All Star Game 2016, i numeri dell’evento

L’NBA All-Star 2016 di Toronto sarà il primo NBA All-Star che si disputerà al di fuori degli Stati Uniti. Il 65° NBA All-Star Game, in programma domenica 14 febbraio all’Air Canada Centre, sarà visibile in 215 nazioni e territori, in 49 lingue.

Di seguito alcuni numeri e curiosità riguardanti l’NBA All-Star 2016:

NBA All-Star di Toronto

1 – La prima partita NBA è stata giocata al Maple Leaf Gardens di Toronto il 1° novembre 1946, tra i New York Knicks e i Toronto Huskies.

12 – I giocatori canadesi che giocano in NBA in questa stagione (record eguagliato), più di ogni altra nazione al di fuori degli Stati Uniti. I canadesi Trey Lyles, Dwight Powell e Andrew Wiggins giocheranno nel World Team al BBVA Compass Rising Stars Challenge.

40 – L’NBA Centre Court all’Enercare Centre offirà ai fan la possibilità di partecipare a diverse competizioni e sfide legate alla pallacanestro, sugli oltre 40 campi e canestri a disposizione.

52 – Cinquantadue dei migliori ragazzi e ragazze in età da scuola superiore, provenienti da 27 nazioni, saranno a Toronto per il secondo Basketball without Borders Global Camp.

216 – Gli eventi dell’NBA All-Star 2016 vedranno la partecipazione di 216 tra giocatori NBA attuali e del passato, tra cui 41 membri della Naismith Memorial Basketball Hall of Fame.

NBA Cares

35/250 – La lega ospiterà 35 eventi, tra cui il primo Jr. NBA Day del 12 febbraio, coinvolgendo oltre 250 scuole e organizzazioni comunitarie di Toronto.

1,800 – Per ogni assist realizzato durante l’NBA All-Star Game, State Farm e NBA Cares doneranno $1,800 a Boys & Girls Clubs.

110,000 – In occasione dell’NBA Cares All-Star Day of Service, quasi 1,000 membri della famiglia NBA e ospiti di NBA All-Star si rimboccheranno le maniche per raccogliere e ridistribuire 110,000 pound (quasi 50 tonnellate) di cibo donato, di cui beneficeranno oltre 30,000 canadesi bisognosi.

Giocatori dell’NBA All-Star

18 – Kobe Bryant è stato nominato per 18 All-Star Game consecutivi, la striscia più lunga di sempre. Le sue 18 convocazioni lo pongono di sola una lunghezza alle spalle del record di Kareem Abdul-Jabbar

280 – Kobe Bryant ha segnato 280 punti all’All-Star Game, un record all time. LeBron James segue a due punti di distanza (278).

3 – Kawhi Leonard, alla sua prima convocazione All-Star, è uno dei tre giocatori nella storia della NBA ad essere stato nominato All-Star, Finals MVP e Kia NBA Defensive Player of the Year. Gli altri sono Michael Jordan e Hakeem Olajuwon.

8 – Otto giocatori che parteciperanno a eventi All-Star hanno giocato nell’NBA D-League: Will Barton (Verizon Slam Dunk); Khris Middleton (Foot Locker Three-Point Contest); Patrick Beverley (Taco Bell® Skills Challenge); CJ McCollum (Skills); Jordan Clarkson (BBVA Compass Rising Stars Challenge); Marcus Smart (Stars); Clint Capela (Stars); and Dwight Powell (Stars).

10 – Dieci NBA All-Star 2016 parteciperanno alla State Farm® All-Star Saturday Night: Chris Bosh (Three-Point); DeMarcus Cousins (Skills); Stephen Curry (Three-Point); Anthony Davis (Skills); Andre Drummond (Dunk); Draymond Green (Skills); James Harden (Three-Point); Kyle Lowry (Three-Point); Isaiah Thomas (Skills); and Klay Thompson (Three-Point).

26 – La media dei punti segnati da Kevin Durant all’All-Star Game è di 26.0, la più alta di sempre.

40 – Sarà la prima volta in 40 anni che tre giocatori dei Golden State Warriors (Stephen Curry, Draymond Green e Klay Thompson) parteciperanno all’All-Star Game. Nell’All-Star Game 1976 i Warriors furono rappresentati da Rick Barry, Phil Smith e Jamaal Wilkes.

44 – Per la prima volta in 44 anni ci saranno due guardie della città ospitante, Kyle Lowry e DeMar DeRozan, nei roster dell’All-Star Game. Nel 1972 Gail Goodrich e Jerry West hanno rappresentato i Lakers all’All-Star Game 1972 di Los Angeles.

60 – Isaiah Thomas, al suo primo All-Star, è stata la 60° e ultima scelta del Draft NBA 2011.

Copertura media dell’evento

336/40 – 336 giornalisti internazionali, provenienti da 40 nazioni e territori, saranno a Toronto per coprire l’NBA All-Star 2016.

17 – 17 televisioni e radio internazionali, tra cui alcune provenienti da Canada, Cina, Francia, Repubblica Dominicana, Giappone, Filippine e Polonia, proporranno il commento in diretta onsite.

13 – 13 televisioni di nazioni quali Azerbaijan, Belgio, Repubblica Dominicana, Lettonia, Mongolia, Mozambico, Tanzania e Uruguay trasmetteranno l’NBA All-Star in remoto per la prima volta.

I fan in tutto il mondo potranno vivere l’esperienza All-Star grazie a NBA LEAGUE PASS e all’App NBA. NBA TV international offrirà ai tifosi di 105 nazioni e territori l’accesso al dietro le quinte degli eventi del weekend.

Gli appassionati italiani potranno assistere agli eventi dell’NBA All-Star 2016 di Toronto in diretta su Sky Sport.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B