Migliori giocatori NBA 2015/16…per età!

Ci stiamo avvicinando alla fine della Regular-Season, le news scarseggiano perché squadre e giocatori sono All-In per questo ultimo mese e quindi ho voluto buttare giù questa speciale classifica sui migliori giocatori NBA 2015/16 per ogni età, dal più giovane al più anziano!

Schermata 2016-03-03 alle 23.35.2319 anni: Justise Winslow (26/4/1996, MIA)
Per tutti la Steal Of The Draft 2015 ma l’ex Duke ci ha messo qualche mese a trovare la sua dimensione soprattutto partendo dalla panchina, da dopo la pausa All-Star Game coach Spoelstra lo ha promosso titolare con ottimi risultati soprattutto nella metà campo difensiva
Gli altri: Stanley Johnson, Miles Turner, Devin Booker.

20 anni: Karl-Anthony Towns (15/11/1995, MIN)
Semplicemente il “Rookie Of The Year”, costante e allo stesso tempo sempre in miglioramento con prestazioni da far paura, 3° giocatore negli ultimi 20 anni a raggiungere quota 1000 punti, 500 rimbalzi e 100 stoppate nelle prime 60 partite della carriera.
Gli altri: Kristaps Porzinigs, Jhalil Okafor, Jabari Parker

21 anni: Giannis Antetokounmpo (6/12/1994, MIL)
Eh che dire? Sulla carta può chiudere ogni notte con la Tripla-Doppia, notevoli i miglioramenti fatti quest’anno, spettacolare appena può prendere ritmo però come òa sua squadra fatica a trovare continuità di risultati
Gli altri: Andrew Wiggins, Marcus Smart, Nerlens Noel.

22 anni: Anthony Davis (11/3/1993, NOP)
Stagione sfortunata per lui (infortuni) e per i New Olreans Pelicans che non hanno fatto quello step in più sotto la guida di Alvin Gentry, ciononostante il “Monociglio” fa impressione quando è al 100% tanto che a Detroit ha chiuso con 59+28!
Gli altri: Andre Drummond, Bradley Beal, Michael Kidd-Gilchrist

23 anni: Kyrie Irving (23/3/1992, CLE)
Era rientrato in sordina, poi era entrato in palla togliendo le castagne dal fuoco diverse volte ai Cavaliers con canestri pesanti, nell’ultimo mese non ha brillato ma questo non toglie il valore assoluto del #2 ex Duke, è lui l’ago della bilancia dei Cavaliers
Gli altri: Rodney Hood, Harrison Barnes, Rudy Gobert

24 anni: Kawhi Leonard (29/6/1991, SAS)
Gli è andata male che c’è quello col #30 di Golden State altrimenti il titolo di MVP non glielo toglieva nessuno, in difesa lo conosciamo e in attacco si è letteralmente caricato sulle spalle gli Spurs diventando il primo terminale, ottima l’intesa con Aldrige, straordinaria la continuità
Gli altri: C.J McCollum, Derrick Favors, Khris Middleton

Fino a qua direi tutto nella norma, poca concorrenza, ma adesso arrivano i problemi

25 anni: Damian Lillard (13/4/1990, POR)
Età piena di talenti straordinari, molti preferiscono DeMarcus Cousins, altri John Wall, c’è Draymond Green ma io ho voluto premiare Damian Lillard e la sua pazzesca stagione, e credo che in molti la pensino come me
Gli altri: DeMarcus Cousins, John Wall, Draymond Green, Paul George

26 anni: James Harden (26/8/1989, HOU)
Sarei più per Jimmy Butler però non sarebbe giusto non mettere il “Barba”, è vero che Houston è una polveriera, vero che hanno perso il controllo della situazione, vero però che senza le notti di Harden non dico che sarebbero con Suns e Lakers ma di certo non in lotta per i Playoffs.
Gli altri: Jimmy Butler, Klay Thompson, Blake Griffin

27 anni: Stephen Curry (14/3/1988, GSW)
And counting…
Gli altri: Kevin Durant, Russell Westbrook, DeAndre Jordan

Stephen+Curry+Golden+State+Warriors+v+Miami+EUOBg8MzZ5Xx

28 anni: Mike Conley (11/10/1987, MEM)
Tra i 28enni della Lega quello che spicca è Mike Conley, giocatore troppo spesso messo in un angolo ma di grande valore, i Grizzlies hanno perso Jeff Green e Marc Gasol ma rimangono in piena corsa Playoffs grazie alle solide notti del loro PG.
Gli altri: Amir Johnson, C.J Miles

