All Star Game: di nuovo Ovest-Westbrook!

Schermata 2015-12-12 alle 17.07.00

Eastern ConferenceWestern Conference 173-196
(43-40; 90-92; 133-145)

EAST: James 13, Anthony 13, Wade 8, DeRozan 18, Wall 22, Gasol 9, Horford 7, George 41, Lowry 14, DeRozan 18, Millsap 3, Thomas 9, Drummond 16
All.Lue

WEST: Bryant 10, Leonard 17, Durant 23, Curry 26, Westbrook 31, Thompson 9, Harden 23, Davis 24, Paul 14 (16 ass), Aldridge 4, Green 4, Cousins 11
All.Popovich

Recap

L’All Star Game di Toronto finisce nelle mani dell’Ovest che esce nel 2° quarto e non si girerà più indietro con l’East che non schiera neanche i titolari nella ripresa, evento che anche quest’anno ha registrato nuovi record (tutti dell’Ovest) tra questi i quasi 200 punti a referto con MVP votato dai fans Russell Westbrook!

L’evento comincia con i tributi a Kobe Bryant tra video, parole di Magic Johnson e parole dello stesso “Black Mamba” prima della palla a due, dopo 40’ finalmente si alza la palla a due con Kobe e LeBron a saltare.
Rtimi elevati, tempo 1’ e la “Brotherhood” Wade-James colleziona già un alley-oop di notevole fattura (video), Westbrook prova la remix alla Tracy McGrady ma la sua alzata si pianta sul ferro…allora lo #0 decide di alzarla per l’amico KD.
A 8’20” si sottolinea la schiacciata di Steph Curry e subito gli risponde LeBron con l’alley-oop in reverse assistito da Lowry, James che poi fallirà anche lui la “Remix”. Non c’è un attimo di pausa e al primo Time-Out East avanti 25-23 con Durant e George già in doppia-cifra e il duo di OKC con già 6 schiacciate a referto.

A 4’51” dalla prima sirena ecco il primo canestro di Kobe che va a segno col suo classico Fade-Away Vs Lowry con la palla che gira 3 volte sul ferro prima di entrare (video), a 3’26” invece 360 di DeMar DeRozan!
La frazione si chiude con la schiacciata di Davis con assist al tabellone di Paul per il 43-40.

Nel 2° quarto momento clou a 5’39” quando Kobe si trova di fronte LeBron il quale vuole l’1-Vs-1. decide di difendere col Mamba che tira sul primo ferro, a 3’27” è Anthony che prende Bryant e stavolta col fade-away dall’angolo segna la stella dei Lakers per il -1 (80-79).
L’Ovest trova qualche canestro nel finale e sono loro che vanno al riposo lungo avanti 90-92 con Paul George Top-Scorer con 16 punti, 10 per Kobe Bryant.

L’Ovest comincia con le marci alte la ripresa con 2 triple consecutive di Westbrook vola sul +11 (100-111), l’East non segna più e ancora Westbrook con altre 2 triple consecutive allarga il solco sul 102-119 a 7’52” dalla sine del 3°.
Le riserve dell’East guidate da Wall e DeRozan provano a ricucire lo strappo ma si entra negli ultimi 12’ sempre con l’Ovest avanti 133-145! Tutto con Chris Paul a quota 12 assist (-3 dal record) e Anthony Davis zitto zitto da 24 punti.

L’ultimo quarto si apre come il 3° quarto ma è Chris Paul che spara 2 triple consecutive per il +15 (139-154) che poi diventerà +18 con un’altra bomba stavolta firmata dal neo campione in carica del Three-Point Contest!
Durante i Time-Out spettacolo col re delle schiacciate Jordan Kilganon che in jeans ne mette a segno una delle sue, la skoprion saltando sopra ad un pellegrino.

A mettere la parola fine alla partita ci pensa Steph Curry che viene chiamato da Popovich, prima azione, step-back da 3 per il +21 così come se non fosse nulla, con l’East che lascia ancora in panchina i titolari.
Match finito e ultimi 5’ di passerella per il “Black Mamba” che non perde occasione di sfidare in 1-Vs-1 l’amico Pau Gasol per poi lasciare il campo a 66” dalla fine.
C’è ancora una pagina di storia da scrivere per Paul George a quota 41 punti a -1 dai 42 di Chamberlain ma niente da fare

