Mudiay illumina NY, colpo Clippers a Miami!

New York Knicks – Denver Nuggets 96-101
NYK: Anthony 21, Porzingis 21 (13 rimb), Afflalo 15, Calderon 11
DEN: Faried 14, Gallinari 19, Jokic 13, Mudiay 15, Lauvergne 12 (10 rimb), Barton 19 (11 rimb)

Italian Job: Gallinari 19 pt (2/6, 2/7, 9/10), 4 rimb, 1 ass, 1 rec in 36’

Nella Grande Mela è la serata di Emmanuel Mudiay che esplode nell’ultimo quarto e trascina i Nuggets al successo contro i Knicks; nel primo tempo per gli uomini di Malone che vanno al riposo lungo avanti 49-60 dopo esser stati anche sul +19 con Kenneth Faried autore di 14 punti con Melo limitato a 9 punti con 3/9 dal campo!
I Knicks ingranano nella ripresa e la partita vive sul botta-e-risposta, la svolta arriva a metà del 4° sul +2 NY (88-86) si scatena il #0 dei Nuggets, realizza 9 punti nel break di 11-2 Denver per il +7 (90-97) a 2’43”. Denver però non uccide il match e a 18” dalla sirena finale NY sul -3 (94-97) e palla, si va da Melo che però sbaglierà la tripla del pareggio.

Orlando Magic – Atlanta Hawks 96-94
ORL: Fournier 21, Gordon 11 (13 rimb), Vucevic 22, Oladipo 19, Payton 12 (12 ass)
ATL: Bazemore 23, Millsap 14, Horford 11, Korver 10, Teague 24

Ad Orlando ottima vittoria sulla sirena dei Magic contro gli Hawks con Nikola Vucevic (22+9) eroe della partita ; Magic he giocano molto bene nei primi 3 quarti arrivando a toccare anche il +14 (71-57), Atlanta però non ci sta e negli ultimi 12’ rimonta e impatta sul 94-94 con la bomba di Bazemore a 48” dalla fine! Orlando è nel pallone, Vucevic commette fallo offensivo ma Atlanta con Millsap sbaglia due volte il tiro della vittoria lasciando 2” ai Magic.
Vucevic si fa perdonare per la palla persa precedente realizzando sulla sirena il fad-away della vittoria!

Boston Celtics – Sacramento Kings 128-119
BOS: Sullunger 21, Braldey 25, Thomas 22, Turner 11, Olynyk 10, Zeller 17
SAC: Cousins 31, Cauley-Stein 15, Belinelli 16, Rondo 14 (15 ass), Casspi 13, Collison 16

Italian Job: Belinelli 16 pt (5/9, 2/8 da 3), 4 rimb, 2 ass, 1 rec, 1 persa in 37’

Anche ai Celtics sono bastati i primi 24’ per infliggere la terza sconfitta consecutiva ai Sacramento Kings mettendo la posizione di George Karl sempre più in bilico; galvanizzato dal buzzer-beater contro Cleveland Avery Bradley domina il primo tempo chiudendo con 17 punti coadiuvato da Jared Sullinger autore anche lui di 17 punti per il 74-58 Celtics!
I Kings però sono sempre i Kings e dopo aver toccato il -18 si mettono a giocare rientrando in partita sul -8 (97-87) sulla sirena del 3° quarto ma Boston non si farà sorprendere.

Miami Heat – Los Angeles Clippers 93-100
MIA: Deng 15, Bosh 17, Wade 17, Dragic 17, Winslow 2 (10 rimb), Whitesode 10 (10 rimb)
LAC: Redick 14, Jordan 9 (11 rimb), Paul 22, Johnson 10, Crawford 20

A South Beach colpo dei Los Angeles Clippers trascinati che da Chris Paul battono in volata i Miami Heat; match a ritmi lenti con nessuna delle due squadre che scappa mai via, si entra negli ultimi 4’30” con Miami che insegue 83-86, Jamal Crawford fa 1/2 dalla lunetta e poi ecco il momento di CP3 che spara 2 triple consecutive dando il +8 (85-93) ai suoi con 2’54” sul tabellone. A dare il colpo di grazie ci penserà Jamal Crawford con la tripla del +10 (88-98) a 1’49”.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • michele

    Boston terza a est, a questo punto della stagione non capitava dal 2011, quando il quintetto era composto da Rondo Allen Pierce Garnett Shaq…sembra passato un secolo eheheh,…..adesso immagino arriverà un calo fisiologico dopo questo periodo condito da 9 w in 10 partite, comunque annata fin qui eccellente.

  • Hanamichi Sakuragi

    veramente.. e avete un allenatore eccezionala. bravi davvero. lo dico da 3 anni che siete mooooolto più avanti di noi.

  • Shady

    Mudiay ha i numeri per diventare un grandissimo play, non a caso si è beccato i complimenti di un certo kidd, finora stravince il confronto con russel

  • gasp

    Anche se Mudiay ha carta bianca con Malone…

  • michele

    beh noi guardiamo solo a casa nostra…..il percorso per tornare contender è ancora molto lungo, soprattutto l’ultimo passo sarà il piu’ difficile.

  • mad-mel

    Ciao Fisher, è stato bello. Non è vero.