29 anni: Kyle Lowry (25/3/1986, TOR)
Lo sapete, non sono un suo fan però giù il cappello davanti a Kyle per quello che sta mettendo in campo ogni notte! Career-High di 43 punti contro Cleveland, leader della squadra e devo ammettere che è anche maturato. Continua sempre a non convincermi nella gestione dei finali però se la palla entra ha sempre ragione
Gli altri: Al Horford, Rudy Gay, Wesley Matthews

30 anni: Chris Paul (6/5/1985, LAC)
Chris c’è sempre, ogni anno gioca la sua stagione ma ogni anno non vede neanche le finali di conference, giocatore di un agonismo e intelligenza rara, sarebe bello vederlo un giorno giocarsi il titolo perché se lo meriterebbe.
Gli altri: LaMarcus Aldridge, Dwight Howard, Rajon Rondo

320x48631 anni: LeBron James (30/12/1984, CLE)
Sarà il “mal di vivere” procurato dai Warriors, sarà che non sta avendo le risposte dalla squadra, ma quest’anno non è il solito LeBron che conosciamo, si firma ancora prestazioni di livello però è come se il fuoco che ha dentro sia calmato.
Gli altri: Chris Bosh, Carmelo Anthony, Paul Millsap

32 anni: Andre Iguodala (28/1/1984, GSW)
MVP delle Finals 2015, quest’anno non sta lasciando il segno causa anche infortuni ma sicuramente dirà la sua nei Playoffs
Gli altri: Channing Frye, Marcin Gortat, Zaza Pachulia

33 anni: Tony Parker (17/5/1982, SAS)
C’è solo lui in questa fascia d’età, si limita a fare il suo gestendosi in attesa dei Playoffs
Gli altri: Nene, Leandro Barbosa, Boris Diaw

34 anni: Dwyane Wade (17/1/1982, MIA)
Io ho un’adorazione verso questo giocatore incredibile, sta giocando una stagione superlativa per come si sta gestendo ma soprattutto per come gioca ogni singola partita, anima di Miami e ancora tra i primi 10 giocatori di questa Lega
Gli altri: Zach Randolph, Kyle Korver, Joe Johnson

35 anni: Pau Gasol (6/7/1980, CHI)
Fatica a dare continuità alle prestazioni anche perché l’età si fa sentire però, che spettacolo quando gioca! Principesco in ogni cosa che fa sul rettangolo, peccato che i Bulls non siano al livello che ci si aspettava.
Gli altri: Luis Scola, Jamal Crawford, Davd West

36 anni: Boh!
Sceglietelo voi, i candidati sono Rasual Butler, Mike Miller e Elton Brand

37 anni: Kobe Bryant (23/8/1978, LAL)
Stoico, 2/3 partite da vero “Black Mamba”, un fisico che gli sta dicendo ogni notte che è finita ma per quella cosa chiamata “Love Of The Game” non vuole mollare conquistando pure l’applauso del detrattore più ostico.
Gli altri: Dirk Nowitzki

38 anni: Manu Ginobili (28/7/1978, SAS)
Il mascalzone latino inizia a cedere al fardello dell’età, niente più scorribande nell’area, niente più giochi da 3 punti senza senso, ma anche a 38 anni e gli acciacchi della carriera come puoi farne a meno?
Gli altri: Paul Pierce, Pablo Prigioni, Jason Terry

39 anni: Tim Duncan (25/4/1976, SAS)
Aggettivi finiti, semplicemente ETERNO! Uno di quei giocatori che solo quando avrà appeso le scarpe al chiodo ci renderemo conto di quanto sia stato grande.
Gli altri: Kevin Garnett, Andre Miller, Vince Carter

TN1e22U

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • Shady

    articolo bello e divertente… unico appunto Booker e Turner nettamente meglio di winslow finora

  • Giasone

    bello vedere come tra le nuove leve crescano tanti lunghi, tra l’altro proprio adesso che siamo in piena “era” dei 3punti. Chissà come si evolverà il gioco.

    Unico appunto: anche per me Booker meglio di Winslow, e Nowitzki meriterebbe l’ex aequo.

  • Lorenzo Escriva

    si, però winslow in difesa fa un gran lavoro, 30 minuti di media a Miami…insomma non è che sta facendo male…io credo che siano sullo stesso livello però justise può migliorare molto…steal of the draft scontata…

  • Lorenzo Escriva

    vero…sono strafan di Kobe…ma ora Dirkone merita di più…