

  • L’Ammiraglio Sterling

    La “festa” dopo aver battuto Milwaukee mi è sembrata la risposta ai festeggiamenti per la chiusura della loro striscia di vittorie; se la potevano risparmiare, ma niente di così scandaloso.

    A me questi discorsi paiono come i soliti deliri da castrazione aleggianti nel blog; poi mi sbaglierò io…

  • Michael Philips

    Quando wall ha detto di essere meglio di curry? A naso direi che se è vero è un idiota. Idem waiters che ripeteva di meritare più spazio di irving, perché gli era superiore.

  • Michael Philips

    Un peccato che lebron non abbia mai detto “con questo quintetto, siamo assolutamente imbattibili” come ha fatto curry qualche tempo fa, riferendosi allo small ball con lui, klay, iguodala, green e barnes.
    Un peccato perché ricordando i tuoi commenti ai tempi dei tre amigos di miami, ogni mezza frase fuori posto di lbj bastava ad animare gli animi. Solo che oggi ci sono io quasi in solitaria a far notare ste cose. All’epoca c’erano 50 commenti giornalieri, di cui 2 terzi a base di insulti contro miami, per molt meno.
    Tutti speravano nella fine dello streak degli heat(finito in modo forzato a chicago) e tifavano per chiunque gli si parasse davanti, durante le finals sopratutto. Tu eri lì in mezzo, a goderti il chaos e tutto il resto.
    Per questo i tuoi ragionamenti secondo cui i dubs ancora un pò diventano gli surs 2.0 in quanto a serietà, non mi tornano per nulla.

    Due pesi e due misure. Sempre capitato su questo blog(e quello prima). Uno può dire ciò che vuole, ma se curry o klay fanno gli arroganti tutto è ok, sono dei bravi ragazzi. Quando lo hanno fatto gli antipaticoni di mimi è scoppiata la terza guerra mondiale.

  • L’Ammiraglio Sterling

    Non mi pare di ricordare parete o colpi di tosse. Quando si arriverà a tanto, allora ok. Fino ad allora un po’ di sano silenzio, per cortesia, che a far la figura da idioti c’è sempre tempo.

    Chiudo la questione, non mi interessa commentare ulteriormente (e dire che avevo preannunciato che qualcuno veniva a rompere il cazzo a gratis e che io preferisco tutta la vita san antonio), buona serata e buone questioni infantili

  • sconocchini

    ogni hanno spuntano i fanboys di una nuova squadra. inevitabile che quest’anno toccasse ai dubs. se lo meritano, stanno facendo qualcosa di straordinario. sulle qualità di raziocinio dei predetti fanboys poco da dire, si commentano da soli.

  • tommy23285

    Ahah jazziste davvero simpatici allora. Seguo NBA e forum da anni scrivo ogni tanto. Tifo digs da qnd c’era il barone. Ed ero stra convinto della bontà del gruppo attuale Dalla sfida playoff con San Antonio dove curry aveva avuto delle fiammate strepitose. No sono x niente fan boy e sono unico con cm8 gld che scrive sui dubs da oltre 2 anni. Un Po di rispetto

  • tommy23285

    Con me caschi male. Mi piaceva Miami di lbj così come s. Antonio. Amo squadre che fanno due fasi. X me lbj già tra primi 5 all Time così come duncan miglior 4 di sempre x me. Tifo dubs na rispetto avversari e opinioni di tutti. Poi ci sono i fatti e dicono 26-1 e a un terzo di stagione curry stra mvp e gsw miglior sqyadrea x distacco. Nn mi piace poi se esagerano negli atteggiamenti ma ci sta che siamo un po gasati

  • Shady

    dai MIL stava festeggiando per se perchè aveva fatto un’impresa, GS ha festeggiato eccessivamente in campo per una partita, è come se il barcellona dopo aver perso all’andata contro l’eibar al ritorno quando si prenderà la rivincita cominciasse a festeggiare come se avesse vinto un titolo… più che altro non mi sembra una cosa matura e gradevole

  • In Your Weis

    Infatti massimo rispetto per voi due…anche se ammetto che a me i Warriors hanno sempre fatto simpatia, da 20 anni a questa parte, squadre-chiavica ma che almeno ti facevano sempre divertire

    Il “problema” è questa accozzaglia di tardo mentali che ogni anno si scopre tifosa di una squadra diversa, una volta Dallas, una volta Thunder, una volta Spurs, una volta Warriors…che hanno in comune queste squadre? Non lo so, immagino il colore della maglia, altrimenti non mi spiego