Deflate Gate: Brady rischia le 4 giornate?

Che periodo strano questo in NFL, La Dead-Line per i TAG-Ganchise è già avvenuta (CLICCA QUI per leggere), ci si sta preparando alla Free-Agency ma allo stesso tempo un po’ troppe “coincidenze” stanno capitando ad esempio, in questi giorni era attesa la conferenza stampa di Peyton Manning (39 anni) dove annunciava il suo ritiro ma casualmente, dopo il rinnovo di Tom Brady (39 anni) per altri 2 anni con i New England Patriots, Manning starebbe pensando di farsi un’altra stagione…e i Denver Broncos intanto hanno tagliato quello che in teoria doveva essere il suo erede, il giovane Brock Osweiler (25 anni).

E poi, nella giornata di ieri la ESPN ha rivelato che il famoso “Deflate Gate” che vede coinvolti il Commissioner Roger “I Don’t Know What I’m Doing” Goodell sta costando all’NFL la bellezza di $20 milioni e, coincidenza, nella giornata di ieri c’è stato l’appello federale dell’NFL con i tre giudici, soprattutto Barrington Parker Jr, che hanno martellato pesantemente l’avvocato di Brady, Jeffrey Kessler, concentrandosi soprattutto sulla condotta del giocatore per via del famoso cellulare rotto con la conseguenza che le famose 4 giornate inflitte e poi annullate ( CLICCA QUI per leggere) sono tornate in voga.

Allo stesso stesso anche l’avvocato dell’NFL Paul Clement non è stato risparmiato dalla corte per via della pesante sospensione inflitta dopo il famoso e comico “Wells Report“, la cosa che fa ridere è che non avendo più specchi quali aggrapparsi perché NON ci sono prove evidenti dell’infrazione, l’NFL sta puntando tutto sulla condotta del giocatore per evitare di essere umiliata come l’ultima volta.

La speranza è che questa storia diventata ormai ridicola possa chiudersi al più presto, ne Brady ne Goodell erano in aula ieri a New York.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B