Warrior in extremis, ok Bulls e George!

Cleveland Cavaliers – Charlotte Hornets 114-103
CLE: James 23, Thompson 6 (10 rimb), Irving 23m Sith 16, Dellavedova 10, Frye 15
CHA: Walker 20, Williams 9 (10 rimb), Kaminsky 16, Lin 10, Jefferson 12

LeBron James e Kyrie Irving combinano per 46 punti e Cleveland ferma i Charlotte Hornets, bene Channing Frye con 15 punti in 17’; Cavs che vanno al riposo lungo avanti 63-52 con James autore di 15 punti, nel 3° quarto gli ospiti arrivano fino al 7 (79-72) ma arriverà il break di 9-2 Cleveland per il +14 (88-74).

Indiana Pacers – New York Knicks 108-105
IND: George 27, Turner 24, G.Hill 10
NYK: Anthony 14, Porzinis 22, Calderon 20, Galloway 17, O’Quinn 19

Paul George si scatena nel 2° tempo e trascina i Pacers al successo di misura contro NY; PG13 realizza 25 dei suoi 27 nella seconda metà di partita di cui 7 consecutivi a 2’42” dalla fine per il +6 Indiana (107-101)! I Knicks però non mollano, arrivano sul -3 (107-105) e palla in mano a 10” dalla fine, si va da Porzingis che cerca la tripla del sorpasso a 3” ma senza fortuna.

Detroit Pistons – Philadelphia 76ers 111-91
DET: Harris 22, Morris 13, Drummond 12 (18 rimb), Cladwell-Pope 11, Jackson 17, Bullock 16
PHI: Okafor 13, Thompson 19, Marshall 12, Landry 10

Tutto facile per i Pistons contro i Sixers con Tobias Harris già padrone dell’attacco di Motor City; match già finito all’intervallo lungo con i padroni di casa sul 65-42 con Harris autore di 17 dei suoi 22 punti finali,

Miami Heat – Golden State Warriors 112-118
MIA: Deng 16 (11 rimb), Winsloe 8 (10 rimb), Wade 32, Dragic 13, Whitesode 21 (13 rimb), Richardson 15
GSW: Barbes 11, Green 10 (11 rimb), Thompson 33, Curry 42

A Miami ci sono voluti 75 punti degli “Splash Brothers” (Curry 42, Thompson 33) ai Golden State Warriors per battere in rimonta e in volata i Miami Heat di un super Wade; a 56” dalla sirena finale D-Wade fa 2/2 dalla lunetta per il 108-107 Heat, Whiteside stoppa Green sul capovolgimento di fronte ma la palla finisce nelle mani di Curry…Tripla del contro-sorpasso (108-110) a 39”, azione però viziata da un netto blocco irregolare di Green sul primo Pick’n-Roll.
Nell’azione successiva Wade sbaglia il floater, Whiteside manca il tap-in e Draymond Green dalla lunetta gelerà la Triple A di South Beach. Negli ultimi 18” Golden State tirerà 6/6 dalla linea della carità per assicurarsi la vittoria.
Notte di record ancora per Steph Curry, nel 1° quarto il #30 spara la prima tripla dell’incontro che gli vale la 127esima partita consecutiva con almeno una tripla a referto, eguagliato Kyle Korver

Toronto Raptors – Minnesota Timberwolves 114-105
TOR: Valanciunas 14, DeRozan 31, Lowry 21, Biyonbo 6 (11 rimb), Joseph 18
MIN: Dieng 21, Toes 16, Wiggins 26, Rubio 12 (12 ass), Muhammad 10

Vittoria consecutiva in casa n°9 per i Toronto Raptors che piegano nell’ultimo quarto i giovani T-Wolves col solito duo DeRozan-Lowry; a 3’48” dalla fine Minnei pareggia sul 101-101 e da quel momento arriveranno 4 triple consecutive dei canadesi firmate da DeRozan & Lowry, break finale di 13-4 Raptors e vittoria.

