Bosh si allena e sta bene, ma tornerà?

Vittoria sofferta stanotte dei Miami Heat contro i Philadelphia 76ers, successo che riporta la franchigia di South Bech in piena corsa per il 3° posto ad East a 0.5 gare dai Boston Celtics, Heat che dovranno anche arrivare a capire come risolvere la situazione Chris Bosh (30 anni).

Il giocatore è fermo dalla pausa All Star Game per un coagulo di sangue nel polpaccio (CLICCA QUI per leggere), si pensava subito che la stagione fosse ancora una volta finita invece l’ex Toronto si sta allenando a parte con ottimi risultati; in un recente tweet ha espresso con entusiasmo il suo stato fisico (vedi sotto) nel mentre coach Erik Spoelstra non esclude un possibile rientro:

Lavora e lavorerà con lo staff, sta rimanendo impegnato con un ottimo stato d’animo ma questo non mi sorprende da parte di Chris

Senza Bosh Miami ha optato per un quintetto “Small Ball” con Dragic-Wade-Deng-Johnson e Amar’e Stoudemire (33 anni) lungo ottenendo ottimi risultati, contando poi l’apporto dalla panchina di Hassan Whiteside (26 anni), cosa faranno gli Heat?

Schermata 2016-03-07 alle 12.20.09

 

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA.
Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12.

Nickname: F.M.B

  • In Your Weis

    Meriterebbe di tornare, l’ho criticato ed anche detestato come giocatore per le sue pause, anche se nei due titoli Heat è stato importante forse quanto Wade, almeno dal punto di vista tattico

    Ma al di là delle critiche, è sempre stato un signore in campo e fuori, merita la sua chance

  • jokermatti

    La pausa grossa purtroppo l’ha presa un altro signore altrimenti i titoli sarebbero stati 3… Un giocatore sempre presente quando conta