Durant illumina NY, Nowitzki salva Dallas

Indiana Pacers – Los Angeles Clippers 89-91
IND: George 31 (11 rimb), Mahinmi 12 (10 rimb), G.Hill 15, Turner 16
LAC: Redick 19, Jordan 9 (19 rimb), Paul 26, Johnson 15

Vittoria in volata e di misura per i Los Angeles Clippers di Chris Paul che espugnano Indianapolis con tanto di brivido finale; a 28” dall’ultima sirena Paul George spara la tripla del -2 (89-91), Pierce sbaglia la tripla ammazza-partita con successiva persa di Redick, quindi -2 Pacers e palla in mano con 2” da giocare ma ecco Austin Rivers che scippa la palla dalle mani di George Hill impedendo l’ultimo tiro.

Philadelphia 76ers – Phoenix Suns 113-103
PHI: Covington 19, Grant 10, Noel 14, Stauskas 15, Smith 20, Thompson 13
PHX: Len 16 (12 rimb), Booker 12, Goodwin 26, Weems 12

Nicky Minaj si conferma porta fortuna dei 76ers che vincono (senza Okafor) in casa battendo i Suns col solito Ish Smith protagonista; dopo aver chiuso i primi 24’ sul +9 (54-45) i Sixers cominciano a marce alte la ripresa con subito un break di 11-2 per il +18 (65-47) e questa volta non si faranno rimontare.

Brooklyn Nets – Miami Heat 98-102
BKN: Johnson 15, Young 12, Lopez 13 (10 rimb), Sloan 10, Bargnani 20, Bogdanovic 11
MIA: Deng 10, Bosh 27, Wade 27, Winslow 13

Italian Job: Bargnani 20 pt (9/12, 2/3 tl), 1 rimb, 1 rimb, 1 ass, 1 stop in 24’

Andrea Bargnani gioca la sua miglior partita stagionale (20 punti in 24’) ma a rovinargli la festa ci hanno pensato Bosh-Wade, 54 punti in due e vittoria Miami; D-Wade si infiamma a 91” dalla fine con un personale break di 5-0 per il +6 Heat (93-99), Sloan dimezza lo svantaggio con la bomba e Brooklyn ha pure la chance di pareggiare a 20” ma Ellington sbaglierà la tripla, Bosh chiuderà il discorso con un 1 libero a 17”.

New York Knicks – Oklahoma City Thunder 122-128 OT
NYK: Porzingis 15, Thomas 16, Lopez 10, Afflalo 17, Williams 19 (10 rimb), Galloway 21
OKC: Durant 44 (14 rimb), Ibaka 12 (17 rimb), Waiters 14, Westbrook 30 (10 ass), Payne 12

Kevin Durant & Russell Westbrook combinano per 74 punti (44 e 30) e conquistano il Madison Square Garden ma solo dopo un tempo supplementare; Knicks che sognano il colpaccio senza Anthony quando a 59” dalla fine sono avanti 113-109 ma prima Ibaka e poi a 16” Durant riacciufferanno la partita per il 113-113. Ultimo tiro per Arron Afflalo a niente da fare.
Nell’extra-time il momento decisivo è a 1’12” dalla sirena, NY sul -1 (119-120) e palla in mano, Afflalo sbaglia il layup del possibile sorpasso e Westbrook lo punisce col jumper del +3 (119-122) a 64”. OKC non sbaglierà dalla linea della carità e porterà a casa il successo.

Toronto Raptors – Washington Wizards 106-89
TOR: Valanciunas 13 (12 rimb), DeRozan 17, Lowry 29, Ross 15, Joseph 10
WAS: Porter 15, Nene 10, Wall 18 (14 ass), Neal 14

Notte agro-dolce per i Toronto Raptors che conquistano la 9^ vittoria consecutiva con Kyle Lowry si da 29 punti ma infortunato (polso sinistro); Washington sta a contatto con i canadesi fino a 9’ dal termine sul -5 /79.74), break dei padroni di casa di 11-2 per il +14 (90-6) che non si guarderanno più indietro arrivando a toccare anche il +19

Milwaukee Bucks – Orlando Magic 107-100
MIL: Antetokounmpo 25, Parker 15, Monroe 21 (11 rimb), Middleton 25, Bayless 12
ORL: Harris 13, Vucevic 16 (12 rimb), Oladipo 18, Fournier 15m Hezonja 11

Milwaukee batte Orlando grazie a Gianni Antetokounmpo che ha messo su un suo personale Slam Dunk Contest (8 schiacciate) contro la difesa dei Magic; Buck che hanno dovuto sudare per vincere perché a 30” dalla conclusione Orlando tocca il -1 (100-99), a tirare via le castagne dal fuoco ci ha pensato Bayless con la tripla del +4 (103-99) a 13”.

Portland Trail Blazers – Sacramento Kings 112-97
POR: Vonleh 10, Plumlee 12, McCollum 18, Lillard 15 (13 ass), Crabbe 13, Davis 11, Henderson 15
SAC: Casspi 10, Cousins 17, Cauley-Stein 12, Rondo 15 (11 ass), Belinelli 14

Italian Job: Belinelli 14 pt (2/4, 2/4, 4/4), 3 rimb, 4 ass, 1 rec, 1 persa

Sacramento paga i 2 overtime contro Charlotte perdendo a Portland con DeMarcus Cousins da 17 punti con 4/21 dal campo; i Kings stanno in partita fino a 5’ dalla fine del 3° quarto sul -7 (74-67) poi ecco il mini-parziale di 7-0 Trail-Blazers per il +14 che di fatto segnerà la partita.

Los Angeles Lakers – Dallas Mavericks 90-92
LAL: Randle 16 (11 rimb), Hibbert 11, Williams 14, Clarkson 18, RUssell 12
DAL: Parsons 17, Nowitzki 13, Williams 11, Barea 18

È stato necessario l’ultimo tiro di Dirk Nowitzki a Dallas Mavericks per scamparla in quel di Los Angeles contro i Lakers privi di Kobe Bryant; punteggio sul 90-90 a 96” dalla sirena finale, non segna nessuno con i Lakers che sprecheranno ben 2 occasioni sbagliando prima un tiro con Clarkson e poi commettendo fallo in attacco con Lou Williams a 13”. Nowitzki non perdona e a modo suo realizza a 2” il jumper del +2, ultimo tiro lo prenderà Randle senza fortuna.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B