Chicago Bulls – Washington Wizards 109-104
CHI: Dunleavy 14, Gibson 17, Gasol 10 (15 rimb), Snell 16, Moore 17, McDermott 14, Brooks 11
WAS: Temple 18, Wall 16, Sessions 16, Beal 19, Morris 5 (10 rimb)

Grande vittoria dei Chicago Bulls che senza Rose e Butler battono i Wizards mandando 7 giocatori in doppia-cifra a referto; ancora una volta ci mette lo zampino Doug McDermott, sul +3 Bulls (93-90) break di 8-2 con gli ultimi 6 punti tutti realizzati dal #3 Bulls per il +9 (101-92) a 4’46”, vantaggio che Washington non riuscirà a colmare.

Memphis Grizzlies – Los Angeles Lakers 128-119
MEM: Barnes 25, Green 12, Randolph 14, Hairston 17, Conley 24, Wright 15
LAL: Bryant 13, Randle 11 (14 rimb), Clarkson 28, Russell 22, Williams 22, Bass 11

Mike Conley guida i Grizzlies alla vittoria contro i Los Angeles Lakers; padroni di casa che subito volano sul +15 (34-19) senza più girarsi indietro, L.A arriverà massimo fino al -4 per poi chiudere il primo tempo sotto di 9 (67-58), nella ripresa Memphis volerà via fino al +19.

Dallas Mavericks – Oklahoma City Thunder 103-116
DAL: Nowitzki 33, Pachulia 7 (10 rimb), Matthews 15, Williams 14, Gelton 10
OKC: Durant 24, Ibaka 13, Adams 15, Westbrook 24 (13 ass), Waiters 14, Kanter 14

Tornano a rivedere il referto rosa gli Oklahoma City Thunder vittoriosi a Dallas con al “Premiata Ditta” sugli scudi; Mavs che chiudono il 3° quarto sotto solo di 6 (81-87) ma OKC cominci a marce alte gli ultimi12’ con un break di 15-0 per il +21 (81-102), nel break ben 8 punti per Enes Kanter.

Los Angeles Clippers – Denver Nuggets 81-87
LAC: Redick 20, Jordan 7 (12 rimb), Paul 17 (10 ass), Crawford 20
DEN: Gallinari 16, Faried 21 (11 rimb), Jokic 7 (11 rimb), Harris 17, Lauvergne 12

Italian Job: Gallinari 16 pt (5/9, 1/4, 3/6), 8 rimb (1 off), 2 ass, 1 rec, 2 perse in 35’

Sorpresa della notte firmata Denver Nuggets che dopo 3 sconfitte consecutive tornano a vincere sbancando lo Staples Center; match che si decide negli ultimi 2’, Green porta i Clips sul -2 (80-82) e sarà anche l’ultimo canestro dal campo, Denver risponde con la tripla di Harris per il +5 e per 1’ nessuna delle due squadre segnerà più con Mudiay che chiuderà dalla lunetta a 25”

Sacramento Kings – San Antonio Spurs 92-108
SAC: Gay 11, Acy 15, Cousins 22 (10 rimb), Rondo 7 (18 ass), Collison 15, Cauley-Stein 12
SAS: Leonard 18, Green 16, Parker 23, Anderson 14, West 10

Italian Job: Belinelli (0/4, 0/1 da 3),1 persa in 15’

Torna Kawhi Leonard e San Antonio batte con autorità i Kings a Sacramento; padroni di casa che stanno in partita per 3 quarti entrando nell’ultimo sotto 70-76, San Antonio decide di chiudere la pratica piazzando un break di 15-2 nei primi 5’ scappando sul +19 (72-91)

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • mad-mel

    Che squadra di merda i Wizards. Come si fa perdere contro i Bulls, tra l’altro malamente, visto che al terzo quarto era già finita, senza Rose e Butler?
    Cioè i Bulls hanno schierato Gibson Snell Moore Dunleavy e Gasol.
    E chi è Felicio?

  • Shady

    qualcosa deve essere successo a WAS rispetto alla scorsa stagione… Beal stesso ne saltò di gare anche l’anno scorso ma i risultati non mi pare che sono stati questi… non so se qualche comprimario si è totalmente rincoglionito oppure il rapporto-squadra allenatore è morto; in tutto questo mi dispiace per wall che contina a fare una signora stagione…
    curioso per la partita di venerdì/sabato TOR CLE. mi aspetto un bel match, complimenti ai raptors che dopo anni di sfighe hanno cominciato un procedimento di miglioramento continuato, sono riusciti dove WAS ha fallito quest’anno, ormai sono a una superstar da diventare una contender… ma perchè durant non ci pensa?

