Wall vince a Chicago, Warriors ecco la 36^

Brooklyn Nets – San Antonio Spurs 79-106
BKN: Johnson 16, Lopez 18, Robinson 10
SAS: Leonard 17, Aldridge 25 (11 rimb), Diaw 11m Marjanovic 13

Italian Job: Bargnani 7 pt (2ì37&, 1/1 tl), 2 rimb (1 off) in 15’

I San Antonio Spurs passeggiano sulle macerie dei Brooklyn Nets conquistando l’8^ vittoria consecutiva; solito copione dei nero-argento che controllano la partita nel primo tempo (38-45) e poi la uccidono nella ripresa con un 3° quarto da 18-32 per il +21 (56-77).

Chicago Bulls – Washington Wizards 100-114
CHI: Gasol 15 (10 rimb), Butler 19, Rose 23, Brooks 10
WAS: Porter 14, Nene 14, Temple 14, Wall 17 (10 ass), Gooden 10 (12 rimb), Sessions 16, Neal 11

Washington Wizards v Chicago BullsColpo della botte firmato Washington Wizards ma soprattutto John Wall (17+10) che si carica sulle spalle i suoi sbancando lo United Center du Chicago; Bulls che inseguono dalla palla a due chiudendo pure il primo tempo sotto di 14 (48-62), non mollano e a 9’ dalla fine sono in scia sul -4 (85-89) dopo un gioco da 4 punti di Doug McDermott.
Gli ospiti non si scompongono e piazzano un parziale di 18-4 in 5’ per il +18 (89-107) con Wall autore di 7 punti e 2 assist.

Golden State Warriors – Miami Heat 111-103
GSW: Green 22 (12 rimb), Thompson 17, Curry 31, Barnes 12
MIA: Deng 14 (10 rimb), Bosh 15 (12 rimb), Wade 20 (11 ass), Dragic 13, Green 15, Johnson 13

786_1689252_830185Dicasi 36esima vittoria consecutiva in casa per i Golden State Warriors che battono pure i Miami Heat con i 31 punti di un non precisissimo Steph Curry (11/27) e col solito Draymond Green (22+12+6); Miami lotta, resta in scia sul -7 (95-88) a 5’43” dalla fine ma prima un fallo di Gerald Green su tiro da 3 di Thompson e poi una tripla di Curry chiuderanno il match sul 101-88. Gli Heat torneranno anche sul -6 negli ultimi 45” ma ancora il #30 dalla lunga distanza respingerà le loro speranze.

TOP 5

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B