Colpo Detroit a Miami, Bryant 31 e vittoria!

Philadelphia 76ers – Memphis Grizzlies 90-104
PHI: Okafor 18, Canaan 15, Thompson 16
MEM: Barnes 12 (10 rimb), Gasol 19, Lee 15, Conley 18, Randolph 14

Memphis passa senza problemi a Philadelphia con Marc Gasol autore di 19 punti; ad inizio 4° periodo i Girzzlies scavano il solco decisivo con un break di 8-0 cominciato con due triple consecutive di Vincer Carter per il +19 (66-85).

Miami Heat – Detroit Pistons 92-93
MIA: Bosh 20, Whitesode 16 (16 rimb), Wade 19, Idrih 14
DET: Drummond 11, Caldwell-Pope 14, Jackson 18, Johnson 14, Blake 12

Cladwell-PopeColpo esterno della notte firmato dai Detroit Pistons che espugnano di misura la Triple A Arena di Miami con Kentavious Caldwell-Pope decisivo nel finale; dopo un primo tempo che ha visto Miai dominare il 1° quarto (34-18) e poi Detroit il 2° (18-36), il match prosegue sul filo dell’equilibrio con gli ultimi 80” da cardio-palma.
Whiteside schiaccia per il sorpasso Miami (92-91) a 1’18”, Caldwell-Pope non perde tempo e sul capovolgimento di fronte risponde sulla sirena dei 24” col tiro del contro-sorpasso, Detroit non chiuderà le danze complice anche uno 0/2 di Drummond a 1”, Miami non segnerà più sbagliando prima con Bosh e poi con Wade i canestri della potenziale vittoria.

Toronto Raptors – Dallas Mavericks 103-99
TOR: Ross 16, Scola 15, Biyombo 9 (20 rimb), DeRozan 28, Lowry 17 (10 rimb), Joseph 12
DAL: Matthews 15, Nowitzki 20

Toronto parte forte, suda freddo nel finale ma riesce comunque a portare a casa il referto rosa contro i Mavericks; primi 12’ di dominio canadese chiusi sul 32-16 con DeMar DeRozan autore di 10 punti, Dallas però non molla a a 11” dalla sirena finale si ritrova sotto solo di 2 (101-99) con Evans in lunetta col tiro libero supplementare per il potenziale -1, il giocatore di Dallas sbaglierà il libero e sul capovolgimento Terrence Ross chiuderà i giochi dalla lunetta.

Denver Nuggets – Los Angeles Lakers 107-111
DEN: Faried 14, Harris 21, Barton 25, Jokic 15 (10 rimb)
LAL: Bryant 31, Nance Jr. 10, Williams 17, Clarkson 19, Bass 11

Italian Job: Gallinari DNP

DenverKobe Bryant torna ed eguaglia il suo season-high da 31 punti (10/22 dal campo) trascinando i Lakers al successo in quel di Denver, Nuggets senza Danilo Gallinari (caviglia); Kobe realizza 11 dei suoi 31 punti nell’ultima frazione di cui 4 consecutivi a 1’23” dalla fine che hanno dato il +7 (100-107) ai giallo-viola

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • WeCrediamoInKobe

    Fra poco sarà anche il suo compleanno…

  • lorenzo tonelli

    Peggio della partita con okc…anche solo dal punto di vista dell’atteggiamento era impossibile fare…

  • mad-mel

    Ultime cinque di Kobe 25 5 5 con un solo turnover e col 50 dal campo.

  • In Your Weis

    Si si Kobe, LeBron, tutti bravi…ma intanto c’è Bayombo che tira giù 16 rimbalzi di media nelle ultime 5…io ho sempre avuto fiducia nel ragazzo, una volta me lo sono pure preso al fantabasket sto maledetto

  • mad-mel

    Eh mi sa però che con il ritorno di valanciunas sarà panchinato nuovamente.

  • trizio81

    Ma Bosh che ci mette una vita a caricare il tiro?

  • Shady

    bryant si vede che ha acquisito una condizione decente e sta tornando su buoni livelli, è sempre un piacere vederlo giocare così… pure clarkson che SOD è stata? strano che Mitch ne abbia azzeccata una

  • Kobe contro i progetti dei Lakers!!

  • Barone birra

    Per ragione di privacy non posso chiamarti per nome ma hai detto la stessa cosa che stamattina ha detto un mio amico si un blog privato. Per caso chiami il 24 zio Kobe? Se si sei tu che piacere trovarti anche qui

  • Barone birra

    Ormai è tardi dopo Phila ci sono i lakers alla lottery

  • michele

    grande Kobe, continua cosi…spero che trascini i lakers a recuperare sui nets in classifica eheheh

  • ILoveThisGame

    Anche io spero che i Nets arrivino piu’ in basso possibile per la scelta dei celtic, a voi pero’ piu’ che una pick vi servirebbe un big con esperienza

  • ILoveThisGame

    Detroit e’ uscita dalla crisi grazie a Van Gundy che ha portato un idea di gioco e chiarezza nel progetto. Per completarsi definitivamente a mio avviso devono far partire almeo uno fra Ilyasova e Morris dalla panca, valurare Johnson e trovare un 4 migliore del turco in quintetto.

  • michele

    concordo ( anche se un simmons non mi dispiacerebbe), ma le pick si possono anche dare via in una trade….wiggins-love docet..speriamo in una botta di culo finalmente!

  • Michael Philips

    Siamo ormai a 30 gare disputate. Se fino a quì l’mvp è stato curry, e per me, il dpoty rimane senza dubbio leonard, gli altri premi?

    COTY? Van gundy? Stevens o Vogel?

    MIP: io vedo due candidati, ovvero Burton dei nuggetts(passato da 7pts a 16 di media), McCollum dei blazers (da 7pts a 20).

    6th man of the yea- Burks e Burke dei jazz, forse oladipo se finisce la stagione dalla panca, dopo aver iniziato le prime 12 nello starting 5. O magari anche Turner dei celtics, Stuckey dei pacers, e l’eterno ginobili.

    Sul coy c’è un problema di fondo, quasi paradossale: walton non può ambire ad alcun premio, eppure allena il miglior team della lega, che ha registrato il miglior inizio della storia. Ma questo potrebbe far nascere il dubbio: se un coach rookie come walton ha ottenuto questi risultati, allora i meriti di kerr dove iniziano?

    Perché pare che questi si autogestiscano alla perfezione, e walton si è ritrovato un giocattolino perfetto(heat 2013 sotto spo). O forse, walton è l’erede di phil jackson(giocatore sega, grande coach) e noi ancora non ce ne rendiamo conto.

  • ILoveThisGame

    Vero anche quello…comuque a Boston manca solo una stella, per panchina, difesa, titolari,2-3 volini e allenatore sono praticamente a posto. Devono trovare la punta di diamante giusta sia a livello di talento che soprattutto di mentalita’ dato che Stevens imposta il suo gioco sul concetto di squadra

  • WeCrediamoInKobe

    lol si, aspe come faccio a sapere chi sei?:)

  • gasp

    Nel COTY anche Skiles è da mettere in lizza

  • gasp

    Mitch ne ha fatte di cappellate negli ultimi tre anni, ma sicuramente non è il peggiore dei GM

  • Barone birra

    Ti ho mandato un messaggio sul blog di cui parlavo prima

  • Michael Philips

    Vero!

  • Shady

    MIP mccollum, è ha alzato tutte le sue medie eccessivamente finora per non darglielo, ma starei attento pure a jackson.
    COTY, è ancora presto per parlarne, soprattutto per quelli che allenano squadre “minori”, ancora non puoi sapere se si avranno cali post ASG