Curry scalpita per stanotte: “Bei ricordi”

L’ultima volta che Stephen Curry (27 anni) ha messo piede in quel di Cleveland se ne è andato poi con il Larry O’Brien Trophy tra le mani, stanotte i Golden State Warriors vanno a fare visita ai Cleveland Cavaliers e la loor stella non vede l’ora.

Entusiasta per la vittoria dei suoi Carolina Panthers ieri contro Seattle, tanto da indossare pure il cappellino, Curry si è presentato ai microfoni parlando delle belle sensazione che prova alla Quicken Loans Arena;

Ovviamente camminando in quello spogliatoio vengono alla mente bei ricordi, spero ci sia ancora un pizzico di profumo di champagne.

Curry ha anche commentato la stagione che i suoi Warriors stanno vivendo

Credo che siamo solo più consapevoli di quello che sta succedendo, Nonostante quello che sta succedendo al di fuori del nostro spogliatoio, non ha molta importanza. Quella rabbia brucia (intesa come fame di vittoria, ndr) ancora dentro di noi, è una cosa che condividiamo tutti e di cui abbiamo bisogno.

Dopo la sconfitta di sabato a Detroit per la prima volta in stagione i Warriors non sono “al passo” con i Chicago Bulls 1995/96 per portare a casa la super stagione, infatti dopo 41 partite il record dei campioni in carica recita 37-4 contro il 38-3 dell’armata di Michael Jordan.

Qui l’intera intervista, non ci sarà la diretta su SKY Sport.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B