  • Mi è arrivata una canottiera (Modello REPLICA) taglia XL di Kobe Bryant, avendone già 4 del Mamba di questa e farei anche a meno.

    Se siete interessati contattatemi via mail a nbaevolution@gmail.com, prezzo stracciato per voi follower

  • Lorenzo Escriva

    XL ci entro 7 volte….sennò ti avrei scritto…

  • Lorenzo Escriva

    Io vorrei solo dire che i Warriors sono una gransissima squadra e tutto il resto… però quel blocco li si può non fischiare? Mah

  • Lorenzo Escriva

    non credo abbiano i soldi apparte tutto….cioè se viene durant, Demar va via….probabilmente va via lo stesso eh…però credo KD preferisca altre destinazioni…credo

  • Green si è conquistato lo status di Superstar e quindi chiudono qualche occhio, questo è clamoroso ma spesso esegue blocchi in movimento

  • Shady

    ma da un anno ormai sono molto benevoli con i blocchi dei GS, non ti sorprendere per questa partita

  • Lorenzo Escriva

    no no non per la partita…ma per l’ultimo blocco su deng (mi pare), dai quello è scandaloso…capisco tutto ma questo no…

  • Shady

    vero verissimo, però questa è l’NBA, nei possessi finali (specie quando riguarda una superstar) almeno che non ci sia un tentato omicidio, 9/10 non fischiano mai

  • Shady

    comunque nota sulla stagione di j.r. davvero positiva, pare che abbia messo un minimo di ordine in quella sua turbata psiche e si integra perfettamente nel sistema di CLE: non chiede troppi possessi e non spara a salve quando riceve palla, inoltre non può essere ignorato dalle difese avversare dato la bocca di fuoco che è, togliendo un minimo di pressione a james, irving… speriamo continui così

  • ILoveThisGame

    Jr e’ incredibilmente diventato un giocatore utile ed efficente, rimane un incognita in ottica finals dopo quelle che ha giocato l’anno scorso.

  • ILoveThisGame

    Nei finali ci sta alcune volte il non fischio ma sta notte e’ stato troppo evidente come fallo, se hai Curry e non ti fischiano i blocchi in movimento per gli avversari diventa veramente un rebus irrisolvibile piu’ di quanto lo e’ gia’..

    Comunque sembra che l NBA sta limitando sempre piu’ le difese per facilitare gli attacchi, spero non si vada su questa direzione e che ai PO le cose cambino

  • Shady

    guarda secondo me le scorse finals le toppò perchè improvvisamente si ritrovò da essere una 4 opzione offensiva a divenire una seconda, con l’obbligo di mettere minimo un ventello (non che normalmente non ne sarebbe capace), però proprio quest’imposizione di dovere, gli fece troppa pressione e giocò sotto tono… infatti se ci fai caso sbagliò le finals non perchè cominciò a sparacchiare senza senso ma anzi perchè sbagliava i tiri che si doveva prendere…. si invece, come spero, i cavs arriveranno sani alle finals, da 4 opzione con 3 superstar che ti coprono il culo, penso che continuerà senza troppi problemi su questa via, dato che comunque non si parlerà mai di j.r. ma degli altri tre

  • gasp

    Sssh…. non dire niente che poi vieni tacciato come haters e fan di LeBron…

  • gasp

    È la linea messa in atto dalla lega dopo le Finals del ’94…perché per lo spettacolo non va bene gare che finiscono a malapena ai 90 punti nelle Finals

  • gasp

    Stesso discorso può valere con Crawford

  • Lorenzo Escriva

    io fan di lebron e haters dei warriors mai…ahahahha rispetto tutti ma comunque sempre da avversario…tifo Lakers e per me adesso come dal 2011 a questa parte può vincere chiunque…basta che se lo meriti!! non in maniera scorretta…ahahhahahah

  • gasp

    Beh se uno ci pensa ognuno che vince alla fine viene fuori sempre che gioca in maniera ” scorretta”…