Rumors insistenti: Warriors su Durant!

Torniamo a parlare del futuro di Kevin Durant (27 anni) visto che nelle ultime 72 ore è un tema tornato in voga, il primo a parlare è stato Stephen A. Smith stavolta rincarando la dose, infatti l’opinionista ha confermato che secondo lui KD questa estate andrà ad L.A sponda Lakers e che nell’estate del 2017 verrà raggiunto dal suo amico fraterno Russell Westbrook (27 anni)…ma la favorita per il #35 pare essere Golden State!

Gia l’estate scorsa il papà di Klay Thompson (26 anni) lo aveva detto che i Warriors ci avrebbero provato (CLICCA QUI per leggere), l’insider dei Chicago Bulls per la CSN Vincent Goodwill ha parlato con un GM NBA il quale ha detto che i Warriors ad oggi sono in pole-position per Durant e in una recente intervista al “The Vertical” il proprietario dei campioni in carica Joe Lacob non ha escluso niente:

Siamo una franchigia molto attraente, abbiamo una squadra e un concetto di squadra, di questo siamo orgogliosi, come del nostro coaching staff e dei nostri giocatori che incarnano questo spirito come Steph. Io credo che tutti vogliono solo vincere. Questo è il nostro mantra per l’intera organizzazione e penso che per questo chi viene qui può stare tranquillo venendo su questa squadra

Chi sogna di poter giocare al fianco della stella dei Thunder è Draymond Green (25 anni) che caso della sorte potrebbe essere una pedina di scambio se i Warriors vogliono Durant; Thompson & Green hanno già firmato i loro rinnovi di contratto ma Curry al 1° di luglio entrerà nel suo ultimo anno di contratto da $11 milioni, inoltre ad oggi i Warriors hanno un salary-cap di $93 milioni, il 4° assoluto della Lega, se si vuole davvero arrivare a Durant ci saranno tante mosse ma soprattutto UN sacrificio importante da fare.

Secondo voi dove andrà KD? Sarà come dice Stephen A. Smith? Andrà ai Warriors per formare un asse da sogno? O tornerà a casa?

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    Anche perchè paradossalmente Durant sarebbe un danno nei warriors.
    La palla è una e Golden State non mi sembra che abbia problemi in attacco.
    Inoltre Durant tenderebbe molto a bazzicare nelle zone di Curry e Thompson con giocate molto simili.
    Aggiungi che nei warriors c’è già uno che non difende (curry), credo che mettendone un secondo tenderebbe a far collassare il sistema warriors.
    Durant sarebbe come un Amarone in una cena stellata di pesce.

    Horford invece vederei bene ai warriors .

  • Lorenzo Escriva

    non
    ha senso son solo voci…se deve cambiare andrà in un luogo ad Est, già
    predisposto per vincere, dove manca solo uno come lui…Boston o
    Washington (con la seconda favorita perchè è casa sua)

  • Michael Philips

    “Durant sarebbe come un Amarone in una cena stellata di pesce.”

    vabbè con questa vinci.

  • Fabio Massimo Stoppani

    Questa voce circola da un po’ e non mi piace per nulla. Difesa, non difesa, un pallone, due palloni, questi con Durant sarebbero completamente illegali. E questo davvero non mi piace, perché cesellerebbe un dominio che già oggi pare difficile da scalfire. Sapete quanto adori il giocatore ma preferirei di gran lunga provasse a vincere in una realtà dove è dura vincere, piuttosto che questo piatto d’argento. Preferisco che un giocatore trovi il modo di vincere piuttosto che un modo di vincere prenda il giocatore per vincere ancora di più. Non è romanticismo, è solo rabbia verso un uomo franchigia che si ostina da anni a commettere gli stessi errori perseverando e senza imporsi come dovrebbe (magari evitando patriarcati isterici). Detesto i domini, adoro la competizione. Ho quasi goduto quando Harden fuggi da OKC (al di la che li davvero Durant avrebbe potuto alzare la voce e dire: “O teniamo James a tutti i costi o me ne vado), perché sarebbero stati illegali. Non mi piacerebbe vederlo ai Warriors. Certo se dovessero sacrificare qualcuno fra Green o Thompson sarebbe un conto (ma onestamente non vedo perché questo debba esser necessario) ma questi troverebbero in Durant un altro che tira, passa e va a rimbalzo come alla Baia è richiesto. E lo fa anche abbastanza “benino”. La difesa? Fermo restando che questi hanno giocato con Rush per settimane, Barnes è buono ma non è certo Leonard. Durant non sarà Leonard ma non è nemmeno un telepass anzi 1vs1 è anche difficile saltarlo se non hai un passo velocissimo. Sicuramente pecca nell’attenzione sul tiratore che a volte perde per collassare in area in aiuto o rimbalzo. Detto questo parliamo di Durant, non di Love. Ultimo commento sul “ritorno a casa”. Ma perché Bryant l’avete visto tornare a Phila? Curry pensate stia morendo di giocare a Cleveland con Lebron? Perché Wade non è tornato a Chicago con Rose ai bei tempi? Questo concetto del “ritorno a casa” piace davvero molto ma è completamente distante dalla realtà.

