Denver ferma Toronto, ok Cavs, Bulls K.O!

Indiana Pacers – Cleveland Cavaliers 106-111 OT
IND: George 11, Turner 14 (10 rimb), J.Hill 17, Ellis 14, G.Hill 23, S.Hill 10
CLE: James 24 (12 rimb), Love 19, Thompson 14 (12 rimb), Smith 19, Irving 25

Quinta vittoria consecutiva per i Cleveland Cavaliers che battono a domicilio gli Indiana Pacers dopo un tempo supplementare; ospiti che agguantano il pareggio a 44” dalla fine dei regolamentari con Kyrie Irving sul 96-96, Indiana negli ultimi 20” avrà ben 2 occasioni per vincere ma prima George Hill e poi Mona Ellis non riusciranno.
Nell’Extra-Time decisivo il rimbalzo offensivo di LeBron a 21” dalla sirena sul +1 Cavs (106-107) dopo un errore di Irving che poi successivamente farà 2/2 dalla lunetta per il +3 a 13”, Hill va per i 2 veloci ma sbaglia il tiro e LBJ chiuderà il discorso dalla lunetta.

Brooklyn Nets – Detroit Pistons 100-105
BKN: Lopez 17, Ellington 11, Bargnani 18, Larkin 8 (14 ass)
DET: Morris 12, Ilyasova 16, Drummond 21 (18 rimb), Caldwell-Pope 16, Jackson 19, Johnson 13

Italian Job: Bargnani 18 pt (7/12, 4/4 tl), 4 rimb, 1 ass in 24’

Detroit esce negli ultimi 2’ di partita grazie al solito Reggie Jackson e Anre Drummond; Nets avanti 95-98 dopo una schiacciata di Lopez a 2’24”, Jackson spara la tripla del pareggio dando il via al break finale di 10-2 Pistons, di questi 10 punti ben 7 poteranno al firma del PG di Detroit.

Atlanta Hawks – Dallas Mavericks 112-97
ATL: Horford 10, Millsap 8 (12 rimb), Korver 16, Teague 32, Schroder 14
DAL: Parsons 19 (11 rimb), Nowitzki 18, Pachulia 4 (13 rimb), Matthews 11, Felton 13, Barea 15

Season-High per Jeff Teague da 32 punti e vittoria Hawks contro Dallas; i texani sbagliano qualunque tiro nel primi 18’ di partita e Atlanta ne approfitta volando sul +16 (36-20) senza più guardarsi indietro anche quando i Mavs proveranno la rimonta.

New Orleans Pelicans – Memphis Grizzlies 95-110
NOP: Davis 23, Cole 23
MEM: Randolph 22 (12 rimb), Gasol 14, Conley 17 (10 ass), J.Green 24, Carter 13

Grazie ad un ottimo 4° periodo i Grizzlies si scrollano di dosso i Pelicans conquistando la vittoria grazie al duo Randolph-Green; le squadre entrano nell’ultima frazione sul 77-75, New Orleans tiene botta fino alla metà (84-86) poi un break di 10-0 Grizzlies gira l’incontro dando il +8 (94-86) a 5’19”, Davis & Co. non riusciranno a rientrare.

Oklahoma City Thunder – Washington Wizards 114-98
OKC: Durant 28, Ibaka 19 (10 rimb), Adams 10, Westbrook 17 (13 rimb, 11 ass), Kanter 14
WAS: Porter 13, Gortat 17, Wall 17, Beal 18

Russell Westbrook spara la 26esima Tripla-Doppia in carriera (17+14+11), Kevin Durant chiude con 28 punti e Oklahoma City domina Washington; KD ne realizza 18 dei suoi 28 nel primo tempo con OKC avanti 64-52, vantaggio mai messo in discussione e ampliato fino al +17 nella ripresa.

San Antonio Spurs – Orlando Magic 107-92
SAS: Leonard 10, Aldridge 28, Ginobili 13, Mills 22
ORL: Harris 11, Gordon 12 (16 rimb), Vucevic 20 (10 rimb), Oladipo 19

Orlando infastidisce San Antonio per 3 quarti prima di cedere il passo per la 26esima vittoria su 26 in casa dei nero-argento; Magic che entrano solo sotto di 5 (75-70) nell’ultimo quarto am San Antonio chiude spegne subito le speranze con Kyle Anderson, 7 punti per lui nel break di 9-2 per il +12 (84-72) che di fatto chiuderà la partita.

Denver Nuggets – Toronto Raptors 112-93
DEN: Gallinari 13, Faried 13, Jokic 27 (14 rimb), Barton 20, Foye 16
TOR: Valanciunas 10, DeRozan 24, Lowry 10, Ross 12

Italian Job: Gallinari 13 pt (3/5, 1/2, 4/5), 4 rimb, 4 ass, 1 rec, 4 perse in 29’

Danilo Gallinari ma soprattutto Nikola Jokic (27+14) fermano la striscia di 11 vittorie consecutive dei Toronto Raptors; dopo essere andati al riposo lungo sul +11 (60-49) i Nuggets hanno incrementato il vantaggio nel 3° quarto grazie anche alla moltitudine di errori dei canadesi, con un break di 12-0 a cavalo tra il 3° e il 4° Denver tocca il +23 (88-65).

Utah Jazz – Chicago Bulls 105-96 OT
UTA: Hayward 27 (12 rimb), Favors 13, Gobert 16 (12 rimb), Hood 19, Neto 14, Burke 10
CHI: Gasol 19, Gibson 7 (11 rimb), Butler 26, Rose 14

Seconda sconfitta consecutiva per i Chicago Bulls che cadono all’overtime in quel di Salt Lake City sotto i colpi del solito Gordon Hayward; a 18” dalla fine bomba del +3 di Derrick Rose (90-93), Hayward va in lunetta, mette il primo, sbaglia il secondo ma c’è il rimbalzo offensivo di Johnson da quale poi arriverà a 4” dalla fine il layup di Hayward per il 93-93. Utah che rischia pure di vincere con Rose che perde palla a 4” ma Hayward non riuscirà nel buzzer-beater.
Bulls alla frutta tanto che non giocheranno il supplementare, 12-3 il parziale per i Jazz co gli ospiti che tireranno 0/5 dal campo.

Sacramento Kings – Milwaukee Bucks 111-104
SAC: Gay 32, Koufos 7 (11 rimb), Cauley-Stein 4 (10 rimb), Belinelli 18, Rondo 19, Casspi 13, Collison 14
MIL: Antetokounmpo 17, Parker 16, Monroe 24 (12 rimb), Middleton 14, Carter-Williams 18 (13 ass)

Italian Job: Belinelli 18 pt (3/7, 2/9, 6/7), 3 rimb (1 off), 6 ass, 1 rec, 2 perse in 36’

Kings ancora senza DeMarcus Cousins ma vincenti con Rudy Gay da 32 punti e un ottimo Marco Belinelli da 18 punti partendo in quintetto; è proprio il Beli che dà il via al break decisivo di 13-5 del 4° con 5 punti consecutivi potando Sacramento dal -1 al +7 (91-84) con 5’31” da giocare, e sarà sempre il Beli a cominciare un altro break di 9-2 (3 triple, Belinelli, Casspi e Rondo) per il +11 (102-91) a 2’43”.

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B