Miami chiede a Bosh di salutare la stagione

Niente è ancora ufficiale ma tutti gli indizi portano anche per questa stagione Chris Bosh (31 anni) a dover fare il tifo per i suoi compagni fino alla fine sella stagione, ancora una volta un coagulo di sangue (stavolta nella gamba, ndr) ha messo K.O l’ala forte dei Miami Heat.

A differenza dell’anno scorso non ci sono grossi rischi per il giocatore però, da quello che riporta il solito Adrian Wojnarowski del The Vertical, lo staff medico e la dirigenza dei Miami Heat starebbero mettendo sotto pressione CB1 per rinunciare al resto dell’annata; nei prossimi giorni se non già domani l’ex Raptors si incontrerà con il Proprietario Micky Arison e col Presidente Pat Riley per discutere la sua situazione e capire cosa fare.

Bosh ha parlato con diversi dottori e una chance per continuare ad aiutare gli Heat ci sarebbe, lui infatti vorrebbe prendere alcuni farmaci per migliorare la circolazione del sangue, la franchigia però non sembra dell’idea di assecondarlo mettendo la sua salute nel lungo termine al primo posto.

In questa stagione Bosh ha giocato 53 partite con 19.1 punti e 7.4 rimbalzi di media.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B