  • michele

    qualora si realizzasse questa cosa, spero che i media riservino ai due lo stesso trattamento fatto a lebron quando ando’ a miami eheheheh..

  • mad-mel

    Barnes fa un lavoro sporco che neanche ti immagini. Inoltre sa che non può pretendere e prendere un numero eccessivo di possessi.
    La fai troppo facile. Durant diventerebbe quasi un giocatore da sistema perchè ai warriors funziona così.
    No mi dispiace, proprio non ce lo vedo.

  • Max

    secondo me chi rischia di essere tradato più che Green(che in quel contesto è decisvo quanto curry)credo sia Thompson!!

  • Michael Philips

    non sarebbe nemmeno la stessa situazione. I warriors vengono da 67w un anello e una stagione in cui stanno cercando il record dei bulls.
    Poi sinceramente mi frega poco, se vuole andare lì ai warriors, che vada pure. Non è il massimo, e non fui nemmeno contento di vedere lebron a miami già che lo preferivo ai bulls, ma kd ha tutto il diritto di fare la scelta migliore.

  • Fabio Massimo Stoppani

    No no aspetta mad-mel a me Barnes piace tantissimo e il suo lavoro non lo sottovaluto assolutamente. Dico solo che essendo molto più squadra di sistema di altre pseudo contender, soffre meno certi cambi se tutti fanno quel che è richiesto dall’altra parte del campo. Logico che Durant non possa giocare come gioca ad OKC per minuti e minuti con ISO, palla ferma, attesa di un varco. Ai Warriors la palla viaggia, il ritmo è elevato, tutti devono muoversi e i varchi vanno creati. Io credo che uno come Durant non avrebbe problemi a giocare così perché spesso e volentieri con Westbrook fanno vedere quel tipo di basket, il problema è il resto della squadra che da Roberson a Kanter passando per Ibaka e Adams non sa fare nemmeno un consegnato. Un pallone per tanti mangiapalloni? Discorso che non ho mai concepito. Faccio un paradosso. Pensate vincerebbero questi Warriors o un quintetto composto da Magic, Jordan, Lebron, Malone e Olajuwon? Io probabilmente andrei sul secondo ma non sono così sicuro… Oddio… proprio per un pelino…. Eppure non mi sembra ci siano 5 palloni in campo.

  • mad-mel

    Io invece paradossalmente mi piglio questi warriors o gli spurs di due anni fa.
    Anche il Real Madrid ad un certo punto aveva più stelle che giocatori in campo. E sempre non è stato sinonimo di vittoria certa.
    Ok il basket è più meritocratico, ma paradossalmente vuoi raccontarmi che con durant sarebbero 48-0 invece di 44-4?
    Boh non so non mi convinci.
    Io vedo sempre la chimica prima dei nomi.

  • Fabio Massimo Stoppani

    Assolutamente no. Io sono il primo ad esser convinto che tante stella senza sistema o comunque identità difficilmente potranno fare lo step finale. Basta guardare gli Heat. Oppure basta guardare quelle oscenità chiamate Cavs o Thunder che poco hanno preso dai Warriors o dagli Spurs. Per vincere le stelle devono sacrificarsi per la squadra. Detto questo, di fronte all’enorme talento non c’è sistema che tenga a meno che dall’altra parte non ci sia magari un pelo di talento in meno ma meglio organizzato. Beh perdonami ma di fronte a quel talento, non ci sono Spurs o Warriors che tengano. Poi con tutte le differenze del mondo fra calcio e basket, come hai detto tu, anche il Real aveva delle stelle. Il problema è che il Barcellona ne aveva altrettante ed anche meglio organizzate.

  • mad-mel

    Ma scusa Fabio, hai una prova certa, che di fronte all’enorme talento non c’è sistema che tenga?
    Io non ne sono assolutamente convinto. Anzi il contrario.
    Anche perche facendo un esempio minore ma con proporzione identica, cioè minor talento ma minor organizzazione della squadrea avversaria ci sarebbe da citare le varie sconfitte del dream team degli anni 2000.

  • michele

    beh sarebbe un ammissione di voler fare il secondo violino a vita, dando ragione a chi pensa che sia westbrook il migliore di OKC

  • In Your Weis

    Solo cazzate, roba buona per vendere i giornali tipo Tuttosport…i giornalisti chiamano il papà di Klay, gli dicono “fai questa dichiarazione che vendiamo 100.000 copie in più”, e gli allocchi ci cascano con tutte le mutande

    Una squadra da 70W cosa mai dovrebbe cambiare? Ma soprattutto, è più utile Green o Durant in quella squadra? Domanda idiota, non si pone neanche la questione…

    La mia idea è che resti in Oklahoma, ma se anche dovesse partire, di sicuro non finisce nella Baia

  • Shady

    GS ha un sistema che rasenta la perfezione, con il quale sta dominando la lega come mai si è fatto… è vero che bisognerà vedere come andrà a finire a fine anno, ma perchè sfaldare il sistema (perchè dare via due fra green, thompson e barnes vorrebbe dire cambiarlo) e non continuare così, dato che ai una squadra giovane che ti assicura di restare ai vertici per minimo altri 3 anni?
    inoltre durant curry io non li vedo affatto compatibili: già durant fatica con westrbook e con le sue scorribande furiose, nonostante alla fine kawabogna sappia fare pure il play, e cosa importante col fatto che giocano in due i suoi possessi se li prende lo stesso. mentre in un sistema come quello warriors, si troverebbe con meno palloni, e a fare il “secondo violino” di un’altra super star che guardano bene fa quasi il suo stesso gioco.

