Jordan a Kobe: “Mio fratellino per sempre”

Stanotte Kobe Bryant (37 anni) ha fatto il suo ritorno in quella Charlotte che lo scelse al Draft del 1996 con la scelta #13, molta l’attesa soprattutto per un saluto col suo idolo e punto di riferimento Michael Jordan cosa che non ci è stata perché il proprietario degli Hornets non era all’arena…ma ha saputo farsi perdonare.

Prima della presentazione del #24 giallo-viola si sono spente le luci all’interno della Tim Warner Cable Arena e sul tabellone è apparsa proprio MJ con un bellissimo video omaggio al “Black Mamba

Questa la traduzione del messaggio gentilmente offerta dall’amico Luca Mazzella di “Overtime – Storie a Spicchi

Mi dispiace di non poter essere lì stasera.
Voglio solo congratularmi per la tua incredibile carriera. Penso, quando guardo indietro, alla prima volta che abbiamo giocato l’uno contro l’altro, alla competitività che si leggeva nei tuoi occhi. È davvero rinvigorente…
Sono veramente felice di lasciarti questo messaggio, siamo orgogliosi di quello che hai fatto negli anni.
La maggior parte delle persone non sa che tu sei stato scelto dagli Charlotte Hornets. questo crea una sorta di legame tra di noi. Sono sempre stato come un fratello maggiore per te e tu sei sempre stato come il mio fratello più piccolo. Ci siamo sempre sentiti. Ora voglio solamente congratularmi con te.
Sono certo che il prossimo passo nella tua futura carriera è qualcosa che ancora devi scoprire. Dal punto di vista della competizione, sono abbastanza sicuro che tu sia come me. Ora dovrai cercare di trovare altre strade in cui utilizzarla. Ma voglio complimentarmi con te, Vanessa e le ragazze. Sei stato di grande aiuto per il gioco del basket. Hai aiutato la NBA. Hai aiutato a promuoverla. Sono quasi certo che tu abbia fan provenienti da tutto il mondo ed io sono uno di quelli, e amo tuttora vederti giocare. Sono molto, molto contento per te per quello che hai fatto per il gioco in tutti questi anni. Aspetto di vedere che cosa farai prossimamente.
Se avrai mai bisogno di me, conosci il mio numero. Restiamo in contatto. Ti auguro il meglio, e di fare una buona partita stasera, ma non troppo buona da vincere. Voglio che tu stia bene fisicamente. Come ti ho detto qualche settimana fa, questo è il tuo ultimo anno per cui pensa solo a divertirti, partita dopo partita. Apprezza tutto ciò. Aspetto di vedere che cosa farai dopo. Prenditi cura di te. Buona fortuna.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Barone birra

    Beato Kobe essere così gratificato dal tuo idolo assoluto deve essere incredibilmente appagante

  • Barone birra

    Chissà se LeBron avrà li stesso onore a fine carriera. Intanto adesso starà rosicando

  • gasp

    Kobe fino a qualche tempo fa era il cattivone, poi da uno-due anni, quando tutti hanno capito che ormai era questione di tempo, ce stata una sorta di “santificazione”…LeBron tolto il periodo post decision gode di una reputazione migliore, quindi non credo avrà problemi

  • Pingback: Moment Of The Year 2015: l'addio di Kobe | NBA-Evolution()