James disperato: “Manca gente tosta!”

Stanotte i Cleveland Cavaliers torneranno in campo contro quei Washington Wizards che domenica scorsa li hanno umiliati pesantemente, stavolta però LeBron James (31 anni) sarà della partita, un James che nel giorno libero concesso da coach Tyronn Lue è andato ad allenarsi a Miami con…Dwyane Wade (34 anni)

James ha spiegato che si è tratta solo di una visita ad un amico niente di più con tweet il giorno successivo a cuore aperto sulla loro amicizia; una volta tornato nella soleggiata Cleveland il suo “mal di vivere” che lo accompagna dalla prima palla a due di questa stagione è ricomparso, parlando ai media del roster dei Cavaliers ha fatto notare dell’assenza di alcune figure.

Stando a Joe Vardon del cleveland.com il “King” avrebbe lamentato l’assenza di persone toste tipo Udonis Haslem (35 anni) o Chris Andersen (37 anni) ai tempi dei Miami Heat, e che senza quel tipo di giocare vincere un titolo non è cosa fattibile.

Quel tipo di giocatore i Cavs ce lo avevano e molti giocatori della squadra, James compreso, non mandarono giù bene la notizia del suo taglio in estate, parliamo di Kendrick Perkins (31 anni) che ovunque è andato tra Boston, Oklahoma City e Cleveland è sempre stato ritenuto una figura importante all’interno dello spogliatoio. LeBron scrisse un messaggio al GM David Griffin proprio per non far partire l’ex Celtics, sostituito da un Sasha Kaun (30 anni) che non ha mai visto il parquet.

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • michele

    Ma non era Blatt il problema dei Cavs? 110 milioni di payroll, “anche i ricchi piangono” eheheh…comunque per me torneranno in finale, nonostante questi spifferi, perchè Lebron ai playoff eleverà il suo livello e trascinerà i suoi, ma faranno piu’ fatica rispetto a un anno fa.

  • gasp

    E si scopri che forse Perkins non è così inutile come molti dicono…

  • michele

    le persone toste che ci vorrebbero sono i turchi di questo famoso film con jerry calà eheheheh https://www.youtube.com/watch?v=DAV-2LHqxng

  • michele

    battute a parte, non vedo in cosa possa essere utile Perkins, se non nell’insegnare un po’ di dirty play a quel mozzarellone di Love.

  • ILoveThisGame

    Se James vince un titolo a Cleveland secondo me prende e se ne torna a Miami, zero rapporto con la dirigenza, vuole vincere un titolo con i Cavs dopo averli abbandonati e per entrare nella storia della citta’, se ci riesce saluta tutti

  • In Your Weis

    Madonna che brutto titolo e che brutto articolo…stiamo qui a parlare di illazioni, che forse James si sarebbe confidato con Tizio a cui avrebbe rivelato che Caio…prove? Fatti? E sta storia del male di vivere, a parte usarlo come cavallo di battaglia, avete qualche dimostrazione tangibile, o è solo per fare rumore?

    Magari sono 13 anni che dice le stesse cose, o le diceva lo scorso anno, solo che ora vi siete fissati co ‘sto male di vivere, solo perchè i Warriors vincono a nastro ed allora LBJ, Harden, Popovic o gli altri sarebbero tutti ossessionati da Curry e compagnia, tutti in crisi esistenziale, tutti in cura dallo strizzacervelli

    Perkins? Quel ritardato sarebbe un pezzo mancante? Sarà che non l’ho mai sopportato neanche quando era un giocatore serio e dava minuti di qualità ai Celtics, sempre quella faccia incazzata, sempre in guerra col mondo, un idiota che la metà bastava…sono 3 anni che è un ex giocatore, davvero manca lui a questi Cavs?

    Volendo c’era un tizio abbastanza duro, Varejao, 12 anni in Ohio, ma è stato mandato via. Non credo spostasse ma almeno qualche minuto lo faceva, non come Kaun. Certo è che se questi sono i giocatori che spostano c’è davvero da preoccuparsi sulla psicologia di uno spogliatoio NBA

  • jokermatti

    Sarà andato a chiedere a Wade di seguirlo a Cleveland almeno gli fa vincere un altro titolo… Alla fine mi sa che era più importante Wade X lebron che lebron X Wade

  • lorenzo tonelli

    Ma…può anche darsi che abbia quache dubbio sulla squadra e alcuni compagni…voluti da lui tra l’altro ma disperato mi sembra esagerato…sono già praticamente in finale visto la conference in cui giocano..e se se la sono giocata l’anno scorso con infortuni..figurarsi quest’anno se ci arrivano tutti e con una rosa più completa…per fare meglio dell’anno scorso devono vincere…non hanno altro da fare

  • In Your Weis

    Effettivamente si è visto lo scorso anno Wade senza LeBron quanta strada ha fatto nei playoff

  • Vieni a collaborare con NBA-Evolution! Ti prego!
    Io non capisco un cazzo ne di NBA ne di NFL, sono da solo a gestire un sito che sfortunatamente è tra i primi in Italia, visto che dici che scriviamo cose senza senso, vieni!

