Caso Manning, si dopava? Brady lo difende

Annata davvero da dimenticare per la leggenda Peyton Manning (39 anni), un brutto inizio di stagione condizionato dall’infortunio al piede con i Denver Broncos che adesso sono definitivamente diventati la squadra del suo back-up Brock Osweiler (25 anni), per l’ex Colts non è finita perché da nulla è piombata un’accusa di doping!

Un ex farmacista della Guyer Clinic di Indianapolis, Charley Sly, dove si curò al tempo Peyton Manning dopo il brutto infortunio al collo, ha rilasciato delle dichiarazioni scottanti sull’allora quaterback degli Indianpolis Colts; per la precisione Al Jazeera ha mandato per aria questo polverone, in cui viene spiegato, che l’HGH (l’ormone della crescita) e altre sostanze ritenute dopanti, sono state inviate alla moglie di Peyton, Ashley Thompson!

Questa procedura sarebbe avvenuta più di una volta, sempre con la stessa modalità, i farmaci sono stati inviati tutti a nome di Ashley così da non far comparire da nessuna parte il nome del popolare quaterback. Dichiarazioni pesanti, da cui Manning si è difeso questa settimana, tra le varie sessioni di lancio, ricordando inoltre che sta recuperando da un periodo di inattività dovuto ad una fascite plantare:

Mi sento disgustato da tutta questa storia, questa accusa è solo spazzatura e totalmente infondata. Io non ho mai preso nessun farmaco dopante, e non capisco come qualcuno possa aver messo in piedi una storia di questo tipo

La sua attuale squadra si è precipitata a difenderlo e non solo, tutto il mondo del football americano, compreso il suo amico/rivale Tom Brady (38 anni):

Sono dalla sua parte, non conosco con esattezza i fatti, ma conosco bene Peyton e so che non farebbe mai una cosa del genere. E’ un duro e so che saprà reagire a queste accuse. Io nutro grande rispetto per lui e per la sua devozione al gioco

Dunque, oltre alle preoccupazioni per il suo fisico e la sua squadra, in cui è stato messo in discussione il suo posto da titolare dopo l’infortunio, un altro grattacapo si infila nella testa di Peyton Manning, tutto falso o un fondo di verità c’è sempre?

Nico P

Nico P

Appassionato di ogni tipo di sport, con il basket a svettare nella sua classifica, tifo Lakers e Broncos con la preferenza sempre verso la squadra più debole. Nickname: Nico P

  • lorenzo tonelli

    Sinceramente credo che il gh…lo si prende anche nella palestra dove mi alleno…nell nfl lo prendano in tanti…

  • michele

    davvero appassionante questa vicenda!

  • trizio81

    non ci credo,spazzatura