Bradley spegne Cleveland, Butler K.O!

Atlanta Hawks – Indiana Pacers 102-96
ATL: Bazemore 15, Millsap 24, Horford 21, Teague 16
IND: George 31, Turner 12, Ellis 11, Allen 13 (14 rimb), Miles 13

Paul Millsap e Al Horford trascinano gli Atlanta Hawks al successo contro gli Indiana Pacers; finale in volata con i Pacers sul -2 (95-93) a 62” dalla fine dopo una tripla di Paul George, Atlanta risponderà per le rime con un break di 6-0 nei successivi 45” per il +8 (101-93).

Charlotte Hornets – Miami Heat 95-98
CHA: Williams 27, Batum 21, Walker 20
MIA: Bosh 20, Wade 22, Winslow 8 (10 rimb), Whitesode 10 (10 rimb, 10 stop)

Tripla-Doppia di Hassan Whiteside (10+10+10 stoppate) e 42 punti combinati dal duo Bosh-Wade sono bastati ai Miami Heat per vincere di misura e in rimonta a Charlotte; Hornets avanti 93-90 con 1’10” sul tabellone luminoso poi il black-out!
I padroni di casa non segnano più per 69” e Miami ne approfitta piazzando un parziale di 8-0 con decisivo il gioco da 3 punti firmato da Chris Bosh a 23” per il +2 (93-95).

Orlando Magic – Los Angeles Clippers 93-107
ORL: Harris 13, Vucevic 13, Oladipo 18, Fournier 16
LAC: Pierce 12, Jordan 12 18 rimb), Redick 20, Paul 21, Craword 20, Stephenson 13

Soliti Clippers trascinati dallo storico nucleo vincono ad Orlando con un Lance Stephenson in grande spolvero; match deciso a cavallo tra il 3° e 4° periodo, Orlando sul -2 (73-75) a 15” dalla sirena del 3°, Buzzer-Beater di Stephenson che dà il via ad un break di 11-2 Clippers per il +11 (75-86) con “Born Ready” autore di 9 punti! Orlando non rientrerà più

Washington Wizards – Philadelphia 76ers 106-94
WAS: Dudley 12, Gortat 21 (13 rimb), Beal 22, Wall 18 (13 rimb, 10 ass), Neal 11
PHI: Smith 22, Canaan 18

Ai Washington Wizards bastano i primi 12’ per archiviare la pratica Sixers con John Wall che firma la sua 4^ tripla-doppia in carriera (18+13+10); 38-18 il punteggio alla prima sirena per i capitolini con Beal e Wall rei di 10 punti a testa.

Brooklyn Nets – Sacramento Kings 128-119
BKN: Johnson 27 (11 ass), Young 14 (14 rimb), Lopez 26, Ellington 10, Sloan 17, Bogdanovic 23
SAC: Cousins 24 (10 rimb, 10 ass), Cauley-Stein 16, Belinelli 13, Rondo 15 (15 ass), Collison 25

Italian Job: Bargnani (BKN) 4 pt (2/5), 1 rimb (off), 1 stop in 10’ / Belinelli (SAC) 13 pt (4/8, 0/4, 3/3), 1 ass, 2 rec in 34’

I Brooklyn Nets tornano a vincere e lo fanno battendo in casa i Sacramento Kings dove non è bastata la tripla-doppia di DeMarcus Cousins (24+10+10) e la doppia-doppia di Rajon Rondo; le squadre vanno al riposo sul 65-61 Nets, nel 3° quarto gira il match in favore dei bianco-neri, 38-24 il parziale dei 12’ con ben 3 giocatori in doppia-cifra e il 65% dal campo! Da +4 a +18 (103-85).

Cleveland Cavaliers – Boston Celtics 103-104
CLE: James 30, Love 10, Thompson 3 (10 rimb), Smith 20, Irving 19
BOS: Sullinger 12, Bradley 14, Thomas 22, Turner 19 (12 rimb), Zeller 16

Notte da dimenticare per i Cleveland Cavaliers che perdono in rimonta sulla sirena contro Boston e perdono per infortunio (coscia) Kevin Love; a 7” dalla fine sembra fatta per i Cavs che sono sul +4 (103-99), Turner segna con fallo per il -2 a 4”, sbaglia però il tiro libero ma la palla rimane ai verdi che chiamano il time-out.
Rimessa da fondo, esce Bradley che riceve e dall’angolo sul suono della sirena spara la bomba che ammutolisce la Quicken Loans Arena.

New York Knicks – Memphis Grizzlies 85-91
NYK: Afflalo 14, Porzingis 17 (10 rimb), Lopez 9 (10 rimb), Calderon 18, Vujacic 10
MEM: Randolph 10, Gasol 10, Barnes 12, J.Green 16

Senza Carmelo Anthony i New York Knicks danno filo da torcere ai Grizzlies che comunque riescono a strappare il referto rosa; finale in volata con NY che arriva sul -2 (85-87) e palla in mano a 8” dalla fine, Afflalo però sbaglierà il jumper del possibile pareggio e Jeff Green chiuderà i giochi dalla lunetta

Denver Nuggets – Chicago Bulls 115-100
DEN: Gallinari 33, Faried 11 (11 rimb), Jokic 14 (12 rimb), Mudiay 22, Barton 18
CHI: Butler 19, Gibson 18, Rose 30, McDermott 15

Italian Job: Gallinari 33 pt (6/9, 1/3, 18/18), 3 rimb, 2 ass, 1 rec, 1 persa, 1 stop in 34’

Notte orribile per i Chicago Bulls ma magica per Danilo Gallinari che ha trascinato al successo in rimonta i suoi Nuggets, brutto infortunio al ginocchio sinistro (distorsione) per Jimmy Butler; la stella dei Bulls si infortuna sul finire del 1° tempo ma i suoi reagiscono ed entrano nell’ultima frazione avanti 73-89!
I Bulls però confermano le loro lacune stagioni e vanno nel pallone nell’ultimo periodo, tirano col 39% dal campo e Denver piazza la rimonta, 42-21 il parziale dell’ultima frazione con break finale di 10-0 negli ultimi 91”, da -3 a +7, canestro del sorpasso firmato da Danilo a 51” per il 109-108.

Utah Jazz – Milwaukee Bucks 84-81
UTA: Hayward 18, Favors 11 (15 rimb), Gobert 15, Hood 23
MIL: Antetokounmpo 14, Monroe 14, Middleton 18, Carter-Williams 10, Bayless 15

Vittoria di misura e con brivido finale per gli Uah Jazz ai danni dei Milwaukee Bucks; a 24” dal termine Middleton spara la tripla del -3 (84-81), successivamente scippa Derrick Favors e Milwaukee a 21” ha la palla del pareggio. Si va ancora da Middleton ma stavolta non troverà il fondo della retina,

Dallas Mavericks – San Antonio Spurs 90-116
DAL: Nowitzki 10, Villanueva 13, Anderson 13
SAS: Leonard 23, Aldridge 14 (10 rimb), Mills 16

San Antonio demolisce a domicilio i Dallas Mavericks con un superlativo primo tempo; al riposo lungo il tabellone luminoso recita 26-62 (!!!) con Kawhi Leonard autore di 16 dei suoi 23 punti finali, 54% dal campo per i nero-argento contro il 35% di Dallas oltre al dominio sotto i tabelloni (25-15).

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B