    A me serve uno che mi aiuti con le news da lunedì alla domenica, nello specifico le News delle 12, 14 e 18, poi anche uno per le partite del Week-End.

    Ti lascio tutti i miei accrediti (NBA, FIBA), ti lascio i Social-Media, tutto tuo! Basta chiedere

  • In Your Weis

    “I thought you were supposed to be good. Aren’t you the… “good” man?”

    Beh che fai, t’incazzi? Non mi farò trasportare in mezzo a questa polemica, te la lascio volentieri. Io posso solo constatare che un sito che ho davvero rispettato (te in primis) si sta lasciando andare ad un sacco di gossip e titoloni ad effetto per fare massa ed attirare gente

    E nella sua versione Facebook è molto peggio, ma immagino fosse questo il vostro obiettivo, siete arrivati ad oltre 13.000 followers e vi siete fatti un nome. Purtroppo se non fai rumore non ti sente nessuno, quindi molto meglio urlare ai 4 venti una frase magari mai detta da LeBron, o dire che Harden è ossessionato da Curry, o chissà che altro, che rimanere morigerati

    Se poi l’80% dei commenti viene fatto da simili-leghisti che non aspettavano altro che di gettare merda su qualcuno che detestano, che importa intanto sono click

    Tu pensi che la questione sia LeBron, ti sbagli, è l’aver preso una piega alla Tuttosport che mi urta, il voler far rumore a priori senza neanche sincerarsi di quello che si scrive. E se vuoi reiterare il tuo “beh internet ha un sacco di altri blog NBA” ti dico che per fortuna ho ancora la libertà di fare come mi pare, anche se è il tuo “blog personale”

    Se vuoi mi cacci via, almeno ti prendi la responsabilità, dopo che ti sei tenuto i peggio mongo-stronzi incapaci di esprimere mezzo concetto solo perchè facevano numero, almeno per capire meglio che aria tira

    Ti saluto

  • A me fanno piacere le tue critiche, è che te la prendi troppo

  • In Your Weis

    Il problema è molto semplice FMB. Io come diversi altri utenti ci siamo riversati sul tuo blog esasperati da una esperienza finita molto male su playitusa, dove ormai il blog era diventato il Far West per bande di idioti con la tastiera

    Tu fai bene a perseguire le tue priorità, hai creato un blog personale ed avrai un obiettivo, ma non notare una certa differenza rispetto a quando ho iniziato a seguirti sarebbe naive

    Purtroppo anche qui debbo constatare che il mio “sogno” di avere un blog in cui ci sia solo gente che conosce la NBA, e che viene a parlare, a confrontarsi, partendo però sempre da una buona conoscenza del basket, è morto, e bisogna fare lo slalom tra le merde di cane alla ricerca di buoni commenti e di utenti “all’altezza”

    Leggi i commenti alla notizia di LBJ ieri, e dimmi uno a cui piace il basket quanta soddisfazione possono dare…a me zero, a te che vuoi far crescere il blog evidentemente molta. Ma erano roba da brividi, piccoli Salvini che non aspettavano altro che di sfogarsi. E voi, dando le notizie in un certo modo e con certi titoli solo per fare audience, glie ne date il diritto ed i mezzi

    Questo, per quello che mi riguarda, è la critica

  • Capisco il tuo disappunto, è lo stesso che provo io quando leggo certi articoli sull’NFL da giornalisti iscritti all’albo che lavorano su certe testate nazionali con tanto di stipendio.

    Però per un “In Your Weis” che conosce l’NBA ci 5 che la vivono in maniera diversa, bisogna accettare anche loro, io la prendo sul ridere perché sennò dovrei fare una strage per certi commenti e fidati che quest’anno ho bannato 20 persone su Facebook.

    Questione notizie/gossip: ci sono anche quelle o meglio, ultimamente ci sono SOLO quelle perché entrando nel rush finale c’è poco da dire e quindi “il dente batte dove la lingua duole” tradotto: o LeBron, o Kobe col suo farewell tour o i record dei Warriors.

    Mi spiace che tu abbia inteso la mia richiesta di collaborazione come uno sfogo irrisorio, io ho davvero bisogno di persone competenti con passione, di bannarti non ne vedo il motivo a meno che tu non vada oltre (insulti ad admin o altri followers).

    Guarda, ti anticipo che lunedì ci sarà un post che ti piacerà molto

  • gasp

    Sarebbe massacrato peggio del 2010….

  • gasp

    Molti hanno smesso di scrivere per il troppo lasseiz faire riguardo ai troll e l’intransigenza per gli OT….