Anthony-Cavs, Love-Celtics? Tutto smentito

Durante il BBVA Rising Stars Frank Isola del New York Daily News ha sparato la bomba di mercato che potrebbe verificarsi alla Dead-Line di febbraio con protagoniste i Boston Celtics, i Cleveland Cavaliers e i New York Knicks.

Isola narra che le tre franchigie abbiano discusso un’eventuale super-trade che vedrebbe Kevin Love (27 anni) volare nel Massachusetts, Carmelo Anthony (31 anni) nell’Ohio al fianco dell’amico LeBron James (31 anni) con New York che avrebbe ricevuto una futura prima scelta da Boston e un giocatore (Mozgov?) da Cleveland; peccato che sia una trade impossibile proprio per via di una clausola presente nel contratto di Melo, infatti c’è una “No-Trade Clause” che gli impedisce di muoversi a meno che non sia lui a volerlo fortemente, cosa che al momento non pare essere nei piani dell’ex Syracuse.

Isola ha concluso dicendo che i dialoghi tra le franchigie si sono interrotti. La sensazione è che i Cavaliers stia sondando il terreno per capire se Love ha mercato e che tipo di mercato per un0eventuale cessione al 18 febbraio.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • Shady

    Penso che se a melo proponessero di andare a CLE non farebbe troppe storie… Godrei troppo a vederlo insieme ad LBJ peccato che sia utopia

  • In Your Weis

    Ci sono più speranze che io mi scopi la Canalis che vedere questa trade. Le solite grida per creare rumore e far vendere giornali, roba da Tuttosport

    Tralasciando che mentre almeno Love lo puoi mettere ad aspettare uno scarico, Melo la palla la vuole ad inizio 24″, e nella squadra di Irving e James la cosa pare complicata. Chi prende i rimbalzi? Ed i mismatch in post? E Boston, ma che ci fa con Love, che per carità, avrebbe anche un senso, ma non a quel prezzo. Ed i Knicks danno via il loro franchise player, firmato 12 mesi fa, per una prima scelta alta ed il Russo? Non ci credo neanche se lo vedo

    Resta per i Cavs il problema Love, io più lo vedo giocare più penso che con lui non si possa vincere, un 3° violino da 16+10 in teoria è perfetto a livello numerico, ma questo gioca con la paura negli occhi, non è minimamente a suo agio ad aspettare uno scarico, vuole la palla in mano con costanza, ha disimparato a giocare in post, tira con percentuali imbarazzanti

    Sarebbe molto più utile un giocatore con minor talento, ma più a suo agio come terza ruota del carro, uno che non si lamenta se non vede palla per 2-3′, che non perde di intensità, che difende forte, che faccia il lavoro sporco. Alla Ibaka, con tutti i suoi limiti, per dire

    Non credo succederà nulla di simile

  • lorenzo tonelli

    Certo che questo giornalista potrebbe aspirare a lavorare ad espn..new York dovrebbe dare via il loro miglior giocatore..anche se per me non vale un cazzo per un palo sotto al canestro ed una prima scelta…?