RECORD

1° tempo: Punti realizzati da singola squadra (Ovest 92), punti combinati (182), record di tiri realizzati da singola squadra (Ovest 41), record tiri realizzati combinati (79), record di assist Ovest con 28
• Punti combinati: 369
• Punti singola squadra: 196 Ovest
• Tiri tentati da 3 combinati: 139
• Tiri tentati da 3 singola squadra: 80 Ovest
• Tiri realizzati da 3 singola squadra: 31 Ovest
• Assist combinati: 85
• Assist giocatore: Paul 16

Schermata 2016-02-15 alle 05.10.48

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B

  • In Your Weis

    Non capisco la base scientifica di alcuni ragionamenti, se i giocatori di oggi sono scimmie ammaestrate, schiacciate e poco altro, allora mi chiedo perchè giocatori dalla tecnica sopraffina, raggio di tiro infinito ed intelligenza cestistica come, non so, Fredette o Adam Morrison non siano dominanti, dopo tutto, basta una finta per far saltare le scimmie, poi si tira comodamente

    No, credo che a parte i giusti discorsi estetici, o le giuste lamentele sulla perdita di quello stile comportamentale che era parte integrante degli atleti di 30 anni fa, e che oggi troviamo solo in sparuti soggetti (Duncan, Nash, Leonard), il problema è la visione quanto meno romantica che molti hanno dei bei tempi passati

    Negli anni 70/80 sono finiti all’ASG Mark Eaton (uno che faceva il meccanico fino a pochi anni prima), James Donaldson, Joe Barry Carol, Kermith Washington, mica spadaccini col pedigree. DeAndre Jordan vale 3 volte un Michael Cage dell’epoca, ma sarà sempre la scimmia che salta, poco importa che è stato una seconda scelta e non uno strombazzato high-schooler, che vinca la classifica dei rimbalzi come fosse un obbligo, come se non sia diventato uno che comunque, con i suoi limiti tecnici, va in doppia cifra costante e non si infortuna mai

    Mi chiedo come mai oggi che a quanto pare conta solo l’atletismo, gente come Alonzo Gee o Geral Green siano del tutto marginali, esattamente come lo erano i Chris Morris dell’epoca

    Non voglio fare il revisionista, ma davvero qualcuno creda che oggi, con l’organizzazione difensiva che c’è ai nostri giorni, con la zona, si potrebbe giocare lo showtime degli anni ’80? Leggevo che Jordan nella sua carriera ha incontrato solo una 1 o 2 squadre tra le prime 30 come efficienza difensiva (con tutti i limiti che hanno questi parametri), ma è più facile ricordarlo come quello che distruggeva Pistons e Knicks dando il ruolo di paria alle stelle di oggi

    Che, malgrado le cazzate degli incompetenti, sarebbero state stelle anche 20 o 30 anni fa, probabilmente in modo ancora più netto

  • brazzz

    domanda..quante sono le squadre che giocano a basket come gli spurs,o i warriors?perchè vedendo le altre 28 il dubbio che,comunque sia,queste siano eccezioni,mi viene…e comunque,evidentemente scrivo in arabo…sto dicendo che siamo ai livelli più bassi mai visti a livello di media..i picchi ci sono stati e ci saranno sempre,e non parlo di quelli

  • sconocchini

    secondo me rispetto al passato l’unica ignominia di oggi (oltra all’all star game, ma di quello chissenefrega) sono le squadre che tankano sempre come philly o quelle gestite completamente a cazzo come i wolves o i kings. a parte quello, per me il livello medio è superiore a quello del passato. basta pensare al gioco di warriors e spurs e alle indivualità di cavs e thunder, la cui concentrazione di talento non ha paragoni nella storia recente quanto meno negli anni novanta. in più abbiamo una fioritura di pg e combo guard. curry, paul, wesbrook, wall, irving, lowry, rondo sono una cosa mai vista. stiamo assistendo a un’annata in cui giocano 3 giocatori che molti considerano possibili top 10 all time, e sono tutti nel loro prime. abbiamo le giovani promesse come cousins e davis (che, infortuni permettendo, potrebbe rivoluzionare il gioco) e nuovi modi di giocare. secondo me la lega è in grande salute e a me piace molto guardarla e attendo con trepidazione i playoff. è vero che l’anno scorso abbiamo avuto soltanto una serie epica (spurs-clips) ma avrebbero potuto essere almeno 4 se non ci fossero stati gli infrotuni di durant, irving, paul, love. boh, io rispetto il tuo punto di vista, però al contempo devo dirti che è pesante, soprattutto da una persona comeptente come te, sentire sempre sta solfa sul passato.

  • gasp

    Di franchigie gestite a cazzo ci son sempre state…