Harden che spettacolo, flop Warriors!

Milwaukee Bucks – Oklahoma City Thunder 96-101
MIL: Antetokounmpo 26 (12 rimb, 10ass), Parker 26, Middleton 18, Bayless 12, Monroe 9 (10 rimb)
OKC: Durant 32 (11 rimb), Ibaka 13, Adams 14, Westbrook 15 (10 rimb, 11 ass), Kanter 18 (12 rimb)

Oklahoma City domina i Bucks, li fa rientrare ma poi riesce a riprendere le redini del match e la porta a casa con 32+11 di Durant e Tripla-Doppia di Westbrook (15+11+10): 12-32 il punteggio sul tabellone luminoso del Bradley Center con i Bucks che tirano 3/23 dal campo contro l’11/19 dei Thunder, al riposo lungo Durant sarà già a quota 17 punti (su 32 finali) e +16 (48-64).
OKC però conferma il trend del momento, alza le mani dal manubrio troppo presto e ad inizio 4° abbiamo un match sull’82-84! I Thunder però tornano con la testa sul match, piazzano un break di 9-2 tornando sul +9 (84-93) e stavolta non si gireranno più.

Los Angeles Lakers – Golden State Warriors 112-93
LAL: Bryant 12, Huertas 10, Randle 12 (14 rimb), Clarkson 25, Russell 10, Bass 13, Young 13
GSW: Thompson 15, Green 9 (10 rimb), Curry 18

Colpo di scena dell’anno ad Hollywood con i Los Angeles Lakers che battono nettamente i Warriors nella loro peggior partita degli ultimi 2 anni con uno Stephen Curry irriconoscibile (6/20 dal campo con 1/10 da 3) e un Jordan Clarkson indemoniato; surreale primo tempo dei campioni in carica che tirano 3/16 da 3 con 11 palle perse, i giallo-viola trascinati da D’Angelo Russell non perdonano e al riposo avanti 60-49! Golden State però non si riprende, Curry continua a spaccare il ferro e Nick Young con 2 triple consecutive fa impazzire lo Staples Center con L.A che vola sul +18 (93-75) a 8’ dalla fine! Golden State chiuderà con 3/29 da 3…

Memphis Grizzlies – Phoenix Suns 100-109
MEM: Barnes 17, Conley 22, Chalmers 14, Stephenson 13, Green 17
PHX: Len 19 (16 rimb), Tucker 6 (10 rimb), Booker 27, Chandler 16, Teletovic 18

Devin Booker trascina i Phoenix Suns al successo sul campo dei Memphis Grizzlies; dopo essere andati al riposo lungo sotto 59-53 gli ospiti girano la partita in loro favore, 3° quarto da 32-15 con Memphis che tira 6/21 dal campo contro il 62% di Phoenix, da -6 a +11 (74-85) vantaggio difeso fino alla fine.

Denver Nuggets – Dallas Mavericks 116-114 OT
DEN: Faried 25 (10 rimb), Jokic 13 (12 rimb), Harris 16, Mudiay 16, Barton 20, Augustin 12
DAL: Parsosn 11 (11 rimb), Nowitzki 30, Matthews 12, Lee 18 (12 rimb), Barea 15

Italian Job: Gallinari DNP

Grande partita al Pepsi Center con i Nuggets di Kenneth Faried (25+20) che battono di misura all’overtime i Mavericks di Dirk Nowitzki (30 punti); a 21” dalla conclusione dei regolamentari Dalla conduce 102-106, Barton accorcia dalla lunetta per il -2 a 7”, sanguinosa palla persa di Chandler Parsons punita a 3” dal layup di Faried per il 106.106 con Felton che mancherà l’appuntamento col Buzzer-Beater!
L’extra-time con finale cardio-palma, a 28” pareggia con la bomba da DJ Augustin sul 114-114, Deron Williams sbaglia il tiro del possibile vantaggio e Denver ha 16” per chiudere. Palla Au Augustin che con con 9 decimi sul cronometro conquista fallo, 2/2 dalla lunetta e infine stoppata di Mudiay sull’ultima preghiera di Matthews.

Detroit Pistons – Portland Trail Blazers 123-103
DET: Harris 16, Morris 19, Drummond 14 (18 rimb), Caldwell-Pope 16, Jackson 30, Bullock 11
POR: Aminu 16, McCollum 22, Lillard 26, Leonard 10

Nessun problema per i Detroit Pistons nell’archiviare la pratica Portland con tutto il quintetto in doppia-cifra guidato da Reggie Jackson (30 punti); match subito ben indirizzato dopo un ottimo primo quarto da 30-16 con Jackson autore di 11 punti, Portland inseguirà per tutto il match senza arrivare mai sotto la doppia-cifra di svantaggio.

Miami Heat – Philadelphia 76ers 103-98
MIA: Johnson 14, Deng 12 (14 rimb), Wade 23m Dragic 23, Whitesiode 14 (13 rimb)
PHI: Thompson 16, Landry 18, Smith 21, Canaan 17

Soffrono, tremano per il ginocchio di Wade (poi niente di grave) ma alla fine i Miami Heat domano i Philadelphia 76ers con Goran Dragic e Hassan Whiteside protagonisti; a 4’39” dalla fine sono i Sixers a condurre le danze sull’85-87, Miami cambia marcia piazzando un break di 12-2 per il +8 (97-89) a 1’ dalla fine, negli ultimi 31” D-Wade sarà perfetto dalla lunetta (6/6) e chiuderà il discorso.

Toronto Raptors – Houston Rockets 107-113
TOR: Scola 21, Valanciunas 12 (10 rimb), DeRozan 19, Lowry 17
HOU: Ariza 13, Howard 21 (11 rimb), Harden 40 (14 ass), Brewer 23

James Harden gioca una partita superlativa da 40 punti (11/20 dal campo e 15/19 ai liberi) con 14 assist e fa un bel favore ai Cavalier battendo i Toronto Raptors a casa loro; succede tutto negli ultimi 2’ di partita, Raptors avanti 105-104 e pi il blackout!
I candesi non segnano più per circa 1’45” e Houston li castiga, break di 8-0 cominciato con tripla di Harden e chiuso da una schiacciata di Clint Capela per il +7 (105-112) a 19”, durante il break anche un fallo flagrant di DeRozan ai danni di Beverley dopo che questi gli aveva scippato la sfera.

STANDINGS

Schermata 2016-03-07 alle 08.39.16

TOP 10

F.M.B

F.M.B

Una vita passata nello sport specialmente nel mondo della pallacanestro, praticamente appassionato di tutti gli sport con una predilezione per quelli Made In USA. Non ho una squadra NBA preferita, tendo a simpatizzare quelli snobbati/odiati dalla comunità o i casi patologici, in NFL invece vi basti sapere TB12. Nickname: F.M.B