Tony Parker: “Poche attenzioni? Meglio!”

La Oracle Arena di Oakland, casa dei Campioni NBA dei Golden State Warriors, si prepara ad ospitare, nella notte tra lunedì e martedì, un match imperdibile, quello tra i Warriors e i rivali più vicini in classifica, i San Antonio Spurs. La partita (che sarà tramessa in diretta dalle 4:30 ora italiana su Sky Sport 2 e su NBA League Pass) vedrà sfidarsi infatti le due squadre con i migliori record della Lega, e due stelle del calibro di Stephen Curry (27 anni), MVP in carica, e Kawhi Leanord (23 anni), MVP delle NBA Finals 2014.

I Golden State Warriors (40 vittorie e 4 sconfitte, oltre al nuovo record di successi da inizio stagione) hanno catalizzato l’attenzione dei media, e la stella francese dei San Antonio Spurs, Tony Parker (31 anni), commenta:

Ci piace stare fuori dai radar. I Warriors meritano quanto hanno raccolto. Stanno giocando in maniera incredibile. Stiamo cercando di fare quello di cui siamo in grado e di giocare una buona pallacanestro

Nonostante si trovino in seconda posizione nella Western Conference, con 38 vittorie e 6 sconfitte, e un percorso senza errori in casa, Parker, alla 16° stagione con gli Spurs, ammette che San Antonio deve ancora migliorare

Abbiamo molti giocatori nuovi, in quanto abbiamo cambiato quasi metà squadra, quindi abbiamo molte cose da perfezionare, ma siamo contenti della nostra posizione

Spurs ad Oakland però senza Tim Duncan (39 anni) per dolore al ginocchio destro.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B