  • Michael Philips

    anche lebron andava a fare il secondo violino di wade, il maggiordomo ecc…

  • michele

    ma lebron a cleveland non aveva mica westbrook ehehhe

  • BigGameJames

    Premesso che ritengo queste voci delle cagate per vendere, voglio provare a pensare che siano fondate e ragionarci su.
    I warriors adottano un sistema con gerarchie predefinite ma anche molto democratico per chi ci gioca: si basa quasi tutto sul movimento senza palla dei giocatori, sulla loro capacità di muoverla e di essere tutti dei buoni bloccanti. Tra l’altro sono primissimi nei canestri su rimessa (dettaglio di non poco conto). Dico democratico perchè Steph, a differenza di quasi tutti i top player riesce a farsi da parte durante la serata no e lasciare il palcoscenico ai suoi compagni (uno su tutti Thompson) e il vero regista con la palla in mano è Green.
    Adesso pensate a come gioca KD. Pensate al suo movimento off-ball, alla sua capacità di tagliante, a come ribalta la palla o l’abilità di essere a sua volta un bloccante. Ecco KD queste cose non le fa. Certo potrebbe farle ma di fatto non gliele ho mai viste fare. E’ l’attaccante più forte della lega partendo da palla in mano, sa scaricare molto bene in penetrazione è un buon rimbalzista e avrebbe le potenzialità per essere un buon difensore, ma è un giocatore assolutamente statico. Come dice Mad-Mel “Durant sarebbe come un Amarone in una cena stellata di pesce”,inserito nel contesto warriors. Aggiungo inoltre che penserei quello che pensai di Lebron nel 2010 e cioè che queste ammucchiate di top player non mi piacciono.
    Anche se ultimamente l’ho visto un po rincoglionito, ritengo invece che non lo sia ancora abbastanza da decidere di andare a giocare nei Lakers. Credo che KD rimarrà dov’è.

  • GiantBaba

    Mah ci credo poco anche io. Non che i Warriors non se lo prenderebbero, ma scherziamo? Uno scambio Barnes – Durant lo farebbero in un secondo. Ma dubito seriamente che Durant voglia fare l’accessiorio. Stiamo ormai parlando di una squadre che e’ gia’ adesso fra le forti della storia, andare a giocarci sarebbe mediaticamente molto peggio che il patto Wade-Lebron-Bosh. Almeno loro ponevano le fondamenta di qualcosa di nuovo.

  • sconocchini

    The Vertical è il nuovo progetto di Adrian Wojnarowski. è appena nato, gli serviva qualcosa di piccante. niente di vero.

  • Fabio Massimo Stoppani

    Guarda mad-mel per vincere sul campo da basket serve la cura del dettaglio, perché tutti puntano al meglio, tutti ormai rasentano la perfezione ma è comunque dimostrato che non c’è un’unica via per vincere. Non basta il solo sistema come non basta il solo talento. Io credo fermamente che debba esserci il giusto mix. Detto questo, il basket, vuoi forse per le dimensioni del campo, vuoi per i punti forti che lo caratterizzano, rimane uno sport molto selettivo e dove il talento ha un grosso peso specifico. Pop è un genio ma senza Duncan, Parker, Ginobili… non avrebbe vinto tutto quello che ha vinto. Allo stesso tempo arrivano in Finale squadre fatte in una notte, poi magari gli manca l’ultimo step, come è successo a Miami con Dallas (sempre ricordando che se Lebron fosse stato a posto mentalmente, l’avrebbero vinta) ma comunque almeno in Finale arrivano se metti in insieme 3 top 10. Proprio per questo i più grandi della storia li batti soltanto con gente un pelo, ma un pelo, meno forte ma meglio organizzata. Perché allora 12 ragazzi (nemmeno fra i migliori), vanno in campo scuola estivo e da anni (quando decidono di vincerla) schiantano ad ogni Olimpiade e Mondiale squadre molto meglio organizzate di loro, con una precisa idea di gioco, con giocatori che si conoscono a memoria? Tu davvero pensi che Magic, Jordan, Erving, Malone e Olajuwon potresti batterli con questi Warriors e Spurs? Non condivido. Io penso che magari con Stockton, Reggie Miller, Bird, Duncan e Kareem con Pop in panca, beh forse potresti anche spuntarla.

  • gasp

    Per il bene della lega deve andare a Washington ehehe