Gallinari sbanca la capitale, colpo Pacers!

ALL STAR GAME: LE RISERVE!

Indiana Pacers – Atlanta Hawks 111-92
IND: George 11, Turner 20, Ellis 25, G.Hill 18, Allen 4 (12 rimb)
ATL: Bazemore 11, Horford 14, Teague 20, Sefolosha 13

Indiana esce nell’ultimo quarto mette K.O gli Atlanta Hawks col l’inaspettato duo Ellis-Turner; a 5’55” dalla conclusione del match gli ospiti recuperano dal -7 e si portano sul +2 (88-90) dopo una schiacciata di Horford, Indiana reagisce per le rime piazzando un super break di 23-2 negli ultimi 5’34” con Ellis autore di 9 punti!

Washington Wizards – Denver Nuggets 113-117
WAS: Nene 15, Gortat 12 (10 rimb), Temple 20, Wall 17, Dudley 12, Beal 17, Sessions 11
DEN: Gallinari 26, Jokic 15 (10 rimb), Mudiay 20, Arthur 13, Barton 15

Italian Job: Gallinari 26 pt (4/10, 4/5, 6/8), 5 rimb, 6 ass, 1 rec, 2 perse in 34’

Danilo Gallinari ed Emmanuel Mudiay trascinano i Nuggets nella capitale sfruttando il momento poco felice dei Wizards; è proprio il Gallo a rompere la partita col tiro del +4 Nuggets (105-109) a 1’33” dalla sirena finale, vantaggio che gli sopiti difenderanno dalla lunetta negli ultimi 30”.

Toronto Raptors – New York Knicks 103-93
TOR: Valanciunas 11 (18 rimb), DeRozan 26, Lowry 26 (10 ass), Patterson 10, Joseph 11
NYK: Afflalo 20, Galloway 12, Vujacic 13, Grant 13

Senza Carmelo Anthony e Kristaps Porzingis è tutto facile per i Toronto Raptors che battono i Knicks grazie ai 52 punti del duo DeRozan-Lowry; a metà del 3° quarto i canadesi mettono la freccia e dal +1 scappano sul +13 (73-60) senza più girarsi indietro.

Memphis Grizzlies – Milwaukee Bucks 103-83
MEM: Allen 13, Gasol 15, Lee 13, J.Green 21, Chalmers 7 (10 ass), Barnes 13
MIL: Monroe 21, Middleton 15, Carter-Williams 10

Memphis batte senza problemi i Milwaukee Bucks con un ottimo Jeff Green dalla panchina e il solito Marc Gasol; nel 2° quarto i padroni di casa prendono le redini del match e a cavallo tra il 3° e 4ç periodo scaldano la mano dalla lunga distanza rifilando ben 4 triple consecutive nel parziale di 14-4 per il +20 (84-64).

New Orleans Pelicans – Sacramento Kings 114-105
NOP: Gee 10, Anderson 36, Asik 8 (13 rimb), Dejean-Jones 14, Cole 17 (10 ass), Holiday 25
SAC: Cousins 26 (10 rimb), McLemore 26, Rondo 17 (15 ass)

Italian Job: Belinelli 6 pt (2/5, 9/3, 2/2), 1 rimb, 1 persa in 19’

No Anthony Davis no problema per i New Orleans Pelicans che trovano in Ryan Anderson la punta di diamante (36 punti con 13/25 dal campo) a cui affidarsi per battere i Kings; Anderson comincia il match con le mani infuocate realizzando 18 dei suoi 36 nel 1° quarto per il +18 New Orleans (37-19), i Kings però non si demoralizzano e a 2’32” dalla fine della terza frazione abbiamo una partita con gli ospiti sul -5 (82-77).
I Pelicans reagiscono e chiudono il quarto con un break di 10-2 aprendo poi il 4° con un altro break di 5-0, di nuovo +18 (97-79) e match in ghiaccio.

Los Angeles Lakers – Chicago Bulls 91-114
LAL: Randle 14, Bryant 10, Clarkson 16, Young 14
CHI: Gasol 21 (12 rimb), Gibson 9 (11 rimb), Butler 26 (10 ass), Rose 16, McDermott 15

Ai Chicago Bulls basta la prima frazione per archiviare la pratica Lakers del rientrante Kobe Bryant (10 punti con 4/13 in 25’); 15-32 il punteggio dopo i primi 12’ con Jimmy Butler autore di 8 punti con i Lakers rei del 27% dal campo e ben 6 palle perse.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B