Favolosa Miami, Warriors di forza su Atlanta

Charlotte Hornets – Phoenix Suns 126-92
CHA: Batum 15, Walker 26, Jefferson 19, Lamb 15
PHX: Len 18 (12 rimb), Booker 13, Teletovic 17, Goodwin 10, Jenkins 11

Tutto fin troppo facile per i Charlotte Honets che vanno sotto la doccia già all’intervallo lungo contro i Phoenix Suns; alla sirena di metà partita padroni di casa avanti 68-42 con Kemba Walker autore di 14 dei suoi 26 punti e Phoenix rea del 29% dal campo.

Miami Heat – Chicago Bulls 129-111
MIA: Johnson 24, Deng 20, Wade 18, Deagic 17 (11 ass), Whitesode 26 (14 rimb)
CHI: Dunleavy 10, Gibson 13, Gasol 15, Rose 17, McDermott 11, Portis 11, Brooks 16

Notte magica e da record a South Beach con i Miami Heat che tirano col 67% dal campo nell’importante vittoria contro i Chicago Bulls del rientrante Derrick Rose, molto bene Joe Johnson (24 punti in 32’); Chicago sta in patita fino a 4’27” dalla sirena del 3° quarto, sul -8 (84-76) arriva il break di 9-0 per il +17 (93-76)!
I Bulls però non mollano, rimontano, arrivano fino al -6 (108-102) a 5’14” dalla fine ma un altro break spegnerà le loro speranze, 8-0 per il +14 (116-102).

New York Knicks – Portland Trail Blazers 85-104
NYK: Anthony 23 (10 rimb), Porzingis 11, Afflalo 13, O’Quinn 11
POR: Lillard 30, McCollum 25, Leoanrd 11 (14 rimb)

I “Super Mario Bros” dell’NBA combinano per 55 punti al Madison Square Garden trascinando i Trail Blazers al successo; match deciso a cavallo tra il 3° e 4° periodo, Portland scappa via con un break di 16-2 per il +20 (74-94), nel break 9 punti di McCollum.

Dallas Mavericks – Orlando Magic 121-108
DAL: Parsons 17, Nowitzki 19, Pachulia 17 (10 rib), Matthews 21, Barea 17
ORL: Vucevic 18, Payton 12, Ilyasova 22 (10 rimb), Jennings 12, Dedmon 12

Dallas archivia gli Orlando Magic nella terza delle 6 partite consecutive in casa; dopo aver chiuso i primi 24’ sul 69-61 gli uomini di Carlisle non hanno perso tempo cominciando la ripresa con un parziale di 13-0 per il +21 (82-61).

Golden State Warriors – Atlanta Hawks 109-105 OT
GSW: Barnes 12, Green 15 (13 rimb), Bogut 19, Thompson 26, Speughts 10, Barbosa 11
ATL: Bazemore 15, Millsap 19, Horford 17, Jorber 11, Scott 11, Schroder 17

Stephen Curry si prende una notte di riposo (caviglia) ma questo non impedisce ai Warriors i conquistare la 43esima vittoria consecutiva in casa ma faticando, a metterci lo zampino come sempre Draymond Green (15+13+9); a 60” dalla sirena finale Atlanta crede nell’impresa con i 2 liberi di Millsap per il +2 (95-97), 13” dopo Thompson pareggia dalla lunetta e lo stesso Klay poi sulla sirena non troverà il canestro della vittoria.
Nell’overtime è Green che strappa il referto rosa, sua la tripla a 40” per il +4 (107-103) con Thompson che metterà la parola fine con lo step-back del 109-105 a 11”.

Los Angeles Lakers – Brooklyn Nets 107-101
LAL: Randle 14 (13 rimb), Hibbert 14, Clarkson 16, Russell 39
BKN: Bogdanovic 18, Young 19 (15 rimb), Lopez 23, Ellington 10, Sloan 11

Allo Staples Center è la notte di D’Angelo Russell, 39 punti con 14/21 dal campo per la matricola che trascina al successo i Lakers sui Nets; Russell si scatena nell’ultimo quarto realizzando 16 dei suoi 39 compresa la tripla spacca partita a 30” per il +6 Lakers (103-97).

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B