Miami non sorride, infortuni e mentalità!

Non un bel momento della stagione per i Miami Heat reduci da 4 sconfitte nelle ultime 5 con l’ultima davvero brutta a Los Angeles contro i Clippers privi sia di Blake Griffin (26 anni) che di DeAndre Jordan (27 anni), problemi sia di infermeria ma soprattutto di mentalità con un protagonista non nuovo.

Partiamo dall’infortunio che ha colpito Goran Dragic (29 anni), lo sloveno dovrà restare fermo almeno una settima per via di uno stiramento di primo grado al polpaccio, per quanto riguarda la mentalità e lo spogliatoi Chris Bosh (31 anni) non ha usato mezzo termini per descrivere il momento della squadra:

In questo momento la nostra mentalità è davvero brutta e dobbiamo sistemarla.

Al centro pare esserci, nuovamente, il lungo Hassan Whiteside (23 anni) già bacchettato l’anno scorso ma pare che le strigliate dei compagni non siano servite, Dwyane Wade (33 anni) è tornato sull’argomento senza fare nomi ma facendo capire il destinatario:

Ragazzi fate questo, ragazzi muovetevi in quella posizione, non si pul passare tutto il tempo a ripetere le cose, ad un certo punto devi riuscirci da solo, non devi aspettare che qualcuno ti dica di farle. Se non cambiamo atteggiamento, finiremo fuori dalla zona playoffs molto presto.

Dopo la sconfitta a Los Angeles pare ci sia stato un confronto tra i veterani e il giovane lungo che rimane un punto interrogativo, senza Whiteside Miami riesce ad essere più produttiva in attacco e non a caso spesso il giovane sta in panchina nell’ultimo periodo, aria di trade in arrivo?

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B