San Antonio piega pure LeBron, Butler 53!

Orlando Magic – Toronto Raptors 103-106 OT
ORL: Harris 16 (11 rimb), Vucevic 17 (11 rimb), Fournier 21, Oladipo 27, Smith 16
TOR: Scola 11, Valanciunas 13, DeRozan 13 (11 rimb), Lowry 24, Joseph 19, Biyombo 11, Patterson 11

786_1690974_571263L’NBA Global Game di Londra regala come sempre emozioni e questa volta un overtime nella vittoria di misura dei Toronto Raptors di Kyle Lowry (24+8+7) sugli Orlando Magic; Magic che piazzano un 5-0 negli ultimi 62” di partita con Oladipo che ha pure il tiro per vincerla a 2” ma la sua tripla non andrà a segno.
Nell’extra-time stesso copione, Toronto scappa sul +5 (100-105) a 43”, Oladipo spara la tripla del -2 e a 7” è lo stesso PG dei Magic che ha la palla della vittoria dopo un errore di Lowry al tiro, stavolta niente tiro sbagliato ma palla persa soffiata da Lowry.

Philadelphia 76ers – Chicago Bulls 111-115 OT
PHI: Okafor 12, Stauskas 12, Smith 24, Covington 25, McConnell 10
CHI: Gibson 11 (11 rimb), Noah 6 (10 rimb), Butler 53, McDermott 17, Moore 14

Jimmy Butler, JaKarr Sampson, Jahlil OkaforA Philadelphia super rimonta dei Chicago Bulls (senza Rose) che dal -22 battono i Sixers con un pazzesco Jimmy Butler da 53 punti (15/30 dal campo); Phila scatenata nel 1° tempo tanto che a metà del 3° quarto vola sul 50-28 ma essendo i Sixers il crollo nella ripresa è inevitabile, Butler realizza 26 punti nella ripresa e Chicago da -22 si ritrova avanti di 3 (101-104) a 77” dalla conclusione!
Phila però non molla e Ish Smith agguanta il pareggio con la tripla del 104-104 a 17”, ultima chance dei Bulls vanificata dallo stesso Smith che forzerà alla persa Butler.
Anche l’OT è tirato con i padroni di casa sul -2 (111-113) a 64”, Smith sbaglia il layup del potenziale pareggio a 25” e 2 liberi di McDermott chiuderanno le danze.

Memphis Grizzlies – Detroit Pistons 103-101
MEM: Randolph 13, Gasol 19, Chalmers 25, Barnes 18, J.Green 16
DET: Morris 12, Ilyasova 17, Drummond 11 (11 rimb), Jackson 12, Johnson 19, Jennings 10

Vittoria di misura, in rimonta ed in volata per i Memphis Grizzlies contro i Detroit Pistons con Mario Chalmers eroe della partita; a 3’07” dalla sirena finale ospiti avanti 96-101, Rio si mette in proprio realizzando tutti gli ultimi 7 punti dei suoi compresi 3 tiri liberi per il 101-101 e poi il jumper del sorpasso a 8 decimi, tiro arrivato grazie ad uno scippo di Matt Barnes ai danni di Morris!

San Antonio Spurs – Cleveland Cavaliers 99-95
SAS: Leonard 20 (10 rimb), Parker 24, Ginobili 10, West 13
CLE: James 22, Love 10 (12 rimb), Thompson 18 (14 rimb), Smith 17, Irving 16

786_1690875_863242I San Antonio Spurs fermano la striscia di 8 vittorie consecutive dei Cleveland Cavaliers e rimangono imbattuti in casa (32esima consecutiva); Cavs che entrano nell’ultima frazione avanti 72-73 grazie anche al buzzer-beater di Dellavedova ma l’inizio del 4° cambia e decide la partita. San Antonio piazza un break di 13-1 volando sul +10 (85-75) senza più girarsi indietro, Cleveland arriverà massimo fino al -6 quando però ormai i giochi saranno fatti.

Utah Jazz – Sacramento Kings 101-103
UTA: Hayward 21, Lyles 19, Gobert 2 (12 rimb), Hood 15, Neto 13, Burke 17
SAC: Gay 24, Cousins 36 (17 rimb), Rondo 6 (13 ass), Casspi 10, Belinelli 11

Italian Job: Belinelli 11 pt (3/5, 0/1, 5/6), 2 rimb, 3 ass, 3 perse in 20’

Rudy Gay salva sulla sirena i Sacramento Kings in quel di Utah dopo l’ennesima super doppia-doppia di DeMarcus Cousins (36+17); soliti Kings che a pochi meri dal traguardo alzano la mani dal manubrio, +6 (95-101) a 33” e si ritrovano 101-101 dopo 29” e una bomba di Gordon Hayward. A togliere le castagne dal fuoco di pensa Gay col jumper a 9 decimi per il sorpasso e la vittoria finale.

Golden State Warriors – Los Angeles Lakers 116-98
GSW: Thompson 12, Curry 26, Barnes 12, Livingston 17, Barbosa 15
LAL: Williams 21, Clarkson 22, Russell 14, Randle 14

Kobe Bryant chiude con 8 punti (4/15 dal campo in 27’) la sua ultima volta all’Oracle di Arena di Oakland, Golden State batte i Lakers con il solito Curry da 26 punti con 8/16 da 3 e un solo canestro da 2; Lakers che si difendono bene andando al riposo lungo solo sotto 52-49, nella ripresa i campioni cambiano marcia e volano sul +20 (94-74).

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B