Louisville si sospende dal torneo NCAA

La stagione per Louisville è già virtualmente conclusa, cosi ha deciso il consiglio direttivo dopo la lunghissima telenovela a luci rosse che ha visto coinvolta la squadra in questi primi mesi di stagione dopo la pubblicazione di un libro da parte di Andre McGee (ex staff Louisville), dove lo stesso sostiene di aver pagato delle “signorine” per aiutare i giocatori a scegliere il college.

I fatti risalirebbero agli anni 2010 e 2014 e proprio in quegli anni che c’è stato il momento di maggiore successo della storia recente dei Cardinals con la Final Four raggiunta nel 2012 con molti giocatori in roster convinti proprio con questo sistema chiaramente illegale.

Durante questi mesi la squadra è parsa comunque concentrata sul lavoro in campo nonostante per alcuni giorni le domande sulla vicenda erano diventate insopportabili. Solo 3 le sconfitte stagionali anche se belle pesanti contro Michigan State, Kentucky, Virginia e il brusco stop contro Clemson.

Ufficialmente non c’è stata nessuna decisione da parte della NCAA ma si sa che in questi casi la pensa può essere veramente pesante e in casa Louisville hanno ben pensato di autopunirsi magari evitando duna punizione ben maggiore da parte della direzione nazionale.

La squadra di Rick Pitino è attualmente in 19° posizione nel ranking e secondo la Espn era accreditata della posizione numero 5 nel tabellone West del torneo NCAA.

S.Bei

S.Bei

Sono di Rieti e ho una passione viscerale per il college basketball. Il mio giocatore preferito è Doug McDermott, non seguo particolarmente le vicende dei top team ma mi piace scovare giocatori promettenti nelle cosidette Mid-Major perchè a trovare il fenomeno a Kentucky, Duke o Louisville sono capaci tutti…il bello è trovarli dove non guarda nessuno!

Nickname: Ste